in

Nuove Alfa Romeo, Ferrari Purosangue: le migliori news della settimana

Ecco le migliori news degli ultimi sette giorni

Benvenuti sulle pagine di ClubAlfa.it per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica domenicale dedicata alle migliori notizie dell’ultima settimana (29 novembre – 5 dicembre) per il mondo Alfa Romeo e, più in generale, per l’intero settore delle quattro ruote italiano. In questi giorni si è parlato tantissimo del futuro del settore e del gruppo Stellantis con tante novità in arrivo nel corso dei prossimi mesi che iniziano già oggi a far parlare di sé.

Partiamo da Alfa Romeo. Il marchio italiano è al centro di numerose news in questi giorni. Il tema principale è quello delle nuove Alfa Romeo in arrivo nel corso dei prossimi anni. Il piano industriale non è ancora stato svelato ma è già stato approvato. La casa italiana sta lavorando ad i nuovi modelli che verranno svelati in via ufficiale nel corso dei prossimi anni con l’obiettivo di lanciare un modello all’anno di nuova generazione.

Il presente di Alfa Romeo è però molto difficile. La produzione registra costati blocchi a causa della crisi dei chip mentre i dati di vendita, come confermano i risultati relativi al mercato italiano apparsi online in questi giorni, continuano ad essere poco convincenti. Per il momento, si aspetta l’atteso rilancio in programma a partire dal 2022 con il debutto dell’Alfa Romeo Tonale.

Da segnalare, inoltre, diverse novità per il Ferrari Purosangue. Il SUV della casa di Maranello farà il suo debutto ufficiale nel corso del 2022. Nel frattempo, il nuovo modello di casa Ferrari è in fase di test. Questa settimana, infatti, il Purosangue si è mostrato online in nuove foto spia con carrozzeria definitiva ed in un video spia che svela il prototipo in azione sul tracciato di Fiorano.

Maserati, intanto, si prepara a dire addio alla Ghibli, modello che potrebbe uscire di produzione nel 2022 senza ricevere una nuova generazione e facendo spazio al Grecale come nuovo entry level. Nel frattempo, la MC20 è stata esclusa dall’elenco delle finaliste del titolo Car of the Year. La supercar di Maserati era l’unico modello prodotto in Italia far parte dell’elenco delle semifinaliste all’ambito titolo.

Per quanto riguarda Fiat, invece, continuano i buoni dati di vendita della Fiat 500 Elettrica. La city car a zero emissioni si prepara ad un nuovo incremento della produzione che porterà a raggiungere nuovi record nello stabilimento di Mirafiori entro la fine del 2022. Nel frattempo, la 500 a zero emissioni è anche l’elettrica più venduta in Italia. Stellantis, inoltre, ha definitivo il piano futuro di Lancia che riceverà nuovi investimenti per rinnovare la gamma per i prossimi 10 anni.

Il gruppo continua ad essere alle prese con la crisi dei chip che sta rallentando notevolmente le attività in Italia ed in altri Paesi. Nel frattempo, l’azienda studia soluzioni alternative e continua a lavorare sul futuro elettrificato con tanti nuovi progetti in arrivo nel corso dei prossimi anni che verranno annunciati con il nuovo piano industriale.

Prima di procedere oltre, vi ricordiamo di seguirci anche sui nostri canali social per continuare ad essere sempre aggiornati in tempo reale sulle novità di Alfa Romeo e su tutti i marchi del gruppo Stellantis. Trovate le news di ClubAlfa.it su Facebook Twitter e sul nostro canale Telegram.  Potete seguirci anche su Instagram con il nostro account ufficiale che offre ogni giorno immagini nuove a tema Alfa Romeo. È possibile seguire le news di ClubAlfa.it anche su Filpboard, sia in versione web che tramite app dedicata.

Ricordiamo che le news di ClubAlfa.it sono disponibili anche tramite Google News, l’applicazione di Google per dispositivi Android, iPhone, iPad e web. Per essere certi di seguire tutti gli aggiornamenti quotidiani pubblicati dal sito, cliccate sul link qui di sopra e, dopo aver effettuato il login con il vostro account Google, cliccate sulla stella del tasto “Segui”.

Alfa Romeo

La gamma Alfa Romeo si prepara a registrare l’arrivo di un gran numero di novità nel corso dei prossimi anni. Con il nuovo piano industriale, infatti, sono in arrivo 5 modelli inediti in 5 anni. Secondo alcune indiscrezioni, il piano industriale di Alfa Romeo potrebbe prevedere l’arrivo di una coppia di auto per ogni segmento di mercato andando dal segmento B al segmento E. In ogni caso, per riprendere a crescita è necessario il lancio continuo di nuovi modelli per i prossimi anni. 

