Alfa Romeo Giulia: protagonista nel bene e nel male di luglio 2016

La nuova berlina del Biscione, Alfa Romeo Giulia continua a stare al centro dei riflettori anche nel corso di questo caldo mese di luglio. Oggi vi segnaliamo le ultime novità che riguardano la nuova automobile con la quale il brand di Arese punta a tornare protagonista nel mondo dei motori prossimamente. Innanzi tutto vi segnaliamo che negli ultimi giorni ha fatto grande scalpore la notizia secondo cui la nuova Alfa Romeo Giulia è ordinabile finalmente anche nella versione turbo benzina 2.0 con 200 cavalli. Si tratta di un modello che in tanti stavano aspettando e che sicuramente contribuirà a far aumentare ulteriormente le vendite sul mercato che comunque già procedono a gonfie vele così come si evince dai primi dati di vendita apparsi negli scorsi giorni sul web.

Alfa Romeo Giulia: anche i ladri gradiscon0

Altra succosa notizia che arriva dal nostro paese sempre a proposito di Alfa Romeo Giulia proviene da Arcore, dove segnaliamo purtroppo il primo furto di alcuni esemplari di Giulia nella concessionaria Penati. In totale il furto ha riguardato refurtiva per un valore di 130 mila euro, questo ha riguardato 4  Alfa Romeo Giulia e una Giulietta tutte ancora da immatricolare. I ladri per compiere il misfatto si sono avvalsi di un’automobile usata come ariete per sfondare la vetrina del rivenditore portando via la refurtiva. A nulla è valso l’inseguimento della polizia che purtroppo ha perso le tracce dei malviventi. L’episodio ha fatto dire a più di qualcuno tra i fan del Biscione che le nuove Giulia vanno letteralmente a ruba. 

alfa romeo giulia

Incendio in tangenziale coinvolge bisarca con 6 Alfa Romeo Giulia

Inoltre segnaliamo anche che nella notte tra mercoledì 20 e giovedì 21 luglio, è avvenuto anche un altro fatto che ha riguardato sempre alcuni esemplari di Alfa Romeo Giulia. Luogo in cui è avvenuto il fatto è la tangenziale nord tra Sesto San Giovanni e Monza. Ci riferiamo esattamente alla zona di questa strada che si trova nei pressi dello svincolo Monza Sant’Alessandro – Torino.  Qui è accaduto un fatto che ha coinvolto una bisarca, che stava trasportando 6 Alfa Romeo Giulia, e che improvvisamente  è andato in fiamme. Nonostante il tempestivo arrivo sul posto dei vigili del fuoco che hanno cercato in tutti i modi di contenere l’incendio le 6 berline di segmento ‘D’ sono rimaste inevitabilmente danneggiate dall’incendio. Ovviamente in seguito all’evento il traffico in quella zona ha subito un forte rallentamento. Insomma, nel bene o nel male Alfa Romeo Giulia in questo caldo mese di luglio continua a far parlare di se’.

  • ILKönz

    In Italia non se la possono permettere a causa delle trovate dell’amico del maglionato al governo. Quindi la rubano, mi sembra giusto!
    Ma poi siamo sicuri che è andata a fuoco prima la bisarca? E se fossero state direttamente le macchine che trasportava? Sapete com’è, qualità FCA…

    • Callisto Bonato

      Qualità BMW : ad un mio amico..dopo sei mesi d’uso della sua fiammante BMW station wagon serie 5… gli è saltata la centralina!!!..Ma di cosa vogliamo parlare?????!!!!!!!!!!!!!!!

      • ILKönz

        Mi dispiace per il tuo amico, ma devi capire che i singoli casi personali sono soltanto una goccia nel mare.
        Alfa ha da recuperare un abisso rispetto alle sue concorrenti dirette.

        • Callisto Bonato

          Comunque vedo dalle parti mie ancora molte Alfa 156 SW..e con montagne di kilometri..e i possessori sono felici..Non credo siano dei masochisti a cui piace tenere un’auto che ogni giorno è dal meccanico..come lei sembra voler far credere..Inoltre una mia amica ha un’Alfa 159 SW Turbo Diesel ..e ne è semplicemente entusiasta..Ad un altro mio amico..per la cronaca…gli hanno smontato il cambio della sua Mercedes serie S a benzina..dopo ben 120.000 km..risultato: ingranaggi letteralmente..sapppolati!!!!!!!!!!!!!!..Se nn mi crede ..le dò il numero di telefono..del mio amico!!!!!!!!!!

