in

Fiat Chrysler: il CEO Manley si impegna a sostenere il marchio Fiat in Brasile

Mike Manley ha confermato che FCA punta forte in Brasile sul marchio Fiat

MIke Manley Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles sta portando un gran numero di nuovi modelli in Brasile ed espandendo la produzione in due stabilimenti locali come parte di un piano da 16 miliardi di reais per riconquistare quote di mercato perse nella più grande economia dell’America Latina, ha detto l’amministratore delegato Mike Manley. La società italo americana ha aumentato il suo piano di investimenti per l’America Latina di 2 miliardi di reais fino al 2024, sebbene abbia esteso il periodo di esborsi delle somme annunciate di un anno. La spesa servirà per incrementare la capacità annuale in uno stabilimento Jeep di Pernambuco che arriverà a 350.000 unità da 250.000 e alla costruzione di un nuovo impianto per la produzione di motori turbo più efficienti, ha detto Manley ad un gruppo di giornalisti mercoledì.

Vogliamo essere sicuri che il marchio Fiat rimanga molto forte nel mercato brasiliano“, ha dichiarato Manley durante una visita allo stabilimento di Betim. “Il marchio Fiat è una parte vitale della nostra attività. Il nostro marchio rimane una parte fondamentale della strategia aziendale.” Fiat Chrysler ha detto che 15 modelli nuovi, aggiornati o speciali sono previsti per Fiat e 10 per Jeep  entro il 2024.

L’America Latina è fondamentale per i piani di Manley per far crescere l’attività di Fiat Chrysler a livello globale. È l’unica altra regione in cui la compagnia ha guadagnato denaro nel primo trimestre oltre al Nord America, realizzando 105 milioni di euro di utili rettificati prima di interessi e tasse. Il margine di profitto della casa automobilistica in America Latina nel periodo è stato del 5,4% e Manley ha come obiettivo la redditività “quasi a due cifre” nella regione nel corso dei cinque anni fino al 2022.