in

Alfa Romeo Tonale, fusione FCA-PSA e nuova Ferrari: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news della settimana da lunedì dal 4 al 10 novembre

Bentornati su ClubAlfa.it con un nuovo appuntamento (questa volta in leggero ritardo rispetto al solito) con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori news della settimana relative al mondo Alfa Romeo, al gruppo FCA ed al mondo delle quattro ruote italiano. In questi ultimi sette giorni, da lunedì 4 ad oggi domenica 10 novembre, abbiamo registrato tantissime news che troverete elencante, nel dettaglio, qui di seguito.

Tra le principali news di questa settimana segnaliamo un importante conferma in merito alla data di avvio della produzione dell’Alfa Romeo Tonale, il C-SUV che rappresenterà un progetto chiave per il futuro di Alfa Romeo. Da segnalare anche l’arrivo di nuovi dati di vendita del marchio che registra una crescita delle consegne di Stelvio in Italia. Da notare anche le nuove offerte per Giulia, Stelvio e Giulietta. 

Tra le altre news settimanali segnaliamo diverse novità relative alla fusione FCA-PSA, un argomento che continua ad essere al centro della cronaca economica e finanziaria in Europa. Da notare anche la conferma ufficiale del debutto del quinto modello del 2019 di Ferrari, che sarà presentato tra pochi giorni, e nuove indiscrezioni sul futuro di Fiat che potrebbe abbandonare il segmento A.

Di seguito, come sempre, potete consultare il nostro immancabile riepilogo settimanale dettagliato degli ultimi sette giorni con link diretti agli articoli pubblicati su ClubAlfa.it. Per leggere le news è sufficiente cliccare sulle frasi in rosso che trovate nel corpo dell’articolo che vi rimanderanno all’articolo completo pubblicato nel corso degli ultimi sette giorni.

Prima di procedere oltre, inoltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo FCA. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter  e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo.

Da notare, inoltre, che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web, e su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Alfa Romeo

Tra le news della settimana per il marchio Alfa Romeo si è parlato anche di Alfa Romeo Tonale. Il nuovo C-SUV, confermato ufficialmente dall’ultimo piano industriale, entrerà in produzione dopo l’estate del 2020 per poi arrivare sul mercato, molto probabilmente, solo nel 2021.

Passiamo ora ai dati di vendita. In questi giorni sono arrivati i dati di vendita di ottobre di Alfa Romeo che registra vendite praticamente stabili in Italia con lo Stelvio che torna a crescere reggendo, di fatto, da solo tutto tutto il brand con Giulietta e Giulia che continuano ad essere in forte crisi.

Pur registrando in futuro un importante restyling di metà carriera, atteso per il prossimo anno con vendite che potrebbero iniziare nel 2021, la Giulia non registrerà ulteriori varianti di carrozzeria. In questi giorni è apparso online un nuovo render che immagina una Giulia Cabrio in versione Quadrifoglio.  Da segnalare anche un render di una possibile Alfa Romeo 6C di nuova generazione. 

Con l’inizio del mese di novembre arrivano le nuove offerte per i modelli Alfa Romeo. Per questo mese è possibile acquistare la Giulietta con anticipo di 9.900 Euro mentre Giulia e Stelvio sono disponibili in noleggio da 299 Euro al mese con possibilità di riscatto alla scadenza del contratto.

Nel frattempo, come confermato da diverse fonti online, l’Alfa Romeo 4C non sarebbe più ordinabile in Europa ed in altri mercati internazionali. La piccola sportiva dovrebbe essere ordinabile solo negli USA e, naturalmente, solo in versione Spider dopo la variante Coupé è uscita di produzione lo scorso anno.

Nel nostro articolo d’approfondimento analizziamo nel dettaglio la storia recente di Alfa Romeo e tutto quello che è successo a distanza di 33 anni dall’acquisizione del brand da parte di Fiat che è riuscita a sfruttare solo in parte lo storico marchio italiano. In quest’altro articolo, invece, analizziamo il presente ed il futuro di Alfa Romeo, un marchio che, in caso di fallimento dei prossimi progetti, potrebbe arrivare al capolinea.

Per quanto riguarda la Formula 1, invece, in questa settimana è arrivata la conferma ufficiale di Giovinazzi come seconda guida di Alfa Romeo Racing. Il team ha deciso di continuare a puntare sul pilota italiano che, dopo un inizio difficile di stagione, ha fatto registrare delle buone prestazioni nel corso che gli sono valse la conferma. La conferma di Giovinazzi è stata accolta con dichiarazioni di soddisfazione dal team principal Vasseur. Da notare che il pilota sa di non avere più scuse per il 2020. 