          • ILKönz

            La 159 è un barcone, magari bello ma troppo pesante. Curioso che la precedente 156 sia invece la migliore Alfa della gestione Fiat, non c’è nulla di cui meravigliarsi a vederne ancora in giro. Invece dovrebbe lasciare molto più perplessi il fatto che proprio una versione SW, così richiesta in Italia e soprattutto in Germania, non sia stata subito proposta per la Giulia, e nemmeno si sa quando e se la proporranno mai!
            Niente numeri di telefono, ma ripeto: se stessimo a dar retta soltanto a certe magagne isolate che capitano a noi o alle persone a noi più vicine, allora non dovremmo più credere ad una virgola delle classifiche vendite annuali, di nessun marchio.

            • Callisto Bonato

              Bravissimo tutto giusto..allora le vendite in continuo aumento di FCA..sono dovute tutte a masochisti..?? Una mia carissima amica Californiana mi ha detto che a Beverly Hills..è pieno di Maserati..Masochisti anke gli Yankee straricconi?

              • ILKönz

                I “ricconi” se ne fregano di eventuali guai d’affidabilità dei loro veicoli, tanto li cambiano come le mutande.
                E sinceramente sulle vendite “in continuo aumento” di FCA diffido sempre più, visto che proprio gli americani ci stanno indagando sopra tramite FBI e SEC…

                • umberto

                  Hai ragione, di fatti i ricconi ultimamente hanno solo acquistato Fiat!!!! ti piacerebbe Che in America diano addosso a fca!!!! Purtroppo per te sono troppo impegnati con I tuoi padroni falsificatori di Centraline …… cercano, poveretti, di rifarsi la verginita con I vari Servi mandati in giro a scrivere falsita su fca, ma purtroppo per loro e per I Servi ormai la pacchia e finita ….

                  • ILKönz

                    Le fiat le acquistano i pezzenti come te. I ricconi veri comprano Lamborghini, Pagani, Porsche, Aston Martin, Ferrari, con quest’ultima che con Fiat non dovrebbe più averci nulla a che fare, o almeno così dice il tuo idolo, che ti ricordo è tuttora indagato mentre ti sto scrivendo.
                    Ah, per tua informazione, i motori diesel euro6 attualmente a listino nel gruppo VW sono tutti a norma, negli USA come in America. Che poi gli americani preferiscano comunque i motori benzina è ovvio, visti i ben più vantaggiosi prezzi alla pompa d’oltreoceano. Infatti Audi e la su menzionata Porsche continuano a vendere negli USA (e ovviamente in Europa) come nulla fosse 😉

                    • umberto

                      sono ben felice di essere un pezzente….. almeno sono un pezzente che ragiona con la propria testa e non un lecchino di altri!…. detto questo concordo che i ricconi veri (come te logicamente!) comprano modelli di nicchia….. non cessi di audi, mercedes e bmw….. quindi il riferimento che hai fatto prima ai guai di affidabilità era completamente sbagliato.
                      Per quanto riguarda il tuo incubo sicuramente sarà oggetto di indagini, dopodiché le indagini verificheranno l’esistenza o meno di violazioni e nel caso scatteranno le relative sanzioni….. quello che purtroppo la tua “ricchezza” materiale e spirituale ti fa dimenticare è che essere indagato non vuol dire essere colpevole…… i tuoi padroni a cui tanto ti genofletti sono COLPEVOLI!!!! e questa è una differenza enorme caro mio, perché se tu fossi un pezzente come me avresti libertà di ragionamento e lo ammetteresti, ma essendo un ricco possidente non puoi ammettere che i tuoi amati siano dei falsificatori, inquinatori, truffatori e incapaci di costruire dei motori che vadano senza dover modificare dei parametri delle centraline…. difendi l’indifendibile!!! su diventa pezzente e vedrai che inizierai a ragionare!

                    • ILKönz

                      eh eh eh….
                      Invece sembra che siano pure colpevoli.
                      A leggere le ultime notizie americane, il gorilla canadese che ora è a capo di Maserati e Alfa avrebbe già cercato di porre un freno a certe pratiche losche del suo gruppo verso i suoi dealer americani.
                      Quindi ha praticamente ammesso che le vendite gonfiate esistono eccome.
                      Son proprio curioso di sapere quale balla s’inventerà ora il maglionne. Quasi sicuramente dirà che non ne sapeva nulla e i concessionari americani sono brutti e cattivi.
                      Io dico che alla fine dell’anno non ci arriva con l’attuale carica e lo defenestrano prima.

                    • umberto

                      vedremo, vedi a differenza tua da parte mia se sono colpevoli non faccio sconti, quindi se hanno sbagliato devono pagare, perché ognuno è responsabile delle proprie azioni!… se vi sarà un accertamento reale di responsabilità chi lo ha commesso deve pagarne le conseguenze, che sia Marchionne o l’addetto alle pulizie non me ne frega nulla…. chi sbaglia paga!
                      Ed è questa la differenza, tu continui a difendere i falsificatori, inquinatori e farabutti, io no!…. se Marchionne sbaglia non lo difendo, perché per quanto sia convinto che abbia fatto bene il suo lavoro, che abbia salvato la fiat dal fallimento, che abbia difeso l’Alfa Romeo da quei porci di farabutti inquinatori e ladri ciò non toglie che se ha delle responsabilità dirette è giusto che paghi. E’ molto semplice, perché questa è la correttezza …..cosa che i tuoi difesi a spada tratta non sanno neanche cos’è…. ma d’altronde sono ladri, farabutti e inquinatori…. cosa possiamo pretendere di serietà da gente di tale portata? nulla!

                    • ILKönz

                      Non serve a niente “salvare” posti di lavoro e marchi vari (e qui ci sarebbe da fare tutto un discorso a parte sui modi con cui sia stato fatto) se poi tutto questo bell’operato si basa su delle MENZOGNE.
                      Alla VW hanno imbrogliato, lo hanno ammesso senza tanti giri di parole e stanno comunque pagando.
                      Alla FCA invece hanno prima negato, ma non solo, hanno avuto pure il coraggio di incolpare i loro stessi concessionari. Un comportamento doppiamente squallido.
                      E quando toccherà pure ad FCA di pagare le sue belle marachelle, andrà in bancarotta, perchè hanno un bilancio ridicolo ancora pieno di debiti.
                      Ecco dov’è la differenza.

                    • umberto

                      prendo atto che per te non serve a nulla salvare i posti di lavoro…. contento te va bene!… per me invece i posti di lavoro sono importanti e se non arrivava Marchionne sarebbe saltato tutto.
                      Che tutto l’operato si basi su menzogne è una tua idea, io la ho diametralmente opposta ma, giustamente ognuno è libero di pensarla come vuole, nella realtà questa “menzogna” è stata un’ottima operazione finanziaria e di realizzazione di nuovi prodotti,…… ben vengano le “menzogne” se salvano un’azienda…. cosa diversa è vantarsi pubblicamente di essere i produttori del diesel meno inquinante…. perché sai, in America le false dichiarazioni sono molto pericolose…. se poi aggiungi che si è attentato alla salute pubblica su questo vi è altri pericoli!
                      Vedi purtroppo non riesci a comprendere che, anche ammesso che vi siano dei dati di vendita fasulli, gli stessi non derivano da false dichiarazioni ed attentato alla salute pubblica, quindi, ribadisco, se hanno sbagliato pagheranno, ma direi che i due tipi di reato sono completamente diversi….
                      Per adesso i taroccatori e inquinatori della Vw non hanno ancora pagato, vedremo se quando pagheranno avranno ancora soldi disponibili, perché non è detto che la chiudano tanto facilmente e se leggi bene le cronache noterai che i sindacati in germania sono diciamo arrabbiati, perché sanno perfettamente quali rischi corrono…… e sanno anche e che potrebbero essere assorbiti da un’altra società….. magari fca, vorrà dire che forse inizieranno a produrre auto decenti! speriamo!
                      Purtroppo tu reputi doppiamente squallido aver negato o incolpato….. mentre non usi parole di disprezzo nei confronti di chi, volontariamente e senza alcuna remora, ha taroccato le centraline e dichiarato il falso…. come mai?… per quale motivo non riesci a condannare fermamente tale fraudolento comportamento?….

