in

Offerte Auto: cosa sono Valore futuro, Finanziamento, Leasing, Noleggio, Taeg

Come capire le promozioni sull’acquisto di un’automobile nuova, il gergo tecnico e

Acquistare un’auto nuova non è un processo immediato. Oltre alla scelta del modello preferito e del giusto allestimento è, infatti, destreggiarsi tra le tante promozioni che caratterizzano il mercato delle quattro ruote nostrano. L’acquisto diretto dell’auto nuova diventa sempre più raro mentre si moltiplicano le offerte con finanziamento (erogate anche direttamente dalle case produttrici tipo FCA Bank) affiancate dalle soluzioni in leasing e dal noleggio a lungo termine. Tutte queste soluzioni, in alcuni casi, possono risultare più convenienti del semplice acquisto dell’auto ma è bene analizzare tutti i fattori in gioco per essere certi di effettuare la scelta giusta.

Potrebbe interessarti: Promozione Valore Futuro Garantito, come funziona?

Orientarsi nel mondo delle promozioni per acquistare un’auto non è, quindi, semplicissimo. Analizzare bene le cifre in gioco, in rapporto al prodotto ed ai servizi inclusi, è fondamentale ma può non bastare. Il mercato delle quattro ruote, infatti, è pieno di termini più o meno tecnici che devono essere ben padroneggiati per poter valutare la convenienza di una promozione auto proposta dalla concessionaria a cui ci si rivolge. Leasing e noleggio, ad esempio, sono due soluzioni completamente differenti tra loro.

Quando bisogna valutare la convenienza di un finanziamento, inoltre, gli elementi da considerare saranno molteplici ed oltre la rata sarà necessario fare i conti con molto altri parametri (il Taeg, ad esempio, è un parametro fondamentale). Gli aspetti da tenere d’occhio sono, quindi, numerosi ed è opportuno prendersi tutto il tempo necessario per individuare la soluzione più conveniente.

Terminata questa breve introduzione, andiamo a vedere, uno ad uno, quali sono tutti gli elementi da conoscere per orientarsi nel mondo delle offerte acquisto auto in modo da andare in concessionaria (o sul sito web del produttore del veicolo scelto) con gli strumenti giusti per poter valutare la convenienza delle offerte disponibili.

Le tipologie di promozioni per l’auto: finanziamento, leasing e noleggio a lungo termine

Al giorno d’oggi, quando ci si reca in concessionaria per acquistare una nuova auto è sempre più frequente vedersi proposte tante soluzioni alternative (ed apparentemente più convenienti) all’acquisto diretto dell’auto. La proposta più frequente è, senza dubbio, il finanziamento. Quasi tutti i brand del settore auto possono contare su partnership con istituti finanziari con la possibilità di presentare promozioni dedicate per l’acquisto di una nuova auto con finanziamento.

Questa soluzione prevede un anticipo che rappresenta la spesa iniziale da sostenere. Successivamente, l’acquirente dovrà versare un certo numero di rate mensili (solitamente la prima rata è a 30 giorni). In alcuni casi è prevista una rata finale. Scegliendo di affidarsi alla finanziaria partner della concessionaria (o del produttore dell’auto) è possibile, di norma, ottenere degli sconti extra sulla spesa complessiva per l’auto.

Il leasing dell’auto segue linee guida simili a quelle del finanziamento. Anche in questo caso è previsto un pagamento dilazionato nel netto, frutto della sottoscrizione di un contratto con una finanziaria partner della concessionaria. Solitamente è previsto un anticipo al quale seguirà il pagamento di un certo numero di rate mensili. Terminato il pagamento rateale, il cliente avrà una doppia scelta. Sarà possibile scegliere di restituire il veicolo oppure riscattarlo, pagando la rata finale (che può essere finanziata) andando a completare l’acquisto dell’auto.

Il noleggio a lungo termine è una soluzione sempre più diffusa nel mercato auto italiano. A differenza del leasing, con il noleggio a lungo termine non c’è l’opzione per l’acquisto finale dell’auto. Il cliente, terminato il contratto di locazione (solitamente di 36-48 mesi) restituirà il veicolo. In alcuni casi, la società con cui è stato attivato il contratto di noleggio potrà proporre al cliente l’acquisto del veicolo con condizioni agevolate. Da notare che, con il noleggio a lungo termine, sono inclusi nel canone diversi servizi aggiuntivi come le coperture assicurative, il bollo auto e le spese di manutenzione ordinaria.

Stipula di contratto di vendita Auto in Concessionaria.
Stipula di contratto di vendita Auto in Concessionaria.

Orientarsi tra offerte e promozioni

Per poter scegliere la formula giusta e più conveniente per mettersi alla guida dell’auto desiderata è necessario conoscere il significato di tutti i termini che possono caratterizzare le varie soluzioni proposte in concessionaria. Solo in questo modo sarà possibile valutare l’effettiva convenienza delle promozioni auto proposte. Ogni offerta, infatti, presenta caratteristiche ben precise. Per i potenziali acquirenti è opportuno valutare bene le condizioni contrattuali (ed i relativi termini tecnici) per poter scegliere, con la massima precisione, la promozione più vantaggiosa per mettersi alla guida di un’auto nuova.

