Alfa Romeo Alfetta: il rendering di LP Design emoziona il web

Alfa Romeo Alfetta
Alfa Romeo Alfetta: il render di LP Design fa impazzire il web

Nel futuro di Alfa Romeo, come oramai tutti sappiamo, sono previsti numerosi nuovi modelli che andranno ad arricchire la gamma della casa automobilistica del Biscione con l’obiettivo di rilanciarla in grande stile, così come del resto desidera il numero uno di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne. Tra queste vetture una delle più attese è sicuramente la nuova ammiraglia del Biscione, una vettura che si potrebbe chiamare Alfa Romeo Alfetta, un nome che comunque al momento non ha nulla di ufficiale e che dunque viene utilizzato semplicemente per comodità. 

Alfa Romeo Alfetta ecco come la immagina LP Design

Nei giorni scorsi vi avevamo mostrato un rendering che ha molto fatto discutere i nostri lettori, il quale provava ad immaginare quello che potrebbe essere l’aspetto definitivo di una vettura che comunque arriverà sul mercato nei prossimi anni. Lo stesso obiettivo viene portato avanti anche da LP Design, che già in passato ci ha stupito con altre sue opere in cui ipotizzava l’aspetto di future vetture del Biscione. Nelle scorse ore LP Design ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la sua ipotesi stilistica di Alfa Romeo Alfetta, un’immagine che come sempre accade in questi casi rapidamente ha fatto il giro del web.

Tra l’altro sempre LP Design e sempre attraverso la sua pagina Facebook ci avvisa che prossimamente di questa immagine sarà mostrato anche la parte posteriore che al momento manca.Guardando con attenzione questo rendering ci si rende conto che rispetto ad altre ipotesi prospettate su questo veicolo da altri designer, questa volta il suo autore ha voluto dare un’idea più sinuosa di questo veicolo facendo riferimento ad un presunto legame nello stile con la mitica Alfa 166, una vettura celebre che è stata prodotta, per chi non lo sapesse, in due serie tra il 1998 e il 2007.

Queste similitudini con Alfa 166 emergono in particolar modo guardando attentamente il taglio dei gruppi ottici anteriori, mentre il profilo  ricorda quello della serie prodotta sul mercato sino all’anno 2003. Il frontale della nuova Alfa Romeo Alfetta in questa versione che vi proponiamo appare come assai grintoso e muscoloso. In questo caso lo scudo Alfa Romeo più che Alfa Romeo Giulia, ricorda Giulietta e, nuovamente, la 166. I gruppi ottici e i fianchi della vettura invece ricordiamo più a vicino la nuova berlina di segmento ‘D’ del Biscione.

Leggi anche: Fiat Chrysler: paura negli Usa, un operaio ha la malattia del legionario

Alfa Romeo Alfetta
Alfa Romeo Alfetta: il render di LP Design fa impazzire il web

Leggi anche: Alfa Romeo: i nuovi veicoli sono al livello di Maserati, ecco chi lo dice

Alfa Romeo Alfetta avrà pure la versione Quadrifoglio

Ricordiamo anche che secondo le ultime indiscrezioni la nuova Alfa Romeo Alfetta potrebbe essere mostrata per la prima volta nell’anno 2018 per arrivare sul mercato forse nel 2019. La piattaforma modulare “Giorgio”  già utilizzata per Alfa Romeo Giulia e per il Suv Stelvio sarebbe usata anche qui ma in una versione allungata. Anche questa vettura che dovrebbe rappresentare il top di gamma per il brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles dovrebbe disporre di una versione Quadrifoglio, che anche qui sarà top di gamma.

  • Francesco Vassallo

    Forse manca di originalità dato che sembra una Giulia con le barrette sulla mascherina.

  • Insomma, a me questa non piace. Mi ricorda la GT…

  • Blackimp

    si vabe’ i rendering dei grafici sono patetici. a parte che una berlina lunga che aumenta le sue dimensioni solo nel cofano e non nell’abitacolo sarebbe demenziale 😀

  • lino

    Molto meglio il primo render che uscì tempo fa. Anche se sempre di interpretazioni personali si tratta. Alla fine, se e quando la faranno, non avrà nulla di queste…

  • naja

    ma io mi chiedo, se girano voci che la Giulietta si sdoppia, cioé resta a trazione anteriore, ma si becca una sorella con la posteriore, non sarebbe piú ovvio chiamare ‘sta sorella “Alfetta”?
    dopotutto, sopra all’ Alfetta c’ era ancora l’ Alfa 6…
    e con 5 metri di macchina, la segmento E sarebbe piú un’ “Alfona” che un’ “Alfetta”…

  • GF1980

    orrendo render fatto con paint !! hanno cancellatto un po i fari in modo dilettantesco ,la giulia si vede ancora bene…. ! ma come si fa poi a pubblicare roba del genere ??!! dare spazio a ragazzini che non sanno nemmeno disegnare a mano libera e da veri mediocri!!! tutti si inventano cio’ che non sono designer …giornalisti… povera italia !!!