FCA

,

Alfa Romeo, Fiat, Maserati e Jeep: da agosto gli aumenti

Un vero e proprio cambio di strategia viene messo in atto dai vertici di Fiat Chrysler Automobiles a partire dal prossimo 1 agosto 2016. Infatti a quanto pare l’andazzo che ha caratterizzato gli ultimi mesi per il gruppo italo americano diretto dal numero uno Sergio Marchionne subirà uno stop piuttosto brusco. Infatti è stato previsto un aumento dei prezzi da quella data per tutti i veicoli che fanno parte di Fca e che dunque riguardano i brand di Fca, tra cui spiccano: Fiat, Lancia, Abarth, Alfa Romeo e Jeep. Al momento non sappiamo a quanto ammonterà questo aumento e se sarà uguale per tutti i veicoli. Gianluca Italia responsabile del Business per il gruppo Fca nel nostro paese ha però chiarito una volta per tutte che non si tratterà di roba da poco conto. Nei prossimi giorni cercheremo di capire qualcosa in più su questa scottante questione che di certo non farà piacere a tutti coloro i quali pensavano di acquistare un veicolo di Fiat Chrysler Automobiles dopo la data dell’1 agosto 2016.

La situazione tra l’altro è molto difficile per gli automobilisti in quanto gli analisti suppongono che se davvero questo avverrà anche le altre case automobilistiche al di fuori di Fiat Chrysler Automobiles saranno costrette a modificare i prezzi delle proprie autovetture prevedendo anche nel loro caso prezzi in aumento. Dunque Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati potrebbero indubbiamente influenzare in senso negativo i prezzi delle vetture. Questo potrebbe anche portare ad una riduzione nei prossimi mesi delle vendite che invece nei primi 6 mesi di questo 2016 sono state molto positive sia per Fiat Chrysler Automobiles nel suo complesso che per il mercato in generale.  Vedremo se la pripresa economica riuscirà a compensare l’aumento dei prezzi garantendo comunque un altro mese di vendite positive per quanto concerne il nostro paese.

Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Giulia: anche lei subirà un aumento dei prezzi a partire dal prossimo 1 agosto 2016

Come reagirà il mercato all’aumento dei prezzi?

Tra l’altro se questo fosse confermato ciò significherebbe in parole povere che dopo il periodo dei grandi sconti e delle promozioni a tutto spiano si tornerà forse ad una fase di normalità, come avveniva nel periodo precedente alla crisi.  In proposito occorre anche segnalare che Fiat Chrysler Automobiles ha pure invitato i propri clienti ad approfittare fino a fine mese dei prezzi attuali che non saranno più proposti in futuro dopo quella fatidica data dell’1 agosto 2016 quando tutte le vetture di Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati e non solo verranno proposte a prezzi più alti. Vedremo dunque quali saranno le conseguenze di questa scelta che evidentemente Sergio Marchionne e soci avranno ben ponderato prima di ufficializzare.

Lascia un commento

Loading…

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: lubrificanti speciali da Petronas

Fiat Topolino

Fiat Topolino: sarà lei l’anti Smart?