Al momento in cui scrivo sono le 18 di sabato 16 aprile e del listino prezzi della nuova Alfa Romeo Giulia non c’è ancora traccia. Nonostante le dichiarazioni ufficiali di casa Alfa Romeo, già a margine della presentazione avvenuta al Salone di Ginevra, che annunciavano un avvio degli ordini programmato proprio per la giornata di oggi, al momento la situazione appare ben diversa. Il configuratore della nuova Giulia non è ancora online, il listino prezzi non è stato pubblico e la dotazione di serie dei vari allestimenti non è ancora stata svelata in modo completo. 

Alfa Romeo non ha rilasciato alcun commento sulla questione nonostante le numerose richieste da parte degli stessi appassionati che stanno chiedendo a gran voce, tramite i canali social, di scoprire l’offerta commerciale con cui si presenterà sul mercato la nuova Alfa Romeo Giulia. La berlina, presentata in versione Quadrifoglio lo scorso giugno (poco meno di dieci mesi fa), è il sogno di tantissimi Alfisti che da mesi ormai attendono con ansia il suo debutto in concessionaria.

Alfa Romeo Giulia (1)

Nella giornata di ieri, Alfa Romeo ha tenuto una “Private Preview”, un evento a cui hanno partecipato pochi fortunati ad Arese e dal quale non è emersa, purtroppo, alcuna informazione in merito all’arrivo sul mercato della nuova Giulia. Alcuni utenti in rete confermano che, al momento, in concessionaria è possibile stilare un pre-contratto d’acquisto per la berlina senza però conoscere, nel dettaglio, prezzi e dotazione delle varie versioni disponibili. Indiscrezioni non confermate ipotizzano una reale apertura degli ordini della berlina soltanto per la fine di aprile con consegne che dovrebbero iniziare a maggio inoltrato. 

Come detto in precedenza, per il momento, il week end che doveva sancire il debutto sul mercato dell’Alfa Romeo Giulia e l’effettivo avvio del piano di rilancio di casa Alfa Romeo si sta rivelando una delusione. Nonostante i tanti mesi d’attesa, i tanti appassionati pronti ad acquistare la nuova Giulia dovranno attendere ancora un po’. Per ora, in conclusione, non ci resta che sperare che Alfa Romeo chiarisca, una volta e per tutte, le reali tempistiche d’avvio della fase di commercializzazione della sua nuova berlina destinata a diventare il primo passo del piano di crescita del marchio. Continuate a seguire ClubAlfa.it, anche tramite la nostra pagina Facebook, per tutti gli aggiornamenti legati al debutto sul mercato della nuova Alfa Romeo Giulia.

  • Certo che questa attesa dimostra troppa improvvisazione da parte di fca

  • dongg

    mah… un evento così importante non può essere rinviato! Il CEO Harald Wester, che ci mette la faccia, non può dichiarare una cosa che poi non si rivelerà vera. Poteva starsi zitto, faceva una figura migliore. Detto questo dico che abbiamo fatto 30 facciamo 31… aspettiamo ancora!

    • ILKönz

      Peccato che il resto del mondo continua a girare, e la gente compra altro, e non parlo soltanto dei privati… Chiediti perchè nelle nostre Forze dell’Ordine ora girino delle Serie 3 al posto di questa “nuova” Giulia…

  • Grande strategia!!! Come perdere clienti a favore di Audi BMW e Mercedes. Bravi!!!

  • don vito

    Tutto il mondo automobilistico sta ridendo….non sono credibili.

  • Federico Fava

    sono ridicoli!!!!!! non sanno neanche mantenere una data promessa in pompa magna da tutta la dirigenza!!!!! ma come possono pensare che la gente li ritenga affidabili su un’auto????!!!! …dovrebbero nascondersi e sparire….mi spiace dirlo ma la Giulia, fosse stata tedesca, sarebbe già in vendita da sei mesi!!!!!

    • Peter Hoch

      Si, pero con il trucco tedescho, fatto proprio per li Italiano,. L’unico paese in tutta Europa che Volkswagen Audi dopo il dieselgate vende di più maccine…

      • umberto

        E la dimostrazione Di quanto valiamo poco.

  • wissender

    Che brutto scherzo, a me non fa ridere, anzi solo delusione enorme. Grazie per queste emozioni.

  • Nasce già vecchia…. e intanto la gente compra la a4…. e Bmw…. e allora mi tengo la mia gt…. fino a finirla….

  • JimmyDave

    Ennesima figuraccia.

  • ILKönz

    Se entro maggio non si vedranno modelli Giulia nelle concessionarie credo proprio che qualche testa nella dirigenza Alfa cadrà.
    L’ideale sarebbe proprio che quello sparaballe di Wester si dimettesse. Ma figuriamoci se il maglionne rinuncia al suo fidato braccio destro in tutta questa colossale sceneggiata.

    • Massimiliano

      Condivido, come il target delle 400.000 Alfa .. sogno per bambini innocenti..

      • ILKönz

        … e per fiattari incalliti che nulla hanno a che vedere con le vere Alfa.

  • Nasce già vecchia? In cosa scusa? E intanto la gente si fa rubare i soldi sulle A4 vecchie di 10 anni!

    • ILKönz

      Le A4 attuali tutto sono tranne che vecchie di dieci anni. Piattaforme dedicate, motori nuovi, interni rifatti da zero. Al massimo si potrebbe obbiettare sul loro aspetto estetico che non è cambiato granchè nell’ultimo decennio. Ma ricordiamoci che la loro forma attuale è di origine italiana. Si vede che i tedeschi apprezzano il lavoro di De Silva più degli italioti (non mi riferisco a te in particolare) che tanto criticano senza prima informarsi, e di conseguenza lo cambiano il meno possibile. E comunque, sarà anonimo, sarà essenziale, sarà quello che si vuole, ma almeno è (ancora) originale e non si confonde con i modelli di altri marchi.
      Lo stesso non si potrebbe certo dire della “nuova” Giulia che sembra il copia-incolla di una Serie 3 pompata di mezzo lustro prima.

      • umberto

        Pero gli “italioti” avevano la 147 quando I tedeschi non sapevano fare altro Che delle specie di maggiolini con muso e coda, perche’ la A4 e semplicemente una brutta copia Della 147! De Silva che resti tranquillamente in Vw, che continui pure a riproporre copie di auto Italiane, almeno finalmente hanno auto guardabili.
        Sulla GIULIA sono racchiusi vari modelli Di precedenti Alfa, pero bisogna conoscerle per vederle, mentre chi non conosce la storia dell’Alfa ci vede un bmw.
        La a4 e una copia, non la giulia

        • ILKönz

          Quindi la attuale Serie 3 sarebbe una copia di varie Alfa del passato, giusto?
          Strano, perchè quando uscì non mi pare di ricordare nessuno che faceva comparazioni con una 156 o una 75
          Invece la “nuova” Giulia non è una copia di una Serie 3, ma è la degna evoluzione delle suddette precedenti berline (e probabilmente pure altri modelli Alfa) giusto?
          Strano modo di prendere “ispirazione” dal proprio passato!
          imgur . com/a/taDDI
          Ma poi… vorresti dire che la 147 fosse originale? Strano, io pensavo fosse una 156 senza la coda!
          Ma chi l’ha disegnata la 156 ? Non sempre De Silva per caso? Ovvio che per un designer certi stilemi estetici vengano riproposti anche in altri modelli, a prescindere dal marchio.
          Forse ti sei dimenticato delle parole del tuo idolo maglionato, ti rinfresco la memoria:
          “,,da quando e se riusciremo a risolvere il problema estetico. Dovrà essere un’Alfa Romeo, come lo sono la Mito e la Giulietta; non vorremmo sbagliare con la Giulia”.
          Cioè, rendiamoci conto: MITO e GIULIETTA per lui sono delle vere Alfa!
          Lo vedi che non capisce un cavolo di auto?
          E comunque ti stai attaccando all’aspetto meno importante. Credi che chi compri Audi o BMW o Mercedes badi a quanto siano cambiate negli anni e non pensi piuttosto alla “sostanza”?
          Sì lo so, ora mi dirai che sono lavatrici e bla bla bla… In Europa (e pure negli USA e in Cina se per questo) ci saranno milioni di idioti patentati, evidentemente!

