in

Ecobonus auto: avviata la terza fase degli incentivi

Nel 2020 verrà attuata la quarta fase con ben 70 milioni di euro a disposizione per chi vorrà passare all’ibrido o all’elettrico

Ecobonus auto 2019

Da qualche giorno è partita la terza fase degli incentivi dopo la seconda che si è conclusa il 20 novembre scorso. I bonus offerti dallo Stato potranno essere sfruttati per acquistare una nuova auto a basse emissioni. Il fondo messo a disposizione dal Governo (valido fino alla fine del 2019) è di 15,1 milioni di euro.

Proprio come le fasi precedenti, anche per la terza è previsto uno sconto che si applica a tutte le nuove vetture con emissioni di CO2 fino a 70 g/km e che vengono proposte a un prezzo di listino inferiore ai 50.000 euro (IVA esclusa).

Ecobonus auto 2019
Ecobonus auto valido per tutti i modelli con prezzo di listino inferiore ai 50.000 euro

Ecobonus auto: 15,1 milioni di euro a disposizione per la terza fase

Si parte da un incentivo di 1500 euro per le auto con emissioni di anidride carbonica comprese fra i 20 e i 70 g/km (quindi tutti i modelli ibridi plug-in) e di 4000 euro per tutte le auto elettriche sotto i 20 g/km. Tuttavia, rottamando una vecchia auto con omologazione Euro 1, 2, 3 o 4, gli incentivi passano a 2500 euro e 6000 euro, rispettivamente.

Vi ricordiamo, infine, che nel 2020 ci sarà la quarta fase in cui lo Stato metterà a disposizione altri 70 milioni di euro per tutti gli automobilisti che decideranno di sostituire il vecchio veicolo inquinante con una nuova auto ibrida plug-in o 100% elettrica.

Pure in questo caso sarà possibile ottenere uno sconto aggiuntivo rottamando una vettura in possesso con omologazione da Euro 1 a Euro 4.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento