Dacia sfida Citroën con una microcar elettrica a 6000 euro: ecco come sarà

Avatar photo
Dacia sta pensando seriamente di portare sul mercato un rivale per Citroen AMI e per la nuova Fiat Topolino
Dacia

Dacia, il marchio low-cost del gruppo Renault, sta valutando la possibilità di lanciare un veicolo elettrico a basso costo, simile alla Citroën Ami, per entrare in un nuovo segmento di mercato. Lo ha rivelato il capo del design David Durand, in un’intervista al sito britannico Autocar. La Citroën Ami è una microcar elettrica a due posti, che può essere guidata senza patente dai 14 anni in su, e che ha un prezzo di partenza di 6000 euro.

Dacia sta pensando seriamente di portare sul mercato un rivale per Citroen AMI e per la nuova Fiat Topolino

Il veicolo ha avuto un buon successo in Francia, dove è stato lanciato nel 2020, e ora è disponibile anche in altri paesi europei. Durand ha detto che Dacia sta studiando questo tipo di veicolo, che definisce “un nuovo modo di muoversi in città“, e che potrebbe essere interessante per il marchio, noto per le sue auto economiche e pratiche. Tuttavia, ha precisato che non ci sono ancora decisioni prese al riguardo, e che ci sono diverse sfide da affrontare, come la redditività, la sicurezza e la qualità. Inoltre ha aggiunto che Dacia vuole continuare a essere fedele alla sua filosofia di offrire “il massimo valore per il minimo prezzo”, e che quindi non intende seguire la tendenza di altri marchi low-cost, come Skoda e Kia, che hanno alzato i loro prezzi e la loro qualità per competere con i marchi premium.

Dacia ha recentemente presentato la sua prima auto elettrica, la Spring, che è basata sulla Renault K-ZE venduta in Cina. La Spring ha una potenza di 44 CV, una batteria da 26,8 kWh e un’autonomia di 225 km nel ciclo WLTP. Il prezzo della Spring non è ancora stato comunicato, ma si stima che sarà inferiore ai 15.000 euro. La Spring sarà disponibile sia per i privati che per i servizi di car-sharing.

Dacia

Ricordiamo che Citroën Ami è una minicar elettrica che si colloca nella categoria dei quadricicli leggeri, assimilati ai ciclomotori. Può essere guidata anche dai quattordicenni muniti di patente AM, ma non può circolare su tangenziali, autostrade e strade extraurbane principali.
La Citroën Ami è equipaggiata con un motore elettrico da 8 CV, alimentato da una batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh. La velocità massima è limitata a 45 km/h, mentre l’autonomia dichiarata è di 75 km. La batteria si ricarica in quattro ore collegandosi a una presa domestica a 220 V, grazie al cavo integrato nel veicolo.

La Citroën Ami ha un prezzo di partenza di 6.000 euro, ma può essere acquistata anche con formule di noleggio a lungo termine o car-sharing. Inoltre, può beneficiare degli incentivi statali e regionali previsti per i quadricicli elettrici. La vettura presto avrà una gemella italiana che si chiamerà Fiat Topolino.

Marca:    Argomento: 
Share to...