          • umberto

            assolutamente no, la bmw ha una sua storia ed una sua evoluzione che non possono essere confuse. Su una bmw serie 3 non si riscontrano copie da altri marchi ma un’evoluzione di quello che era il progetto originario, decisamente migliorato sia a livello estetico che meccanico.
            la Giulia non è un evoluzione della 156 o della 75, se conoscessi la storia Alfa Romeo potresti trovarvi delle somiglianze, ma con altri modelli.
            Capisco che tu pensi che la 147 sia una 156 senza la coda, non mi aspetto di certo che tu riesca a vedere le differenze.
            Sul discorso della sostanza degli acquirenti da te citati, vista la realtà e non le balle, il mio pensiero è che pensino più all’apparenza che alla sostanza…. d’altronde sono marchi d’apparenza….. la sostanza è una cosa diversa!
            Tranquillo non ho bisogno di sfogarmi, fortunatamente non ho fretta di sostituire la mia 159 con la Giulia, quando voglio guidare una trazione posteriore devo solo girare la chiave di accensione….. e accendo un Alfa, non una lavatrice!

            • ILKönz

              Sempre con questa manfrina sugli “altri modelli”…
              Eeeh se tu conoscessi la storia Alfa… e le alfa sono alfa…
              Ma basta dai! Il passato è passato, quando lo capirai una buona volta?
              Ma poi i designer veri della “nuova” Giulia hanno mai fatto menzione di questi fantomatici modelli Alfa da cui hanno preso ispirazione? Mi sarà sfuggito, mannaggia!
              Almeno fai dei nomi, su.
              Dopodichè scrivi una letterina al tuo adorato Sergione, che lui è ancora convinto che si siano ispirati alla Giulietta… e alla MITO!

              • umberto

                ma non eri tu che scrivevi: Oh, ma anch’io spero nel rilancio Alfa, che tu ci creda o no?
                Ma su quale rilancio speri?…. lascia perdere che si capisce lontano che di Alfa non ne sai nulla, dopodiché ogni tuo commento è volto a denigrare le macchine Italiane e gli Italiani (che tu chiami italioti o fiattari)…. guida tranquillo, se hai la patente, le tue lavatrici e lascia perdere l’Alfa.
                Non scrivo letterine, mi diverto di più a contrastare chi parla male dell’Alfa, perché quella si l’adoro, non di certo il tuo incubo vivente Marchionne…. dai su di notte dormi sereno, non ne vale la pena!
                per i nomi 155 dtm, Gt e vediamo se capisci le altre (piccola precisazione la Gt moderna….. non cercare su internet la Gt anni 60)

                • ILKönz

                  Veramente chi denigra le macchine italiane e gli italiani è proprio Marchionne, tra listini menomati, prestigio dei marchi premium tutti sotto le scarpe, stabilimenti chiusi, svendita in Borsa, più ovviamente la sua propensione a raccontare balle sempre più eclatanti.
                  Aspetto ancora dei nomi. Coraggio, stupiscimi, caro “alfista” sottuttoio.

                  • umberto

                    come al solito vaneggi.., listini menomati? stabilimenti chiusi? marchi premium sotto le scarpe? svendita in borsa?…. ma di cosa parli? in questo forum chi denigra sempre sei tu, non scaricare le tue colpe su Marchionne. Continui a sparare un sacco di frottole e pensi di essere credibile.
                    Nomi di chi? ma non hai ancora capito che sono le somiglianze che si vedono (che vedono chi conosce quelle auto), non nomi!…. forse non hai ancora compreso che io non riporto balle degli altri, al limite dico le mie. Se dico balle accetto chi mi dimostra il contrario, invece tu continui con la solita storiella….. quando non sai cosa rispondere ti inventi le balle finanziarie, ma lo sai almeno di cosa parli?

