Alfa Romeo Giulia: il sistema frenante

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia  è una delle vetture che in questo ultimo periodo suscita maggiore curiosità nel mondo dei motori. SI tratta della vettura con la quale la gloriosa casa automobilistica del Biscione punta ad un rilancio in grande stile nel segmento premium del mercato auto. Questo veicolo indubbiamente presenta delle doti stradali, che secondo quanto hanno confermato anche gli addetti ai lavori sono certamente molto al di sopra della media. In particolare tra queste qualità che rendono questo modello unico vi è anche la presenza di un sistema frenante di altissimo livello il quale, in poche parole garantisce una frenata più rapida e in minor spazio. Ci riferiamo a MK C1 di Continental, un sistema frenante integrato di serie nella nuova berlina del Biscione.

 Un Sistema frenante particolarmente innovativo per Alfa Romeo Giulia

Indubbiamente l’impianto frenante elettronico MK C1 è un impianto che può essere considerato come più dinamico,leggero e compatto rispetto a quelli che di solito troviamo in questo tipo di vettura. Il nuovo sistema elettronico, tra le altre cose, riesce a ridurre le vibrazioni del pedale, in tal maniera chi guida può mantenere  una pressione costante,  e così allo stesso tempo anche il comfort di guida risulta assai migliorato. Segnaliamo anche che in questo sistema l’attuatore del freno, il servofreno e i sistemi di controllo  sono integrati in un modulo compatto e dal peso ridotto, con un risparmio di circa 3 o 4 kg rispetto ad un sistema tradizionale.

Questo sistema aumenta la potenza di frenata molto più rapidamente

Il sistema frenante MK C1 è in grado di aumentare la potenza della frenata molto più rapidamente rispetto ai normali sistemi idraulici.  Questo sistema frenante MK C1 è stato destinato alla nuova Alfa Romeo Giulia trattandosi di un sistema frenante particolarmente innovativo, così come spiegato dallo stesso Felix Bietenbeck, che in parole povere è il Capo della business unit Vehicle Dynamics di Continental. Questo sistema  è in grado di sprigionare una grande potenza di frenata, rendendo questa più rapida possibile anche in spazi  particolarmente ridotti. In questa maniera anche il numero degli incidenti dovrebbe ridursi drasticamente e con essi anche la loro gravità. Anche questo ha consentito ad Alfa Romeo Giulia di superare a pieni voti i crash test.

Alfa Romeo Giulia: nuovo sistema frenante Continental Mk C1
Alfa Romeo Giulia: nuovo sistema frenante Continental Mk C1

Freni Brembo per la Quadrifoglio

Ricordiamo anche che nella versione Quadrifoglio i freni sono della Brembo. Per questa variante della Giulia i tecnici del Biscione hanno previsto un impianto di serie che poche  altre automobili possono vantare. Ci riferiamo al cosiddetto High-performance Brembo brake system, un sistema che è composto da dischi flottanti ventilati co-fusi da 360mm per l’anteriore e da 350mm per il posteriore. I quali garantiscono prestazioni veramente a limite. Questi freni sono realizzati con due materiali: la ghisa e l’alluminio, i quali garantiscono il massimo dell’efficenza.

5 stelle EUro NCAP per Alfa Romeo Giulia

Ricordiamo infatti che ieri mattina è giunta la notizia che la berlina Alfa Romeo Giulia, ha superato brillantemente ottenendo 5 stelle, i crash test Euro Ncap. Si tratta di una notizia molto ma molto importante che finisce per rendere la nuova vettura della casa di Arese al top anche per quello che concerne la sicurezza stradale ed in particolare quella dei passeggeri. Un risultato che pone Alfa Romeo Giulia allo stesso livello delle rivali tedesche di Audi, Mercedes e Bmw. La nuova vettura ieri è stata anche immortalata in pista al Nurburgring in una versione speciale con grande alettone posteriore. Ci si chiede se non si possa trattare della variante GTA, nei prossimi giorni intanto si proverà a battere il giro di pista record realizzato in settembre.

Continental MK C1
Continental MK C1