            • umberto

              La 156 e per te la migliore ALFA, ma non perche credi veramente Che Lo sia ( probabilmente non sai neanche com’e fatta) ma solo perche’ chi l’ha progettata era approdato dati tuoi padroni……per poi Dover scappare di corsa!!!!

              • ILKönz

                Taci tifoso ignorante.
                Anche la 159 è stata disegnata (non progettata, quello lo fanno gli ingegneri, ma da un ignorante come te mi aspetto questo ed altro) da uno che ha lavorato più in Germania che in Italia, ma i suoi difetti sono sempre stati evidenti e si sono trasferiti anche sulle versioni derivate più sportive. Vai a guardarti il video sulla Brera di D. Cironi, alfista sfegatato, eppure l’ha criticata senza pietà.

                Poi vabbè, non pretendo che tu possa fare paragoni di sorta, non ne saresti in grado perchè sei prima di tutto un tifoso da 4 soldi perennemente in malafede, e soprattutto non hai provato di persona altro che non sia targato Alf…iat 😉

                • umberto

                  non ti stanchi di scrivere stupidate?…. vedi amico mio potrei ignorarti come fanno in parecchi, perché giustamente chi legge quanto scrivi si rende conto immediatamente della pochezza dei tuoi argomenti e delle innumerevoli falsità…… ma purtroppo per te mi sono pesantemente rotto di leggere le lamentele dei vari esterofili su questo sito….. qui siamo appassionati del marchio e coloro che denigrano devono andare nei loro siti. La critica costruttiva è ben accetta le innumerevoli falsità no…. quindi tu scrivi stupidate e io rompo le scatole!… semplice.
                  Se invece esponi problemi seri allora il discorso cambia, perché il confronto delle idee è costruttivo, quindi ti dico, indipendentemente da tale cironi, del quale ho visto un solo video e mi è bastato, che concordo in pieno con te che la 159 è troppo pesante, una macchina purtroppo nata dagli accordi con gm che hanno determinato una scelta di materiali non appropriati. Una macchina molto più bella della 156, ma molto meno valida.

          • Vincent

            Anche dalle mie parti i possessori delle 156/159 e soprattutto 147 sono più che entusiasti. Proprio ieri ho viaggiato a bordo di una 156 jtd del 2001 con ben 450mila km, fatta eccezione per il malfunzionamento dell’alzavetro posteriore dx (guarda caso dove ero seduto io), davvero nulla da criticare rispetto alle tante osannate tedesche.

        • umberto

          di casi personali sui vari cessi stranieri e piero, ma a te non interessano…… Logico mica puoi ammettere la verita, devi solo scrivere le tue cretinate….. Povero fallito invidioso di Marchionne!!!!

    • Vincent

      Nel lontano 2003, mi ritrovai testimone di una esplosione del trasformatore a bagno d’olio di una cabina di trasformazione a servizio di un centro commerciale. Può succedere, quindi nulla di strano. Beh, si, ma forse no, perché quella cabina di trasformazione era nuova di zecca e fu progettata dal sottoscritto. Ora senza entrare nei particolari, dopo circa cinque anni, mi ritrovo a dover progettare un altro centro commerciale, commissionato dalla stessa persona di quello a cui esplose il trasformatore. Durante i vari incontri che precedono la messa in opera della struttura, questo imprenditore si lasciò sfuggire alcuni particolari su come avrebbe fatto pubblicità al nuovo centro commerciale, dicendo che era una trovata americana (guarda caso).

    • umberto

      Sei proprio Un demente…. Un povero patetico demente riuscirebbe a scrivere che e colpa delle auto, ma stai tranquillo Che I tuoi cessi li venderanno ancora, di gente inutile e ancora piena l’Italia…. Sai com’e l’apparenza senza sostanza dei cessi stranieri serve per sentirsi arrivati!!!! Su Un cesso!!!