                    • ILKönz

                      Su, su, non ti agitare e torniamo sull’argomento somiglianze.
                      Sforzandomi con l’immaginazione, ti posso venire incontro e potrei pure ammettere che nelle forme del posteriore della GT (l’ultima ovviamente) s’intravede qualcosa della Giulia. Ma ripeto, sforzandosmi parecchio eh…
                      Però la 155 DTM che cavolo c’entra, scusa?
                      Ti stai inventando chissà cosa pur di trovare un alibi a questa “nuova” Giulia che le faccia passare come vera Alfa, ed io ho fatto il finto tonto pure troppo a lungo.
                      Ma il gioco è bello quando dura poco ed è arrivato il tempo di sbugiardarti. Ti riporto le lapidarie di Alessandro Maccolini, capo del design esterni di AR:
                      “Abbiamo preso ispirazione dal nostro passato, in particolare dalla 156.”

                      Toh, quella 156 disegnata da quel De Silva che tanto disprezzi. Come hanno osato?

                      Mannaggia…

                    • umberto

                      guarda il posteriore della 155 dtm e quello della Giulia e noterai le somiglianze.
                      Non ci vedo grosse somiglianze con la 156, ma non ho motivo di dubitare che vi siano state delle dichiarazioni in tal senso.
                      Io non disprezzo De Silva, difatti le nuove Vw sono decisamente più belle che quelle del passato, quindi vuol dire che sa fare molto bene il suo lavoro.
                      La 156 quando è uscita non mi piaceva, quindi onestamente non la trovo l’espressione migliore della creatività di De Silva. La 156 è migliorata, nel frontale, con la seconda serie che è poi stato ripreso nella 159 che trovo decisamente molto più bella.
                      l’unica cosa su cui ti contraddico è che io non cerco alibi, per me tutte le Alfa sono Vere Alfa, quindi non faccio distinzioni tra quelle pre fiat e quelle post fiat……. sono tutte Alfa e tutte hanno le caratteristiche Alfa!

                    • ILKönz

                      Son felice che per te tutte le Alfa sono vere Alfa.
                      Io sono più schizzinoso. E ritengo proprio la 155 una della Alfa “meno Alfa” che ci siano. La versione stradale aveva il pianale della vecchia Tipo con tanto di bracci tirati al retrotreno, manco fosse un’utilitaria da marchio generalista… mentre le versioni da gara DTM e Q4 (soprattutto quest’ultima) erano praticamente dei Deltoni camuffati.
                      Almeno la 156 aveva un telaio dedicato e il multilink là dietro… e non voglio parlare dei suoi successi sportivi.
                      Quindi, se permetti, meno la Giulia ha a che fare con la 155, meglio è…almeno per una questione di reputazione.

                    • umberto

                      Sicuramente la 155 non poteva essere considerata il massimo, ma almeno montava ancora i motori Alfa Romeo. Indubbiamente era semplicemente una Tempra con il marchio Alfa Romeo, però come piacere di guida e prestazioni era degna del marchio che portava.
                      A livello di vittorie la 155 è l’Alfa che ha consentito la vittoria nel DTM, conseguentemente un valido posto nella storia Alfa Romeo se lo è merito, considerato peraltro che su tale modello veniva montato il Busso se fossi un Ingegnere Alfa Romeo non avrei tanto da vergognarmi, anzi avrei la soddisfazione di aver fatto diventare una macchina assolutamente anonima una degna Alfa Romeo da gara.
                      Dopodiché a livello estetico non era il massimo ed è stata penalizzata dall’aver sostituito la 75 e questo per gli Alfisti vecchia maniera è sicuramente un peccato originario che non potrà mai essere dimenticato.
                      A livello personale posso dire che non era male, certo quando la vidi la prima volta non ebbi dubbi sulle sue origini di “tempra” (ne avevo posseduta una), pero usandola mi diede grandi soddisfazioni. Logico che la 75 era ed è un altra cosa….. ma purtroppo il passato non torna!

  • don vito

    Questa Giulia sembra sempre piu fantomica….

