,

Alfa Romeo Giulia: La versione Sportwagon potrebbe non essere prodotta

Il ritardo nel lancio dei nuovi modelli di Alfa Romeo è stato ufficializzato appena pochi giorni fa e, come prevedibile, è già tempo di ipotesi e indiscrezioni in merito a come si articolerà in futuro la gamma del brand italiano. Con la nuova Alfa Romeo Giulia pronta al debutto quest’anno ed il D-SUV in arrivo tra la fine del 2016 ed il 2017, il futuro prossimo di Alfa Romeo appare chiaro mentre i dubbi sul quadriennio 2017-2020 sono ancora molti.

Tra i sei modelli previsti in questo lasso di tempo per il completamento della gamma ci saranno alcuni modelli fondamentali per il futuro di Alfa Romeo come la nuova generazione della Giulietta, la nuova ammiraglia ed il SUV di segmento E mentre potrebbe non esserci la tanto chiacchierata Alfa Romeo Giulia Sportwagon, ovvero la variante wagon della nuova Giulia.Alfa Romeo Giulia Sportwagon

Il piano industriale aggiornato di Alfa Romeo evidenzia l’arrivo di una Full-size, ovvero una nuova berlina di segmento E (la futura ammiraglia), di una nuova hatchback (la nuova Giulietta), due SUV e due progetti speciali (una coupé sportiva ed una spider) che raccoglieranno l’eredità di Alfa Romeo 4C Coupé e Spider.

Alfa Romeo, a conti fatti, non ha ancora svelato le carte sul suo futuro, celando i progetti futuri dietro termini tecnici solo in parte indicativi. La nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon, di cui si parla già da diversi anni, di fatto potrebbe essere stata sostituita da un nuovo progetto, ovvero un crossover di segmento C dal marcato carattere sportivo che verrà sviluppato partendo dalla stessa piattaforma della Giulietta andando così a creare una gamma completa di SUV in grado di coprire i segmenti C,D ed E del mercato ponendosi, quindi, come solida alternativa ai SUV premium tedeschi. La nuova Alfa Romeo Giulia Sportwagon potrebbe, persino, rientrare in uno dei nuovi progetti che Alfa Romeo presenterà nel nuovo piano industriale che prenderà il via nel 2021. 

Dipende tutto dalla Giulia

Il piano di crescita futura di Alfa Romeo, così come gli investimenti in arrivo per i nuovi modelli, sono legati al successo commerciale dell’Alfa Romeo Giulia e del SUV in arrivo a fine anno. Alcuni progetti, infatti, potrebbero cambiare ed adeguarsi all’evolversi del mercato allo stesso modo in cui il piano industriale presentato nel 2014 è stato modificato in corso d’opera da FCA per adattare gli investimenti all’andamento del mercato cinese ed alla realizzata di una solida rete di distribuzione.

Per ora, il progetto Alfa Romeo Giulia Sportwagon resta quindi in stand-by in attesa di ulteriori informazioni che potrebbero chiarire la situazione e, di conseguenza, il futuro del marchio che, ricordiamo, punta al raggiungimento del target delle 400 mila unità vendute entro il 2018 (almeno secondo i piani annunciati nel 2014). Maggiori dettagli sulla futura Alfa Romeo Giulia Sportwagon e su tutti i modelli che andranno ad arricchire la gamma del marchio italiano emergeranno, in ogni caso, soltanto nel corso dei mesi successivi alla presentazione, programmata per marzo al Salone di Ginevra, ed alla successiva commercializzazione della gamma completa dell’Alfa Romeo Giulia. Continuate quindi a seguirci per saperne di più. L’appuntamento con il futuro di Alfa Romeo è programmato con l’apertura del Salone di Ginevra e, quindi, con il debutto della gamma completa della Giulia.

2 Comments

Leave a Reply

Lascia un commento

Loading…