Porsche 911: riecco la 997 (a un prezzo “folle”)

Ippolito V
La Porsche 911 in versione elettrica è già oggi realtà. Occhio, però: il prezzo è da capogiro, una “follia” per molti
Porsche 911 EDIT Automotive

Il ritiro dalle concessionarie della Porsche 911 (997) risale a un decennio fa. Per averne un esemplare serve muoversi nel mercato dell’usato, territorio pieno di insidio. A meno di non conoscere il venditore personalmente, è naturale avere più di qualche dubbio circa la tenuta in buone condizioni del veicolo. Un pezzo di storia della Casa di Zuffenhausen, gelosamente protetto in garage dai collezionisti. Per andare sul sicuro esiste una nuova opzione, altrettanto meritevole di interesse. Ci riferiamo all’esemplare costruito dalla EDIT Automotive, compagnia specializzata nel tuning avente sede a Praga, in Repubblica Ceca.

Porsche 911 EDIT Automotive

Rispetto al modello originale, la preparazione dell’Est Europa presenta delle differenze già sotto il profilo estetico. Nella fattispecie, sfoggia una carrozzeria di dimensioni leggermente maggiori e poi ricorre alla fibra di carbonio, sia sui paraurti anteriori sia su quelli posteriori. La leggerezza della fibra di carbonio è rinomata, al punto da essere stata sdoganata nel settore delle quattro ruote, soprattutto nelle edizioni speciali e nelle opere di seconda mano, commissionate agli esperti.

Porsche 911: la 997 torna a un prezzo esorbitante

Materiali di alto livello vengono impiegati pure nell’abitacolo, personalizzato su misura. In linea con i canoni tecnologici odierni, la Porsche 997 rivista conta sul “clima”, i sedili riscaldati e il traction control, così da abbinare piacevolezza del “feeling” al volante e dotazioni eccellenti. Se le aggiunte dovessero ritenersi insufficienti (o, comunque, si desideri solo il meglio del meglio, avendo disponibilità economiche quasi illimitate) esiste la possibilità di integrare la connettività Bluetooth e la ricarica wireless per lo smartphone. Suoneranno scontate, ma se pensiamo all’epoca in cui la produzione di serie ci ha lasciato, allora lo diventano assai meno.

A ogni modo, passiamo in rassegna la parte della meccanica, quella più interessante in fondo. In operazioni del genere, sorge naturale la curiosità di scoprire cos’abbiano in serbo i progettisti. Ebbene, il principio intorno al quale l’intera offerta è la facoltà di scegliere. Chi ordina la Porsche 997 by EDIT Automotive ha tre proposte a disposizione, dal 3.6 da 345 CV al 3.8 da 530 CV. Qualunque venga selezionato, il team EDIT si occuperà di smontare il propulsore e di eseguire gli interventi di aggiornamento.

Inoltre, vengono montati un rapporto di trasmissione più corto, gli ammortizzatori regolabili Öhlins, i freni della GT3 oggi in commercio con pinze Brembo e un inedito impianto di scarico. La Porsche 997 by EDIT Automotive costa 170 mila euro, con l’opportunità di selezionare pure le tonalità di esterni e interni.

Marca:    Modello:    Argomento: 
Share to...