  • Massimiliano

    Ridicoli..

  • gil.upnatistim

    Se è rinviato .. è rinviato. punto

    • ILKönz

      Se uno è fiattaro… è fiattaro. Punto.

  • Samuel

    Beh delusione per i ritardi ovviamente, voglia di vederla in concessionaria al massimo, ma comunque non è un acquisto che posso permettermi e quindi aspettiamo.

  • Fabrizio

    Stanco delle promesse di Marinaio di Marchionne & company io come concessionario passo per pirla ed i miei colleghi di AUDI e BMW mi ridono dietro vergogna per quest’ultima commedia all’Italiana , finito basta stop , vado ad ordinare una 340i

    • umberto

      Dal tuo commento si capiscono i problemi che ha avuto l’Alfa in questi anni.

      • ILKönz

        Ah quindi ora è colpa dei concessionari italiani? Devono fare la fame per aspettare i porci comodi del maglioncino e dei suoi bracci destri?
        No vabbè, tu ancora dormi un sonno profondo…

        • umberto

          non avrei detto che riuscivi a comprendere!!!…. cavolo mi stupisci! E’ indubbio che la stragrande maggioranza delle colpe del passato la do ai concessionari, perché ho provato in prima persona in tutti questi anni l’incapacità diffusa che regna sovrana nella maggioranza degli stessi. I primi a denigrare le Alfa sono stati proprio loro, sia nella vendita delle nuove che nel ritiro dell’usato. Certamente una grossa colpa l’ha avuta anche la fiat, perché consentire allo stesso concessionario di vendere insieme fiat e Alfa Romeo è l’errore più grosso che si poteva fare, dopodiché imporre quantità di acquisto ed obbiettivi assurdi ha dato la possibilità ai concessionari stessi di avere una scusa plausibile alla loro incapacità.

          • ILKönz

            Dici cose quasi del tutto vere, purtroppo.
            Sai però qual è il colmo? che il maglioncino ha un viziaccio bruttissimo molto simile: denigrare i “gloriosi” prodotti del suo gruppo.
            Non dirmi che non sei mai venuto a sapere delle parole poco lusinghiere che ha riservato verso la 200 e la Dart in America.
            Risultato: crollo delle vendite quasi verticale di quei due modelli (che non andavano nemmeno tanto male) e pensionamento anticipato, senza nemmeno un rinnovo di generazione o quant’altro.
            Sarà una malattia contagiosa!

            • umberto

              considerando le vendite che la Crysler ha in America dopo l’ingresso e la cura di Marchionne direi che ha fatto bene a criticare.
              Vedi erano modelli che avevano una loro nicchia, modesta ma l’avevano, però non erano all’altezza del marchio.
              Peraltro se ti ricordi Marchionne critico anche l’Alfa 159, la quale derivava dal famoso accordo con GM, e benché io sia un felice possessore della 159 non posso non riconoscere che la critica era fondata…. disse che era troppo pesante, ed è vero, altrettanto disse che il motore 3.000 non era adatto, ed è altrettanto vero (venne montato un motore americano invece che il nostro Busso) quindi benché ritengo che la 159 sia una grande macchina, la quale ha subito l’incapacità dei concessionari come citavo prima, non posso non riconoscere che le critiche erano fondate. Vedi criticare i nostri errori non è mai segno di incapacità, perché solo chi sa criticare se stesso può migliorare.

              • ILKönz

                Eh no!
                Criticare in modo costruttivo è una cosa, ma DENIGRARE in modo sprezzante come fa lui un’altra! Uno che dice che le SUE macchine sono disegnate da scimmie ritardate non mi sembra che voglia spronare i suoi dipendenti a lavorare meglio, ma soltanto dare aria alla bocca.
                Ma a prescindere dalle sue reali intenzioni, certe dichiarazioni le fai quando il modello è fuori produzione, così nel prossimo si fa meglio (forse) senza rischiare vendite e reputazione, mica quando vendi oltre 200mila modelli all’anno (tra Dart e 200)

                Si è comportato semplicemente da idiota, non puoi difenderlo, dai…

                • umberto

                  non è questione di difendere o meno, semplicemente la constatazione che le vendite sono nettamente migliorate. Se avessero messo sul mercato dei prodotti validi la fiat non avrebbe di certo potuto acquistarla.
                  Dopodiché sicuramente la critica deve sempre essere costruttiva e mai eccessivamente invasiva, ma purtroppo ogni persona ha un suo carattere e sicuramente Marchionne non è un soggetto con un buon carattere.

