in ,

Ecobonus auto verdi 2020: quanti soldi e come fare

Via libera all’ecobonus per l’acquisto, anche in leasing, di auto a basse emissioni 

Ancora ecobonus auto verdi. Come vedete nello screenshot del sito specificamente dedicato agli incidentivi, ci sono soldi anche per il 2020. Con disposizione del ministero dello Sviluppo economico del 20 dicembre 2019, a partire dal 2 gennaio 2020 si sono aperte le prenotazioni dei contributi per i veicoli M1. Per questa fase, sono disponibili 40 milioni di euro fino al 30 giugno 2020.

Ecobonus auto verdi: quali condizioni

Il prezzo da listino ufficiale della Casa automobilistica produttrice deve essere inferiore a 50.000 euro compresi optional, esclusi IVA e messa in strada (ovvero spese relative all’immatricolazione della vettura, l’IPT, le spese di trasporto). La normativa non prevede una lista chiusa di modelli agevolabili. Occorre verificare presso i singoli rivenditori o presso le case costruttrici/importatrici se i veicoli presi in considerazione soddisfano i requisiti previsti dalla legge. Minimo 1.500 euro di bonus. Massimo 6.000 euro di bonus, con rottamazione del vecchio mezzo. Pure per il leasing.

La tabella di ClubAlfa.it sulle macchine green

Per farvi da bussola, ecco la nostra tabella sui bonus.

1) Se compri con rottamazione:

  • bonus di 6.000 euro per le vetture con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km;
  • sconto di 2.500 euro per le vetture con emissioni di CO2 da 21 a 70 g/km.

2) Se compri ma non rottami:

  • incentivo 4.000 euro per le vetture con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km;
  • “regalati” 1.500 euro per le vetture con emissioni di CO2 da 21 a 70 g/km.

Ecobonus auto verdi: come fare per avere il triplo sconto

Basta recarsi in concessionaria. Però i soldi non sono moltissimi a disposizione: meglio sbrigarsi. Inoltre, è bene sapere che i bonus si sommano.

  1. Il bonus dello Stato per auto poco inquinanti.
  2. Il bonus eventuale della Regione o del Comune.
  3. Il bonus eventuale della Casa, magari con promozione mensile.