Alfa Romeo: Tre nuovi SUV per conquistare il mercato internazionale

di -

In casa Alfa Romeo si sta vivendo un periodo davvero importante della storia recente del marchio. La conferma dell’arrivo di 8 nuovi modelli, con il completamento della gamma spostato dal 2018 al 2020, avvenuta nel corso dell’ultimo CdA di FCA è stata una notizia molto importante che ha contribuito ad accrescere l’attesa per il debutto della gamma completa dell’Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina di segmento D protagonista in queste ore di nuovi rumors legati ad un presunto fallimento dei crash test.

Nel futuro di Alfa Romeo, dopo la Giulia, ci sono ben tre nuovi SUV che, gioco forza, andranno a modificare radicalmente l’immagine del marchio italiano che punta a diventare un’alternativa sportiva ai brand premium tedeschi. Per poter crescere, soprattutto al di fuori dei confini italiani, Alfa Romeo punterà su auto dal carattere marcatamente sportivo, la Giulia è un chiaro esempio, e su di una solida gamma di crossover e SUV che occuperanno i segmenti C, D ed E del mercato.

Il primo SUV in arrivo sarà l’Alfa Romeo D-SUV, che potrebbe chiamarsi Alfa Romeo Matta, basato sulla stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Giulia. Il debutto del veicolo, il secondo progetto della “nuova Alfa Romeo” dopo la stessa Giulia ad arrivare sul mercato, è atteso tra la fine del 2016 e, più probabilmente, la prima parte del prossimo anno (possiamo ipotizzare il Salone di Ginevra 2017). La vettura, protagonista in questi mesi di foto spia e numerosissimi concept, condividerà praticamente tutto il comparto tecnico e di motorizzazioni con la Giulia che, ricordiamo, sarà pronta per la commercializzazione nel corso della prossima primavera. Il D-SUV dovrebbe, in futuro, arrivare anche in versione ibrida.

Di particolare interesse è, invece, l’Alfa Romeo C-SUV, ovvero il nuovo crossover che poggerà le basi sulla stessa piattaforma della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta. Il nuovo crossover avrà dimensioni inferiori rispetto al D-SUV, si può ipotizzare una lunghezza di circa 4.50 metri, e potrebbe avere un look più estremo caratterizzandosi come un vero e proprio SUV-Coupé, una soluzione di design piuttosto recente che sta riscontrando un successo crescente all’interno del mercato delle quattro ruote internazionale. Così come la Giulietta di nuova generazione, il C-SUV di casa Alfa Romeo sarà realizzato sia in versione con trazione posteriore che in varianti con trazione integrale.

Il terzo progetto della gamma SUV di Alfa Romeo sarà un veicolo di fascia alta, un E-SUV, ovvero un SUV di segmento E che poggerà le basi sulla nuova ammiraglia di casa Alfa Romeo. Per il debutto del nuovo SUV top di gamma sarà necessario, con ogni probabilità, attendere ancora diversi anni. Dal punto di vista tecnico, il veicolo si baserà su di una versione allungata della piattaforma Giorgio a trazione posteriore che sarà usata da Alfa Romeo anche per realizzare la nuova Alfetta, ovvero la già citata nuova berlina di segmento E destinata a diventare la nuova ammiraglia della casa italiana. Come visto anche nei giorni scorsi, il piano industriale di Alfa Romeo prevede il completamento della gamma soltanto nel 2020. Sarà, quindi, necessario attendere ancora diversi anni prima di poter vedere tutti nuovi SUV di Alfa Romeo sul mercato. Continuate, in ogni caso, a seguirci con attenzione per tutte le novità legate al futuro del marchio italiano che mira a diventare uno dei nuovi punti di riferimento del mercato premium internazionale.

  • <3 zo te zien, weeral geslaagd.

  • don vito

    Questo articolo ho letto gia 10 volte prima….e un copy paste?

  • Maurizio

    Un SUV Alfa per ogni gusto!

  • Usciranno tra 30 anni

    • Maurizio

      Tutt’altro che i tuoi amici vag, che tra 30 anni sono ancora li a pensare come truffarti. Tutti i 8 nuovi modelli Alfa per il 2020.

      • don vito

        si…..in scala 1:24

      • francesco

        Lascia stare ……….. suv 949 segmento D i primi ” muletti deinitivi ” sono pronti e sono uno spettacolo !

  • L’unica cosa che potete conquistare è il cuore dei centri assistenza

    • dongg

      105/106 anni di storia, lavoro, vittorie… e smerdi il marchio italiano più nobile cosi? non mi pare il caso. Anche se hai avuto dei problemi può capitare, come in tutti i marchi. Ma un marchio che ha fatto e fa sognare generazioni, non puoi sminuirlo con questo commento.