Fiat Chrysler: nel 2016 prodotte più di un milione di auto in Italia

di -
Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Arrivano ottime notizie per Fiat Chrysler Automobiles Italia. Infatti la produzione di suoi veicoli nel nostro paese cresce ancora e supera nel 2016 il milione di unità. Ferdinando Uliano, segretario nazionale Fim Cisl ha diffuso attraverso la stampa questa bella notizia che riguarda il gruppo dell’amministratore delegato Sergio Marchionne. Al 30 settembre 2016 sono stati esattamente 764.506 i veicoli prodotti in Italia negli stabilimenti di Fiat Chrysler Automobiles.

Un trend ottimo per Fiat Chrysler

Questo significa che continuando così il trend, si supererà il milione di automobili prodotte nel nostro paese. Si tratta di un trend assai positivo che riguarda tutti i principali stabilimenti del gruppo italo americano tra cui spiccano Mirafiori, Cassino, Melfi, Grugliasco, Modena, Pomigiliano e Sevel. Iuliano fa un elogio alla scelta di cambiare il tipo di modelli prodotti in Italia puntando soprattutto su veicoli di fascia superiore. Basti pensare che questa tipologia di vettura nel 2012 in Italia rappresentava il 20 per cento e adesso invece il 62 per cento.

Le cose migliorano grazie soprattutto ad Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante

Le cose stanno migliorando di molto proprio a partire dallo scorso mese di marzo, quando ha avuto inizio in quel di Cassino la produzione di Alfa Romeo Giulia. Iuliano ha spiegato come grazie a Giulia e Giulietta, la produzione al 30 giugno era arrivata a 33.408 unità, mentre a fine settembre è giunta 51.425.A Pomigliano, considerando i primi 9 mesi del 2016 si è giunti a 157.555 Fiat Panda prodotte,  questo è un risultato storico. Il record del 2015 quando furono prodotte 177.026 sarà di sicuro superato nel 2016 con oltre 190.000 unità. Molto bene le cose stanno andando anche per quanto concerne il nuovo Suv Maserati Levante a Mirafiori. 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: Cassino ha reso omaggio alla sua storia

Fiat Chrysler Automobiles
Fiat Chrysler Automobiles

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia base: sconto di 4.150 euro per tutto ottobre 2016

Con le nuove vetture di Alfa Romeo le cose dovrebbero migliorare ulteriormente

Secondo Ferdinando Iuliano di Fim Cisl dunque in questo terzo trimestre del 2016 si conferma il trend che mette definitivamente fine al periodo nero vissuto negli anni scorsi dal mercato in Italia, quando la produzione di veicoli era crollata e si producevano soprattutto auto di basso livello. Le cose dovrebbero ulteriormente migliorare con l’arrivo dagli stabilimenti italiani di Fiat Chrysler Automobiles dei nuovi modelli di Alfa Romeo sul mercato, soprattutto nel caso in cui questi riescano ad ottenere il gradimento del pubblico sui principali mercati auto del mondo. Vedremo dunque se queste previsioni risulteranno essere ancora una volta azzeccate.