in

FCA e Renault: i colloqui sono ormai “acqua passata” per Thierry Bollorè

Thierry Bollorè numero uno di Renault ha dichiarato al Salone di Francoforte che le trattative tra FCA e la sua azienda sono ormai acqua passata

Thierry Bollorè

L’amministratore delegato di Renault, Thierry Bollorè, ha definito i colloqui tra la sua società e il gruppo Fiat Chrysler Automobiles “acqua passata”. “Non stiamo parlando tra di noi, questo è ormai il passato, l’offerta era sul tavolo, non è più sul tavolo”, ha detto Bollorè al salone dell’auto di Francoforte, aggiungendo che ciò crea ad entrambe le parti molti rimpianti. “Sono certo che rimpiangeremo la possibilità di una piattaforma comune”, ha aggiunto, riferendosi a una piattaforma di produzione automobilistica che le due società avrebbero potuto condividere in caso di fusione. Bollorè ha affermato che la principale priorità di Renault in questo momento “è aiutare Nissan a migliorare la propria situazione finanziaria”. 

Secondo Thierry Bollorè le trattative tra FCA e Renault sono ormai una cosa passata

Insomma sembra proprio che la fusione tra FCA e Renault al momento sia una prospettiva lontana. Ovviamente c’è sempre chi pensa che queste dichiarazioni lascino il tempo che trovano e servano fondamentalmente a gettare acqua  sul fuoco e evitando così pressioni della stampa. Infatti c’è chi è pronto a giurare che in questi mesi le trattative tra le due società non si siano mai interrotte e ancora oggi continuino sotto traccia a prescindere da ciò che afferma a Francoforte il numero uno di Renault Thierry Bollorè.