  • don vito

    E poi il grande Macarone parla di F1…sembra malato. Zetche,Wolf e Lauda ridono da morire.

  • Ma si può ……..

  • Cosa cacchio l’ hanno fatta vedere a fare…boh!

  • Mister chuk revenge

    Pagliacci…tra poco la fanno diventare vecchia

  • Sempre e solo in Italia… Cm e possibile..😏Tanta pubblicità.. E poi lunghe attese….. E poi la gente compra Audi BMW e Mercedes 😏😏

  • umberto

    E assurdo che in concessionaria non sapevano darmi notizie, sono errori che non si dovrebbero verificare.

    • ILKönz

      Ben svegliato. Dormito bene fino ad ora?

      EDIT:
      Ah no lascia perdere, ho capito soltanto adesso che ce l’hai con i concessionari, mica con la dirigenza Alfa, per carità…

      • umberto

        Tranquillo, dormo sempre bene….. non vivendo di invidie e ideologie i miei sonni non sono tormentati. In questo caso, però, la colpa la do esclusivamente ai vertici, perché se si fanno delle promesse queste devono essere mantenute, non si possono permettere di fissare una data e poi non rispettarla.

        • ILKönz

          Quindi ammetti finalmente che “ai vertici” ci sia uno stuolo di sparaballe ai quali tu hai creduto senza colpo ferire fino ad ora?
          Dai, poi ti sentirai meglio, fidati!

          • umberto

            mi dispiace contraddirti, ma io continuo a credere nei vertici. Riconoscere gli errori che vengono commessi e addebitarli a chi li commette è semplicemente la dimostrazione che non vivo di illusioni o con i paraocchi. Se fanno qualcosa di buono che mi convince lo dico chiaramente, se altrettanto fanno qualcosa di negativo altrettanto chiaramente lo dico. Vedi in questo caso hanno fatto una stupidata, possono avere tutti i più validi motivi di questa terra ma comunque hanno sbagliato. E quando sbagliano io non li giustifico assolutamente. E’ stata data una data e quella doveva essere rispettata. Non ci sono discussioni!…. altro discorso è che un errore mi faccia perdere la valutazione che ho delle operazioni complessive che stanno portando avanti. Su quelle la mia valutazione è e rimane che finalmente stanno portando avanti una politica valida per il rilancio dell’Alfa Romeo, il mio augurio è che dagli errori imparino. Ma non è per un errore, per quanto non scusabile, che passo su un altro marchio. Ho aspettato tanto posso aspettare ancora.

            • ILKönz

              Oh, ma anch’io spero nel rilancio Alfa, che tu ci creda o no.
              Soltanto che non avverrà mai con questa gentaglia al timone.
              Io rimango della mia opinione che Alfa doveva essere venduta anni fa.
              Probabilmente avverrà comunque, soltanto che allora sarà troppo tardi…
              A proposito, hai saputo che il maglioncino ora corteggerebbe anche VW (fonti americane)? Ma non era lui che aveva detto “mai Alfa ai tedeschi” o roba simile?
              Ahia ahi ahi… sembra che lo faccia apposta a deludere i suoi fan nel modo più brutale possibile!

              • umberto

                che l’Alfa doveva essere venduta nel 1986 alla ford sono pienamente d’accordo, se invece intendi a quei produttori di bidoni truccati e non conformi alle normative che sono la Vw allora no. Già non sono capaci di fare auto che vadano senza taroccare le centraline, figuriamoci se sarebbero stati capaci di fare delle Alfa Romeo degne del marchio.
                Non penso proprio che l’Alfa verrà venduta, perlomeno fino a quando non vi sarà una rete produttiva esclusivamente dedicata al marchio. Dopo potrebbe anche verificarsi una vendita.
                Per quanto riguarda il presunto “corteggiamento” tutto è possibile, ma la mia modesta opinione è che sia un “corteggiamento” inverso, oggi il gruppo Vw, a parte in Italia, sta subendo cali di vendita e soprattutto a breve avrà parecchi problemi legali e di risarcimento che mineranno la sua fasulla solidità quindi diventerà una preda appetibile (sono lavatrici ma pur sempre di marca) e il buon Marchionne (o magliocino come piace a te chiamarlo) non è stupido, sa perfettamente che se acquisisce Vw riesce a creare il più grosso produttore di auto al mondo…. ed è quello che ha in mente da parecchio….. altro che Alfa alla Vw…. Vw alla fca!….. ma io comunque non mi comprerò una Vw, la Jeep potrei farlo, ma una cariola tedesca no!

                • ILKönz

                  Il problema del dieselgate richiederà anni per essere risolto, e fino ad allora il caro Marchionne sarà già in pensione.
                  Comunque sia, non credo proprio che VW ne soffrirà così tanto da mettersi a (s)vendere pezzi a destra e a manca (come si augurano in molti fiattari)
                  Quello che invece accadrà sarà uno smaltimento della forza lavoro ai ranghi medio-bassi (non necessariamente operai), processo tanto odioso quanto necessario. Dopotutto Toyota riesce a vendere oltre 10milioni di vetture nel mondo all’anno con 300mila tra manager, impiegati, dipendenti vari e operai. VW ne ha il doppio.
                  Ma alla fine della fiera, sarà sempre lì in cima, prima o seconda che sia. Sempre Toyota, ricordiamocelo, pure fu pizzicata agli inizi degli anni 00 dagli americani su questioni simili, si paventarono multoni da manovra finanziaria anche allora, ma dopo processi, sentenze e ricorsi vari pagò soltanto una frazione delle varie cifre astronomiche sparate all’inizio su giornali e giornaletti.
                  Credo proprio che con VW accadrà lo stesso, e quando accadrà nessuno ci farà nemmeno più caso, perchè chissà quanto tempo sarà passato…
                  Quindi ti consiglio di lasciar perdere questa tua ossessione anti-VW e dormire (davvero) sereno!

                  • umberto

                    non ho ossessioni nei confronti di nessun marchio, ho la predilezione per l’Alfa Romeo e ritengo il resto praticamente inutile ma non per questo sono ossessionato, ognuno compri ciò che vuole basta che non rompa le scatole parlando di qualità ecc. ecc.. A me piace l’Alfa e compro Alfa, non mi interessano le varie affermazioni degli esterofili e dormo serenamente.
                    Su Vw mi auguro succeda quello che evidenzi tu, perché anche se a mio parere sono esclusivamente delle cariole non per questo dimentico che c’è gente che con quelle cariole si guadagna uno stipendio, quindi prima di tutto la garanzia per chi ci lavora che non deve subire gli sbagli di una classe dirigente incapace. Dall’altra parte, però, sono convinto che svenderanno perché la differenza con Toyota e che in America non accettano le false dichiarazioni e loro, nella loro enorme supponenza, hanno dichiarato di essere i migliori…… come lo abbiamo visto.
                    E questo è un pensiero da Alfista, perché con tutto il rispetto che ho per il prodotto fiat l’Alfa è meglio.

  • LeBaronSamedi

    Dopo tutta la pagliacciata dei rinvii, questa era l’ultima cosa che dovevano fare: prendere per il culo anche sulla data di commercializzazione. Poi ci lamentiamo se ci ridono dietro. La colpa è nostra, non dei crucchi!

  • beppedelp

    Si vede che si stanno impegnato per aver tutto perfetto. La vogliamo al top!!!

  • don vito

    si si propro vede che si stanno impegnato per far ridere tutto il mondo automobilistico….capisco che hano problemi con gli USA crash tests,ma il listino prezzi lo possono fare comunque.