Nel frattempo, a disegnare le future Alfa Romeo sarà Mesonero-Romanos, nuovo capo del design della casa italiana. Ecco come saranno le nuove Alfa Romeo. Per poter conquistare il mercato delle quattro ruote, Alfa Romeo realizzerà sempre auto sportive e berline in modo da soddisfare gli appassionati del brand.

Secondo i piani del gruppo Stellantis, l’obiettivo è rendere Alfa Romeo un marchio globale. Nella divisione premium di Stellantis, infatti, il marchio Alfa Romeo ricoprirà un ruolo più internazionale e globale rispetto ad altri brand premium come Lancia e DS che si concentreranno su determinati mercati. L’azienda punta a recuperare circa 2 milioni di clienti persi in questi anni a causa della scarsa programmazione e del mancato arrivo di nuovi modelli.

Alfa Romeo

Continua a ritmi ridotti la produzione di Alfa Romeo Giulia e Stelvio. I due modelli di segmento D di casa Alfa Romeo, infatti, registrano tre giorni di stop della produzione a Cassino nel corso della settimana con appena due giorni di attività produttive svolte. La crisi dei chip continua a causare il rallentamento delle attività produttive dello stabilimento.

Nel frattempo, è sempre più probabile la realizzazione di nuove generazioni per Giulia e Stelvio. I due modelli di segmento D di casa Alfa Romeo avranno un futuro. Resta da capire, però, se sarà rivoluzione o evoluzione la strada scelta da Stellantis per il futuro dei due modelli di segmento D di casa Alfa Romeo.

Passiamo ora ai dati di vendita. Alfa Romeo registra un mese di novembre in forte calo in Italia. Per il marchio italiano si tratta di un nuovo mese negativo con risultati peggiori rispetto a quelli fatti segnare dal resto del mercato delle quattro ruote italiano che deve fare i conti con la crisi dei chip e le difficoltà legate alla pandemia.

Segnaliamo anche un interessante video che mette a confronto l’Alfa Romeo Giulia GTAm con la BMW M3. 

Questa settimana, si registra la vendita all’asta di un esemplare di Alfa Romeo 4C Spider Giallo Prototipo. Si tratta di una versione esclusiva della Spider di casa Alfa Romeo, ancora molto apprezzata da collezionisti e appassionati in tutto il mondo. L’esemplare in questione ha solo 5 anni ed ha percorso appena 300 chilometri. 

Un appassionato tedesco ha realizzato una vettura unica. Si tratta di una Alfa Romeo 156 GTAm. Il progetto si ispira alla Giulia GTAm presentata nel 2020 dalla casa italiana e rinnova il progetto originario della “vecchia” 156 GTA con tantissime novità. Tutti i dettagli sul progetto sono disponibili nel nostro approfondimento.

Alfa Romeo 156 GTAm

Il cambio di piloti per la prossima stagione sembra essere la giusta base di partenza per il futuro di Alfa Romeo Racing. In queste settimane, in cui la scuderia sta preparando il terreno in vista della prossima stagione, si registra un crescente interesse da parte degli sponsor per il team che potrebbe, quindi, poter contare su maggiori risorse per portare avanti il suo programma di sviluppo.

Fiat

Fiat guarda al futuro. Il marchio italiano si prepara ad entrare in una fase importantissima del suo programma di crescita. Dal prossimo anno, infatti, Fiat potrà contare su un nuovo modello all’anno per diversi anni, andando così a rinnovare completamente la sua gamma con svariati nuovi progetti futuri.

La Fiat 500 Elettrica è oramai un successo. Le vendite sono sempre ottime e, a distanza di oltre un anno dal debutto, la vettura è pronta a registrare l’atteso incremento della produzione. Dal prossimo anno, infatti, la produzione della 500 a Mirafiori arriverà a 100 mila unità all’anno. Si tratta di un notevole incremento delle attività che verrà completato sul finire del prossimo anno.

Dall’Europa arrivano ottime notizie per Panda e 500. Nonostante l’emergenza legata alla crisi dei chip ed alla crisi del mercato delle quattro ruote, infatti, le due city car sono stabilmente tra le 10 auto più vendute in Europa confermandosi, inoltre, leader indiscusse del segmento A del mercato europeo. Nel frattempo, la Fiat 500 Elettrica si conferma essere l’auto a zero emissioni più venduta in Italia registrando ottimi dati anche nel corso del mese di novembre appena concluso. La Panda, invece, è sempre la più venduta in Italia in assoluto. 

Nuova Fiat 500 Elettrica Best Car Award 2021

Nel futuro di Fiat potrebbe esserci una nuova Fiat Freemont. Il marchio italiano potrebbe lanciare un nuovo SUV di segmento D che, però, potrebbe essere realizzato in Cina sfruttando una partnership con un costruttore locale che potrebbe garantire al brand la possibilità di farsi largo sul mercato cinese. Tra i progetti futuri di casa Fiat potrebbe esserci anche quello della Nuova Fiat Punto. Ecco a che punto siamo sul progetto. 

Nel frattempo, in Sud America, Fiat continua a registrare un grande successo con il nuovo Fiat Pulse. Il SUV compatto della casa italiana è stato recentemente nominato auto dell’anno 2022 in Brasile confermando il grande interesse suscitato dal suo debutto ufficiale sul mercato sudamericano. Da notare che il debutto del Pulse apre una nuova era per Fiat sul mercato locale.

Uscita di produzione da alcuni anni, la Fiat 124 Spider è molto diffusa ed apprezzata tra i collezionisti e gli appassionati. In questi giorni, la vettura registra un nuovo richiamo che coinvolge alcune migliaia di esemplari. Il richiamo è legato ad un problema alla pompa del carburante che non funziona come dovrebbe in alcuni casi. La sostituzione sarà gratuita.

Ferrari

Ferrari continua lo sviluppo del suo Ferrari Purosangue. Il nuovo SUV della casa di Maranello, in questi giorni, si mostra in una nuova serie di foto spia che ci confermano la fase avanzata dello sviluppo. I prototipi raffigurati in queste foto spia, infatti, presentano una carrozzeria definitiva anche se ancora pesantemente nascosta dalle solite protezioni. Ecco le nuove foto spia:

Da notare, inoltre, che il Purosangue è stato avvistato anche in un video spia nel corso del quale il SUV si mostra impegnato in test drive ad alta velocità sul circuito di Fiorano. Ecco il video in questione:

Secondo alcune indiscrezioni, il Ferrari Purosangue sarà solo il primo di una nuova serie di SUV che nel corso dei prossimi anni diventeranno un riferimento della gamma della casa di Maranello. Con il nuovo piano industriale, infatti, Ferrari potrebbe gettare le basi per la nascita di nuovi modelli simili al futuro Purosangue.

In attesa di maggiori dettagli ufficiali, in questi giorni arriva un nuovo render del Ferrari Purosangue. Il nuovo SUV si mostra in questo render in una veste che potrebbe essere molto simile al modello che la casa di Maranello presenterà nel corso del prossimo futuro. Ecco il nuovo render:

Ferrari Purosangue render

La Ferrari Daytona SP3 è una delle novità più interessanti delle ultime settimane del mondo delle quattro ruote. La nuova componente della famiglia di serie speciali Icona ha registrato una grande attenzione mediatica confermando il successo che contraddistingue di solito tutti i modelli della casa di Maranello. Ad approfondire le caratteristiche del progetto registriamo l’arrivo di un’analisi di Frank Stephenson, ex capo del design di Ferrari. Per approfondire la questione alleghiamo il video qui di sotto:

Il silenzio delle strade della Targa Florio è stato interrotto dalla presenza di una Ferrari SF90 Spider con Assetto Fiorano e di un esclusivo esemplare di Ferrari Monza SP1. Per maggiori dettagli sull’evento potete dare un’occhiata al nostro speciale pubblicato in questi giorni a seguito dell’evento.

Segnaliamo, inoltre, un interessante video di una drag race tra due supercar da 1000 CV. In questa nuova drag race, infatti, la Ferrari SF90 Stradale affronta una McLaren 720S mettendo alla prova tutte le sue prestazioni contro un avversario di livello altissimo. Per la plug-in di Maranello, come prevedibile, i risultati sono ottimi.

Maserati

La Maserati MC20 non è tra le finaliste della rassegna Car of the Year 2022. La supercar della casa italiana, infatti, è stata esclusa dall’elenco delle sette auto che si contenderanno il titolo di auto dell’anno che verrà assegnato in via ufficiale il prossimo mese di febbraio. Tra le finaliste ci sono ben 6 auto elettrificate su 7.

Il futuro di Maserati sarà caratterizzato da un gran numero di nuovi modelli in arrivo nel corso dei prossimi anni. Il Tridente si prepara a lanciare diversi progetti in futuro. Ecco quali saranno gli altri modelli in arrivo per Maserati dopo i progetti già annunciati nel corso degli ultimi mesi dalla dirigenza.

Maserati-Ghibli-a

Per il momento, Maserati non prevede di realizzare una nuova Maserati Ghibli. L’attuale generazione della Ghibli dovrebbe uscire di produzione nel corso del 2022 lasciando spazio al Grecale, progetto destinato a diventare il nuovo modello entry level della gamma del marchio italiano per i prossimi anni.

Maserati continua ad innovare i suoi servizi per la clientela. Per il futuro è pronto il progetto Maserati OTO Retail. Tale progetto mira a migliorare l’esperienza dei clienti che potranno accedere al mondo Maserati in tanti modi diversi. Per maggiori dettagli sul nuovo programma di Maserati è possibile dare un’occhiata al nostro approfondimento.

Jeep

Il futuro del marchio Jeep sarà pieno di novità. Il marchio americano si prepara a vivere un 2022 da vero protagonista. Ecco quali sono le novità che Jeep presenterà nel corso dei prossimi 12 mesi che vedranno Jeep registrare l’arrivo di alcuni modelli inediti, nuove varianti di modelli già sul mercato e nuove generazioni.

Jeep sta preparando un importante aggiornamento per la sua gamma. Dal prossimo anno, infatti, ci sarà il debutto del nuovo Jeep Gladiator 4xe. Il pick-up, in concomitanza con il restyling di metà carriera, infatti, riceverà l’attesa variante ibrida plug-in. Questa versione arriverà sul mercato utilizzando lo stesso sistema ibrido già visto ed apprezzato con la Wrangler 4xe.

Stellantis

Stellantis continua a far parlare di sé per il recente sorpasso ai danni di Volkswagen per quanto riguarda le vendite in Europa nel mese di ottobre. Si tratta di un risultato parziale, naturalmente, ma che ha un grande valore simbolico. Il gruppo, infatti, punta a diventare il nuovo leader del mercato europeo e per raggiungere tale scopo sarà necessario superare la concorrenza agguerritissimo gruppo tedesco. In quest’approfondimento andiamo ad analizzare le motivazioni alla base del sorpasso di Stellantis ai danni di Volkswagen. 

Stellantis sta lavorando ad una vera e propria ristrutturazione della sua rete di concessionarie in tutta Europa (e non solo). A partire dal 2023 ci sarà una vera e propria rivoluzione che porterà tantissime novità per il sistema di distribuzione di nuovi modelli del gruppo sul mercato. Molte novità partiranno dall’Italia.

Nel frattempo, però, Stellantis continua a dover fare i conti con la crisi dei chip che sta rallentando notevolmente le attività produttive del gruppo in tutta Europa. In questi giorni, ad esempio, è arrivata la conferma relativa ad un nuovo blocco della produzione Alfa Romeo a Cassino dove per 3 giorni della settimana le attività sono state ferme a causa dell’assenza di materiali.

In questi giorni, i rappresentanti sindacali hanno chiesto chiarimenti sulla Gigafactory di Termoli a Stellantis. Dopo l’annuncio dello scorso mese di luglio, infatti, non sono arrivate novità in merito alla realizzazione del progetto del nuovo impianto di produzione di batterie che andrà a sostituire l’attuale stabilimento, sede di produzione di motori.

Da notare, intanto, che i dati in arrivo dallo stabilimento di Vigo, impianto spagnolo che rappresenta uno dei principali centri produttivi del gruppo in Europa, confermano un vero e proprio crollo delle attività con quasi 300 turni di lavoro cancellati nel corso del 2021 a causa della crisi dei chip e dell’assenza di semiconduttori per completare la produzione.

Nel frattempo, da febbraio entrerà in attività una nuova linea di produzione nello stabilimento di Sochaux. Da notare, inoltre, che il gruppo potrebbe vendere un suo stabilimento in Francia andando così ad ottimizzare le attività produttive in rapporto alle reali esigenze. Nell’area dell’impianto sorgerà un nuovo ospedale e un centro universitario.

Nei piani futuri di Stellantis c’è una collaborazione con Factorial Energy per lo sviluppo di batterie a stato solido. Stando alle informazioni emerse in questi giorni, inoltre, al progetto collaborerà anche Mercedes. L’obiettivo è dar vita a batterie di nuova generazione per le auto elettriche del prossimo futuro.

Nel futuro di Stellantis sono in programma nuovi investimenti per Lancia. Il marchio italiano riceverà nuovi modelli e tornerà a vendere auto in Europa. Secondo le ultime informazioni, è già stato delineato il programma per i prossimi 10 anni di Lancia che punta a trasformarsi in un riferimento del mercato premium. Nel frattempo, Lancia ha svelato la nuova Ypsilon Alberta Ferretti. Si tratta di una serie speciale che va ad arricchire la gamma della city car.

Con questa news termina la nostra rubrica domenicale relativa alle migliori news della settimana. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 12 dicembre. Vi ricordiamo di continuare a seguirci in questi giorni, sia dal sito che dai nostri canali social (trovate tutti i link utili ad inizio articolo), per tutti gli aggiornamenti sul mondo delle quattro ruote italiano.

Looks like you have blocked notifications!