in

Alfa Romeo Giulia, la nuova berlina potrebbe avere un nome diverso

Alfa Romeo Giulia

Nel corso del Salone di Los Angeles, in corso di svolgimento in queste ore, Harald Wester, numero uno di casa Alfa Romeo, ha confermato che nel giugno del prossimo anno farà il suo debutto ufficiale la nuova Alfa Romeo Giulia, l’inedita berlina di segmento D che avrà il compito di rilanciare, su scala internazionale, le vendite del brand con l’obiettivo di dare il via al piano di crescita che porterà, secondo i piani di FCA, le immatricolazioni di auto Alfa Romeo dalle 70 mila del 2013 a circa 400 mila. 

Il debutto della nuova Alfa Romeo Giulia a giugno appare oramai una cosa quasi certa. Nonostante ciò, i dubbi sul progetto, in queste ore, si focalizzano sul nome che caratterizzerà la vettura che, a conti fatti, non è mai ancora stato ufficializzato da FCA.

La questione del nome della futura Alfa Romeo Giulia è legata a doppio filo al mercato nordamericano dove il marchio italiano mira a raggiungere quota 150 mila unità vendute. Secondo la dirigenza Alfa Romeo, infatti, il nome Giulia non avrebbe il giusto appeal sugli automobilisti americani che dovrebbero rappresentare, come detto, gran parte del target di riferimento della vettura.

In ogni caso, la nuova Alfa Romeo Giulia potrebbe presentarsi con questo nome almeno in Europa dove la storia del marchio viene tenuta in forte considerazione basta vedere i recenti progetti dell’Alfa Romeo Giulietta Sprint e Alfa Romeo MiTo Junior. Maggiori dettagli in ogni caso arriveranno senza alcuna ombra di dubbio nel corso dei prossimi mesi.

Fiat 500x Salone Los Angeles 2014

Fiat 500X debutta negli USA al Salone di Los Angeles 2014

Maserati Los Angeles 2014

Maserati protagonista assoluta del Salone di Los Angeles 2014