in

FCA premia i suoi migliori fornitori in Brasile

Continua l’avanzata del gruppo italo-americano nel mercato brasiliano anche grazie ai suoi fornitori

FCA logo

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha premiato i suoi migliori fornitori della regione dell’America Latina in occasione dell’Annual Supplier Conference & Awards 2019, tenutasi ieri – giovedì 13 giugno – a Belo Horizonte (MG).

In particolare, il gruppo automobilistico italo-americano ha detto ai suoi principali partner di aver raggiunto gli obiettivi e garantito gli incentivi previsti dal piano strategico Rota 2030 (Strada 2030) attuato dal governo brasiliano, che punta a potenziare il settore automobilistico del Brasile.

FCA logo
Fiat Chrysler Automobiles (FCA) premia i suoi migliori fornitori dell’America Latina

FCA: 14 aziende fornitrici premiate dal gruppo per il loro ottimo lavoro svolto

Rota 2030 propone sgravi fiscali alle case automobilistiche e ricambi auto in cambio di investimenti in ricerca e sviluppo, adozione di sistemi avanzati di sicurezza dei veicoli e altro ancora. L’evento di quest’anno ha premiato 14 aziende in 16 categorie (8 delle quali forniscono materiale di produzione diretto).

Secondo FCA, i partner vincitori sono stati in grado di proporre innovazione, qualità, affidabilità, competitività, trasparenza, responsabilità sociale, integrità, empatia, continuo miglioramento e altro ancora, in linea con i principi del gruppo automobilistico italo-americano.

Il motto dell’Annual Supplier Conference & Awards 2019 è stato “Nosso Plano, Nosso futuroIl nostro piano, il nostro futuro”. Uno dei principali temi trattati è stato proprio il Rota 2030. Antonio Filosa, presidente di FCA Latam, ha detto che i suoi fornitori sono un pezzo della strategia di espansione del gruppo in Brasile.

Abbiamo i migliori fornitori della categoria che contribuiscono a rinnovare ed espandere la nostra gamma di prodotti e sono partner nello sviluppo tecnologico dei nostri prodotti”. Oltre a questo, Fiat Chrysler Automobiles ha confermato che investirà 16 miliardi di R$ entro il 2024 negli stabilimenti di Betim (MG) e Goiana (PE) e nello sviluppo di nuovi modelli.