Antonio Giovinazzi

Dopo il GP di Austin, chiuso in modo decisamente negativo, Giovinazzi ha confermato la strategia sbagliata di Alfa Romeo Racing sottolineando come la scelta strategia di Raikkonen sia stata nettamente migliore rispetto alla sua. Intanto Raikkonen si è detto deluso dalle prestazioni di Alfa Romeo nelle ultime gare. 

Da segnalare, inoltre, che FCA non è soddisfatta dei risultati di Alfa Romeo in Formula nella stagione 2019. Per il prossimo anno sarà necessario un deciso cambio di marcia per migliorare le prestazioni.

Fiat 

Il processo di fusione tra FCA e PSA potrebbe generare notevoli cambiamenti per i marchi dei due gruppi ed, in particolare, per Fiat. Stando alle prime indiscrezioni, infatti, Fiat potrebbe abbandonare il segmento A, dove è presente con 500 e Panda, per puntare esclusivamente sul segmento B del mercato andando a sfruttare al massimo le sinergie con il gruppo PSA.

Da notare che già si inizia ad immaginare una nuova generazione di Fiat Argo su base Opel Corsa. La Argo, city car di segmento B lanciata per il Sud America è stata per molto tempo al centro di rumors e indiscrezioni legate ad un possibile debutto europeo ma il progetto non si è mai concretizzato.

Nel frattempo, la Fiat Panda continua a confermarsi come l’auto più venduta in Italia anche se le vendite ad ottobre sono in leggero calo dopo una prima parte del 2019 davvero da record. Alle spalle della Panda continua il successo della Ypsilon.

Intanto, nel corso del mese di novembre sarà disponibile la nuova promozione Manovra Perfetta, un’iniziativa che permetterà di acquistare i modelli Fiat e la Lancia Ypsilon con condizioni particolarmente favorevoli.

Da segnalare che, in questi giorni, è stato annunciato un richiamo per il Fiat Ducato. Il modello, che rappresenta uno dei punti di riferimento della gamma di Fiat Professional, presenta alcuni problemi all’impianto frenante che necessitano di un intervento di riparazione per essere risolti.

Ferrari

La settimana di Ferrari si è aperta con la pubblicazione dei risultati finanziari del terzo trimestre del 2019 che confermano l’ottimo momento per la casa di Maranello che ha anche aumentato i target per il 2019 rispetto a quanto annunciato nel corso dei mesi precedenti. Anche grazie all’ottima trimestrale, il valore delle azioni di Ferrari continua a salire. 

Secondo quanto dichiarato da Montezemolo, ex presidente di Ferrari, la fusione tra FCA e PSA non influenzerà in alcun modo Ferrari che è destinata a continuare nel suo processo di crescita iniziato in questi ultimi anni e che proseguirà con il rafforzamento della gamma.

Nel frattempo, il numero uno di Ferrari Louis Camilleri conferma che il prossimo 14 novembre ci sarà il debutto del quinto modello Ferrari del 2019, un progetto che, almeno per il momento, è avvolto dal mistero visto che la casa di Maranello ha scelto di non divulgare alcuna informazione in anticipo. Camilleri ha anche confermato che, per ora, non c’è ancora la certezza relativa all’iscrizione di Ferrari al campionato di Formula 1 2021 a causa di un regolamento ancora tutto da definire e che fa sorgere molti dubbi. 

In questi giorni è apparso online un nuovo render che prova ad anticipare una versione moderna della Ferrari F40, uno dei modelli più importanti della storia della casa di Maranello che, nella veste proposta dal render, sembra davvero molto attuale. Intanto un esemplare esclusivo di Ferrari F12tdf sarà messo all’asta. 

Tra le curiosità della settimana segnaliamo un video che mostra la collezione di Ferrari del noto chef Gordon Ramsey che ha portato in pista le sue supercar fra cui un esemplare de LaFerrari Aperta, una LaFerrari coupé e una F12tdf.

Maserati

In questa settimana Maserati ha aperto un nuovo concessionario a Dubai, un mercato molto importante per il futuro del Tridente che ha puntato tantissimo sul progetto. Il nuovo concessionario, infatti, risulta essere quattro volte più grande del precedente.

Intanto Maserati ha lanciato una promozione dedicata alla Ghibli che, per i professionisti, è disponibile a partire da 750 Euro al mese con una lunga serie di vantaggi aggiuntivi per chi sceglierà la berlina del Tridente. Il Levante è disponibile con il Leasing Everywhere. Anche la Quattroporte è disponibile con questa particolare soluzione di leasing. 

