in ,

Autovelox approvato ma non omologato: multa nulla

Un Giudice di Pace smentisce il ministero dei Trasporti: chi ha ragione?

velox

Importantissima sentenza di un Giudice di Pace: autovelox approvato ma non omologato? Multa nulla. Il magistrato va a contraddire in modo netto ed evidente il ministero dei Trasporti. Difficilissimo a questo punto stabilire chi abbia ragione. E il mistero s’infittisce.

Autovelox approvato ma non omologato: infuria la battaglia

La sentenza è la 703, sezione civile dell’1 dicembre 2020, del magistrato onorario Luigi Rizzo. Una sentenza coi fiocchi, elaborata con estrema sapienza. La prefettura non dimostra che l’autovelox sia omologato documentandolo in giudizio. È rilevante che lo strumento di misurazione sia eventualmente approvato? No, per il Giudice. Perché i due termini non sono sinonimi.

Qui sta il punto. Per il ministero sono sinonimi. Per il Giudice no. Approvazione uguale omologazione? Viene violato il diritto di difesa del sanzionato se il trasgressore non può contare sull’affidabilità nel rilevamento della velocità: l’autovelox magari multa chi va piano o non multa chi va veloce.

La rivincita dell’automobilista multato e perdente dal Prefetto

Così, il sanzionato stravince. Accolta l’opposizione proposta contro l’ordinanza ingiunzione della prefettura dalla cooperativa di trasporti difesa da un avvocato. Difficile avere rivincite del genere: dall’altra parte, c’è un’équipe di legali super specializzati. Cade la sanzione in base all’articolo 142, comma ottavo, del Codice della Strada.

Cosa fa l’amministrazione convenuta? Si limita ad affermare che per lo strumento di rilevamento a infrarossi esiste un’approvazione avvenuta con decreto ministeriale nel 2015. Tutto qui. Basta? No. Ma non produce il provvedimento in giudizio.

E quand’anche ci fosse un decreto ministeriale che dà per uguali approvazione e omologazione, il decreto è di rango inferiore al Codice della Strada. Che ha rango superiore. Adesso, si aprono immense praterie per fare ricorso contro gli autovelox: tutto dipende dalle interpretazioni che i Giudici di Pace daranno a quanto dice il Codice della Strada e a quanto afferma il ministero dei Trasporti. La partita è appena iniziata.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento