in

Alfa Romeo Giulietta, la nuova generazione presenterà la trazione posteriore?

Alfa Romeo Giulietta

Uno dei progetti più importanti per il futuro di Alfa Romeo è quello della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta. A conti fatti, la nuova segmento C della casa italiana avrà il compito, soprattutto in Europa, di mettere insieme buona parte delle 400 mila unità vendute che rappresentano l’obiettivo di FCA per Alfa Romeo entro il 2018.

Il progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta sta, in realtà, passando un po’ in ombra rispetto al progetto principale attualmente in sviluppo, e di cui si parla già da tantissimo tempo, ovvero quello della nuova segmento D Alfa Romeo Giulia, il cui non commerciale sarà diverso, che sarà presentata in pubblico nel corso del prossimo mese di giugno.

La nuova Alfa Romeo Giulietta conserva però un’importanza davvero fondamentale per il futuro di Alfa ed il suo debutto può essere orientativamente fissato per il 2016, ovvero circa un anno dopo rispetto al debutto della sorella maggiore, la nuova Alfa Romeo Giulia. Per ora, della nuova Giulietta sappiamo sostanzialmente poco. Da quanto emerso negli ultimi giorni, la nuova segmento C potrebbe presentare una piattaforma a trazione posteriore, un elemento che senza dubbio andrebbe a rilanciare il carattere sportivo della vettura che, per stessa ammissione dei dirigenti del brand, avrà il compito di sfidare vetture premium come la BMW Serie 1 piuttosto che vetture di maggiore diffusione come la Volkswagen Golf. La trazione posteriore potrebbe dare alla nuova Alfa Romeo Giulietta quel qualcosa in più che forse è mancato all’attuale generazione della vettura che proprio quest’anno compie i 60 anni di storia.

Alfa Romeo GiuliettaNaturalmente, la nuova Alfa Romeo Giulietta potrà contare su di un comparto tecnico completamente nuovo con tante novità sia alla voce dei contenuti tecnici che per quanto riguarda il comparto delle motorizzazioni. Come abbiamo visto ieri, Alfa Romeo potrà contare su tanti nuovi motori ed alcuni di questi faranno parte integrante del progetto della nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta che dovrebbe poter contare su di un nuovo quattro cilindri turbo diesel da 2.2 litri e sull’interessante 2.0 MultiAir turbo con iniezione diretta. 

Per ora, in attesa di maggiori dettagli in merito al progetto, non ci resta che attendere l’arrivo della nuova Alfa Romeo Giulia che darà il via ufficiale al piano di rilancio del brand italiano che vedrà uno dei momenti più importanti nell’arrivo sul mercato della sorella minore, la nuova generazione dell’Alfa Romeo Giulietta. L’appuntamento è quindi fissato per il prossimo mese di giugno. Non ci resta che attendere ancora un altro po’.