in

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta sarà presente al GP di Gran Bretagna

Il Biscione celebrerà la sua prima vittoria in Formula 1

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta

In occasione del Gran Premio F1 in Gran Bretagna (in programma questo fine settimana), si terrà la consueta driver parade che anticipa la gara. L’apripista dell’evento sarà l’Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta.

Si tratta dell’evoluzione della 158 che vinse la prima gara nella storia di Formula 1 guidata da Nino Farina (era esattamente il 13 maggio del 1950 sul circuito di Silverstone). Domenica sarà Kimi Raikkonen del team Alfa Romeo Racing a portare l’Alfetta sulla pista inglese.

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta
Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta, eccola accanto alla speciale Giulia Quadrifoglio Racing

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta: la monoposto d’epoca farà d’apripista a Silverstone

Come potete immaginare, tale vettura appartiene alla grande collezione di auto d’epoca di FCA Heritage, il dipartimento del gruppo italo-americano che si occupa di valorizzare e tutelare la storia dei brand di Fiat Chrysler Automobiles. Questa Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta proviene esattamente dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese.

Al termine della Seconda Guerra Mondiale, le corse iniziarono a riprendere e una delle protagoniste nei GP era proprio questa Alfetta. Sotto il cofano c’era un innovativo motore a 8 cilindri in lega leggera, con valvola a doppia camera e sovralimentatore Roots. Accanto al propulsore, troviamo un cambio integrato nel gruppo differenziale, disposto sull’asse posteriore.

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta

La prima versione era in grado di erogare una potenza di 195 CV. Grazie a un costante sviluppo delle sue vetture, il Biscione raggiunse l’apice nel 1947-48. Dopo essersi fermata per un anno (nel 1949), la casa automobilistica milanese tornò a correre nel 1950 con una versione potenziata dell’Alfetta, capace di erogare ben 350 CV di potenza a 8500 giri/min e di raggiungere una velocità massima di 290 km/h.

La prima gara venne fatta a Silverstone con una squadra composta da Farina, Fangio, Fagioli e Parnell. Nino Farina si portò a casa la prima vittoria nel campionato di Formula 1, posizionandosi davanti ai compagni di squadra.

Nel 1951, arrivò la vera Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta. Il propulsore fu spinto a 425 CV a 9300 giri/min (con picchi fino a 450 CV) e ciò permetteva all’auto di proporre una velocità massima di 300 km/h. Anche la trasmissione e i freni vennero migliorati parecchio dai tecnici del Biscione.

Alfa-Romeo-GP-Tipo-159-Alfetta-4

Immagine 2 di 4

Alfa Romeo GP Tipo 159 Alfetta