Alfa Romeo SUV, debutto sul mercato nell’estate del 2016

di -
Alfa Romeo SUV
Alessandro Masera

In attesa del debutto della gamma completa della nuova Alfa Romeo Giulia, torna a far parlare di sé il futuro Alfa Romeo SUV, ovvero il secondo degli otto progetti inediti che Alfa Romeo presenterà sul mercato internazionale, secondo il piano industriale attualmente in vigore, entro il 2018. Stando a quanto riferisce Auto News Europe, infatti, Sergio Marchionne avrebbe confermato, nel corso di un meeting con alcuni analisti tenutosi a margine della presentazione dei risultati finanziari di FCA di giovedì scorso, che i lavori di preparazioni per il progetto del nuovo SUV di casa Alfa Romeo sono stati completati.Alfa Romeo SUV

Stando a quanto emerso in queste ore, Alfa Romeo avrebbe già stabilito la sua agenda per i prossimi mesi che porterà, nella seconda parte del prossimo anno, il marchio ad avere due nuovi veicoli in gamma, la Giulia ed il nuovo SUV che, ricordiamo, è basato sulla stessa piattaforma della Giulia, la piattaforma a trazione posteriore Giorgio che, in futuro, potrebbe rappresentare il punto di partenza di almeno un altro paio di veicoli di casa Alfa Romeo. L’agenda di casa Alfa Romeo prevede la presentazione della gamma completa della nuova Alfa Romeo Giulia a settembre, in occasione della prossima edizione del Salone dell’auto di Francoforte. La nuova berlina di segmento D arriverà sul mercato tra febbraio e marzo in Europa e qualche mese più tardi in Nord America. Per quanto riguarda, invece, il nuovo Alfa Romeo SUV, la produzione prenderà il via tra la fine del primo semestre del prossimo anno. Il debutto sul mercato è, quindi, fissato per la fine dell’estate prossima in Europa e per l’autunno negli USA. La presentazione del nuovo SUV di casa Alfa Romeo potrebbe avvenire nel corso di un evento speciale sulla stessa scia di quanto avvenuto lo scorso 24 di giugno ad Arese con il debutto della Giulia. Non è da escludere, in ogni caso, che il nuovo Alfa Romeo SUV possa essere uno dei pezzi pregiati della prossima edizione del Salone di Ginevra di marzo.

Alfa Romeo SUV, nuovo rendering ispirato alla Giulia 

Stando a quanto emerso dal meeting tenuto da Marchionne a margine della presentazione dei risultati finanziari di FCA nel primo semestre del 2016, il gruppo italo americano avrebbe già investito i primi 2 miliardi di Euro dei 5 miliardi previsti per il piano di rilancio di Alfa Romeo. Gran parte di questa somma è servita per sviluppare la piattaforma a trazione posteriore Giorgio, che come detto sarà la base di diversi progetti di Alfa Romeo, e i nuovi motori che andranno ad arricchire la gamma delle future vetture della casa italiana.