in

Fiat Argo e Cronos ottengono 3 stelle dal Latin NCAP

I dirigenti dell’NCAP latino sperano che altri produttori seguiranno FCA e Toyota

Fiat Argo Cronos Latin NCAP

Il New Car Assessment Programme (Programma di valutazione dei nuovi modelli di automobili) per America Latina e Caraibi, Latin NCAP, ha rivelato i risultati del quarto giro di test fatti nel 2019. Due modelli di segmento B sono stati molto apprezzati con valutazioni da 3 a 4 stelle e con una buona protezione per i bambini.

Fra le due spicca la Fiat Argo prodotta in Brasile (e Cronos costruita in Argentina) che ha conquistato 3 stelle per la protezione dei passeggeri adulti e 4 per i bambini. All’interno dell’abitacolo troviamo due airbag frontali di serie che hanno dimostrato, però, di proporre una debole protezione per il torace nel test di impatto laterale.

Fiat Argo Cronos Latin NCAP

Fiat: Argo e Cronos testate dal Latin NCAP assieme alla Toyota Etios

Anche se la struttura è stata valutata come instabile, la Fiat Argo/Cronos presenta una buona protezione. La mancanza del sistema Seat Belt Reminder (SBR) per il passeggero e del controllo elettronico della stabilità (ESC) spiegano la valutazione di soli 3 stelle sulla protezione per gli occupanti adulti. La prova per i passeggeri più piccoli, invece, ha dimostrato la buona performance del sistema ISOFIX.

Sebbene la Fiat Argo/Cronos dia la possibilità di scollegare l’airbag, nel caso in cui il seggiolino venga installato sul sedile del passeggero anteriore rivolto all’indietro, non soddisfa i requisiti previsti dal Latin NCAP. La stessa cosa vale per il sistema ISOFIX che anch’esso non rispecchia i requisiti dell’ente.

Fiat Argo Cronos Latin NCAP

L’altra vettura ad essere stata testata dal Latin NCAP è la Toyota Etios assemblata in Brasile. Tale auto ha ottenuto 4 stelle nella protezione sia di bambini che di adulti. Di serie, ci sono due airbag e il controllo elettronico della stabilità (ESC). Quest’ultima caratteristica, in particolare, viene consigliata dall’ente latino.

Alejandro Furas, segretario generale del Latin NCAP, ha dichiarato: “Il miglioramento delle prestazioni di sicurezza di questi due modelli molto popolari è ben accetto e mostra ancora una volta il potenziale dei programmi di informazione dei consumatori indipendenti. I produttori stanno reagendo ai test NCAP latini offrendo livelli di sicurezza oltre i requisiti normativi. Ancora una volta è stato dimostrato che il CRS rivolto all’indietro ha vantaggi rilevanti”.

Fiat Argo Cronos Latin NCAP

Furas continua dicendo: “L’ultima piattaforma di FCA, usata per costruire sia l’Argo che la Cronos, mostra buoni concetti e sforzi in termini di sicurezza per lo sviluppo e la progettazione in risposta alle richieste dei consumatori. Tuttavia, è una preoccupazione che un produttore di auto come Fiat Chrysler Automobiles non stia ancora offrendo il sistema ESC di serie in una nuova vettura. Inoltre, è inammissibile che auto popolari come questi due modelli non siano ancora dotate di protezioni standard per gli impatti laterali”.

Ricardo Morales Rubio, presidente di Latin NCAP, ha detto: “Questi due modelli popolari sono stati molto richiesti dai consumatori per essere testati. Riconosciamo l’atteggiamento di FCA e Toyota nei confronti del programma NCAP latino e incoraggiamo altri produttori a fare la stessa cosa in modo da offrire ai consumatori latinoamericani e caraibici delle informazioni sulla sicurezza al momento dell’acquisto di una nuova auto. Grazie a queste prove, la sicurezza dei veicoli migliorerà velocemente e soprattutto molte vite saranno salvate“.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento