Volkswagen, addio SUV: ecco l’erede

Ippolito V
Un SUV della Volkswagen è sul punto di lasciare il mercato: già definito il modello che ne assumerà le veci.
Volkswagen Golf fari

Volkswagen lancerà sul mercato un SUV di segmento A ad alto volume nel 2026. Lo annuncia la Casa di Wolfsburg stessa in un comunicato, fornendo alcune anticipazioni su come sarà la nuova vettura. Nascerà a Wolfsburg, in Germania, insieme alla ID 3 e, secondo fonti vicine al marchio, condividerà la piattaforma MEB Entry Cupra Raval e una novità non specificata di Skoda. Tutte e tre saranno fabbricate presso la catena di montaggio Seat a Martorell, in Spagna. Non è ancora certo se la VW costruirà il proprio SUV di piccole dimensioni sia lì sia in Germania.

Volkswagen: SUV che va, SUV che viene

Volkswagen logo

Il suo aspetto robusto e la carrozzeria rialzata la renderanno un’alternativa alla ID 2. Dopo aver illustrato i piani per il complesso di fabbriche fino al 2028 venerdì 29 settembre, VW confermerà la data di lancio del super-mini SUV. Attualmente sta assegnando vari modelli prossimi all’uscita a ciascuno degli hub di produzione globali, con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza, raggruppando quelli che condividono la stessa piattaforma.

Il responsabile della produzione di Volkswagen, Christian Vollmer, ha sottolineato come stiano utilizzando la transizione elettrica per ridurre la complessità delle operazioni di produzione e aumentare ulteriormente l’efficienza degli stabilimenti. Sono impegnati a raggruppare in modo sistematico i veicoli basati sulla stessa architettura in ciascun Paese. Ciò comporterà significativi investimenti per integrare diverse architetture. L’obiettivo di VW è di produrre differenti auto negli stabilimenti sulla base di una piattaforma unificata. In aggiunta all’ID 3 e al nuovo SUV compatto, Wolfsburg continuerà a produrre la Golf e l’ultima Tiguan, recentemente presentata. Si occuperà anche della produzione della Tayron a sette posti, che sostituirà la Tiguan a partire dal 2025.

Il SUV avrà una lunghezza di circa 4.050 mm e un passo di circa 2.600 mm, simile a quello della T-Cross che andrà a sostituire. Tuttavia, grazie al pianale piatto e all’assenza di un motore, offrirà più spazio interno, simile a quello dell’attuale Golf. Come l’ID 2 (e anche Cupra e Skoda), avrà trazione anteriore e due opzioni di batteria: 38 kWh o 56 kWh. L’autonomia massima raggiungerà i 420 km, visto che l’ID 2, più leggero e ribassato, ne dichiara 450. La ricarica dal 10 all’80 per cento richiederà circa 20 minuti, con una velocità massima di 125 kW. Non ci sono stime disponibili per le prestazioni e il prezzo.

Marca:    Argomento: 
Share to...