in

Ferrari Portofino vince il premio Altari 2019 Enlighten Awards

Gli ingegneri di Maranello sono riusciti a ridurre le saldature e ad aumentare la rigidità della scocca

Ferrari Portofino data di lancio India

Ferrari si è portata a casa un prestigioso premio grazie alla sua Ferrari Portofino. In particolare, la sportiva GT è stata premiata agli Altair 2019 Enlighten Awards nella categoria Full Vehicle per la sua tecnologia di riduzione del peso che gli ha permesso di essere molto più leggera rispetto ai predecessori. La premiazione è avvenuta durante il CAR Management Briefing Seminars di Traverse City (nel Michigan).

Oltre a ridurre il peso, i tecnici di Maranello sono riusciti anche ad aumentare la rigidità della scocca del 35%. In aggiunta, la lunghezza delle saldature su scocca e telaio è stata ridotta del 30% rispetto al modello precedente. Questo ha permesso di migliorare anche la qualità dell’assemblaggio.

Ferrari Portofino
Ferrari Portofino cerchi

Ferrari Portofino: la tecnologia di riduzione del peso ha catturato l’attenzione della giuria

La Ferrari Portofino viene prodotta dal cavallino rampante a partire dal 2018. Come sicuramente saprete, la gran turismo prende il nome da una delle località più famose e apprezzate della costa ligure. Proprio qui venne presentata per la prima volta al pubblico a settembre del 2017.

Realizzata dal Centro Stile Ferrari, sotto la direzione di Flavio Manzoni, la vettura dispone di una configurazione a due volumi fastback. Sotto il cofano troviamo il motore F154 BE da 3.9 litri. L’unità fornisce 600 CV di potenza a 7500 giri/min e 760 nm di coppia massima a 3000-5250 giri/min.

Ferrari Portofino debutto India

Gli ingegneri di Maranello sono riusciti ad aggiungere 40 CV rispetto a quanto erogato dalla California T grazie all’adozione di nuovi componenti meccanici specifici e a una taratura dedicata dei software che si occupano di gestire il powertrain.

Come detto ad inizio articolo, la Ferrari Portofino dispone di un telaio davvero particolare, composto da 12 diverse leghe di alluminio. Ad esempio, il montante anteriore è caratterizzato da due soli componenti contro i 21 del modello precedente.

Il risparmio di peso è stato oggetto di studio durante lo sviluppo della super GT. Infatti, i tecnici della casa automobilistica modenese sono riusciti a contenere il peso del gruppo propulsore, della struttura del cruscotto, del sistema di climatizzazione e dei sistemi elettronici. Alla fine, la Ferrari Portofino pesa 1664 kg (80 kg in meno della California T).