Maserati Levante 2020 Everywhere

Jeep

Jeep lancia la promozione Road to Hybrid, un’iniziativa che permetterà ai clienti Jeep di poter passare alle future varianti ibride a partire dal prossimo anno ottenendo una lunga serie di vantaggi esclusivi che andranno a ridurre notevolmente la spesa.

Questa settimana Jeep ha scelto di festeggiare i 122 anni di storia della Juventus, club di cui il marchio americano è lo sponsor principale da molto tempo, con un’edizione limitata della Jeep Compass, uno dei modelli di riferimento della gamma europea del marchio.

Jeep Compass 122
 

Da segnalare, inoltre, che in questi giorni la Jeep Wrangler ha conquistato il titolo di 4×4/SUV of the Year al SEMA Show 2019 confermandosi, ancora una volta, come uno dei modelli di riferimento per gli appassionati della personalizzazione. Da segnalare anche il debutto della Wrangler Freedom Edition. Nel frattempo segnaliamo il debutto di importanti novità tecniche “afertmarket” per il Jeep Gladiator. 

Intanto negli USA ci si sta preparando all’avvio della produzione della nuova Jeep Wagoneer, un progetto che verrà realizzato nello stabilimento di Warren e che andrà a ricoprire un ruolo di primo piano per il futuro del brand americano.

FCA

L’argomento principale della settimana per il gruppo FCA continua ad essere la fusione con PSA che porterà alla nascita di uno dei principali gruppi del settore automotive destinato a giocare il ruolo di protagonista assoluto in Europa e in molti altri mercati internazionali.

In questi giorni sono iniziati ad arrivare i primi pareri degli analisti di settore in merito alla fusione FCA-PSA, un processo che dovrebbe concludersi nel corso dei prossimi mesi con la sigla degli accordi definitivi tra i due gruppi. Da notare che per molti analisti alcuni stabilimenti di produzione potrebbero essere chiusi o ridimensionati dopo la fusione. 

Da segnalare che il 26 novembre prossimo ci sarà l’incontro tra i membri del Comitato europeo di PSA che potrebbero dare l’ok definitivo alla fusione accelerando il processo iniziato lo scorso mese con l’accordo preliminare tra l’azienda francese e PSA.

Sono tanti gli osservatori internazionali che concordano su un aspetto centrale della fusione tra FCA e PSA. Secondo questi pareri Elkann esce vincitore ma i francesi stravincono registrando un vantaggio nettamente superiore nel processo di fusione con FCA. Elkann ha dichiarato che dalla fusione con PSA arriveranno grandi opportunità. 

Carlos Tavares FCA-PSA

Intanto il nuovo CEO Tavares ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo l’accordo. In quest’articolo di approfondimento abbiamo analizzato nel dettaglio la figura e le esperienze di Tavares, il manager che sarà chiamato alla guida del nuovo gruppo.

Tavares ha confermato che il nuovo gruppo punta a sfruttare al massimo tutti i suoi asset e che al momento non c’è l’intenzione di eliminare alcun marchio proveniente dalla fusione tra FCA e PSA. L’obiettivo è sfruttare al massimo le risorse di entrambi i gruppi.

Uno degli aspetti centrali che guiderà le scelte della nuova dirigenza del gruppo FCA-PSA è la riduzione dei costi. Secondo le prime analisi, infatti, l’obiettivo per il futuro è avviare un programma di contenimento dei costi che dovrebbe garantire al nuovo gruppo le risorse necessarie per poter registrare un importante crescita futura.

Passiamo ora ai dati di vendita di ottobre. Come confermato i risultati ufficiali diffusi in questi giorni, il gruppo FCA ha registrato un nuovo calo di vendite in Italia legato soprattutto al calo delle consegne di Fiat. Nel frattempo il gruppo registra una netta crescita in Brasile.

Da notare, inoltre, l’arrivo di nuove dichiarazioni del presidente del Piemonte Cirio che conferma che Mirafiori sarà il centro focale della produzione di veicoli elettrici di FCA anche dopo la fusione con PSA. Lo stabilimento piemontese ricoprirà un ruolo chiave per il futuro.

Intanto negli USA continuano la battaglia legale tra FCA e il manager Reid Bigland (ex numero uno di Alfa Romeo). L’azione legale lanciata da Bigland contro FCA dovrebbe partire nel corso del mese di dicembre

Nel frattempo, segnaliamo che in questa settimana FCA ha lanciato un nuovo bonus Super Ammortamento per i professionisti che sceglieranno di acquistare uno dei modelli dei vari marchi del gruppo entro la fine del mese di novembre.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 17 novembre. Vi ricordiamo di continuare seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.