I termini da conoscere per scegliere la promozione migliore

  • Anticipo: si tratta dell’importo iniziale da pagare per poter mettersi alla guida della nuova auto; l’anticipo può essere richiesto sia con il finanziamento che in caso di leasing e noleggio a lungo termine; non c’è una regola generale sul valore dell’anticipo (difficilmente si scende al di sotto del 10% della spesa complessiva); alcune promozioni auto presentano anticipo zero e, in questi casi, il contratto viene attivato senza alcuna spesa iniziale
  • Canone o Rata mensile: è l’importo mensile da pagare per l’acquisto con finanziamento, il leasing o il noleggio a lungo termine; all’interno della rata sono inclusi anche gli interessi che rappresentano il profitto della finanziaria
  • Credito Protetto: si tratta di una copertura assicurativa che può essere attivata in modo facoltativo o può essere imposta dalla finanziaria; tale copertura tutela la finanziaria nel caso in cui il cliente non riesca a pagare le rate dovute; per il cliente, la presenza di tale garanzia rappresenta un costo extra da tenere in considerazione nella valutazione della convenienza di un’offerta
  • Maxi Rata finale con Valore Futuro Garantito: è l’importo da pagare al termine del pagamento di tutte le rate mensili previste dal contratto per poter restare i proprietari della vettura (in caso di finanziamento) o diventarlo (in caso di leasing); la rata finale, in alcuni casi, può essere rifinanziata
  • Massimale chilometrico: si tratta di un valore espresso che identifica il limite di utilizzo del veicolo; tale parametro può essere presente in contratti di finanziamento con Maxi Rata finale oppure nei contratti di leasing e noleggio; in caso di superamento del Massimale Chilometrico, in caso di restituzione dell’auto, è previsto un costo extra (espresso in €/km) che il cliente dovrà versare a fine contratto; per i contratti di noleggio a lungo termine, in alcuni casi, se il veicolo ha percorso meno chilometri del previsto il cliente potrebbe ricevere un accredito
  • Permuta e Rottamazione: alcune promozioni auto sono vincolate alla permuta o alla rottamazione dell’auto; il cliente, per accedere a tali promozioni, deve quindi mettere a disposizione della concessionaria un’auto usata (di cui dovrà essere il proprietario da almeno un certo numero di mesi); in caso di permuta l’auto verrà rivenduta mentre in caso di rottamazione è prevista la sua demolizione; molte promozioni con l’accesso a eco-incentivi statali (per auto elettriche e ibride di solito) prevedono la rottamazione di un’auto usata rispondente a determinati requisiti
  • Sconto: si tratta del risparmio che il cliente può ottenere attivando una determinata promozione auto rispetto al prezzo di listino (stabilito dal produttore del veicolo); in caso di finanziamento, lo sconto rispetto al listino può non tenere conti di costi accessori e degli interessi e, di conseguenza, può non rappresentare un parametro completo da analizzare per valutare la convenienza della promozione
  • TAN e TAEG: il TAN è il Tasso Annuo Nominale ed esprime in percentuale e su base annua gli interessi relativi al prestito mentre il TAEG è il Tasso Annuo Effettivo Globale che esprime il costo totale del prestito andando a comprendere anche tutte le spese accessorie; l’analisi di questi due parametri consente al cliente di valutare, con precisione, il costo effettivo di un finanziamento per l’acquisto di un’auto (o di qualsiasi altro prodotto o servizio); questi due valori vengono espressi in percentuale e, per far risultare conveniente un finanziamento, dovranno risultare il più contenuti possibile

Guarda tutte le offerte e promozioni in corso del Gruppo Stellantis: Opel, Alfa Romeo, Fiat, Citroen, DS, Peugeot.


Si può vendere auto con finanziamento?

Scegliere di acquistare un’auto con finanziamento può comportare diversi vantaggi per l’acquirente che, di solito, può sfruttare le promozioni proposte dalla concessionaria, ottenendo uno sconto sulla spesa complessiva. In ogni caso, il contratto di finanziamento auto non comporta vincoli particolari per il cliente (al netto del pagamento puntuale delle rate mensili).

Di conseguenza, è possibile vendere un’auto con finanziamento ancora in corso. A prescindere dal motivo, infatti, il proprietario dell’auto è libero di scegliere di rivendere il proprio veicolo, magari per passare ad un altro modello o per qualsiasi altra esigenza personale. Il finanziamento ancora in corso non vincolerà il proprietario. L’acquirente dell’auto con finanziamento sarà libero di rivendere il veicolo prima di aver completato il saldo di tutte le rate.

Il contratto di finanziamento, infatti, non è legato all’auto ma al cliente.  Per chi ha sottoscritto il finanziamento per l’acquisto di un’auto nuova, quindi, non ci saranno limitazioni in merito alla possibilità di rivendere l’auto. È opportuno sottolineare, naturalmente, che le rate residue (compresa l’eventuale rata finale) dovranno continuare ad essere saldate periodicamente, fino all’esaurimento del pagamento come indicato nelle condizioni contrattuali. Accordi differenti con il nuovo proprietario del veicolo potrebbero cambiare le carte in tavola.

C’è, infatti, la possibilità di cedere la restante parte del finanziamento all’acquirente del proprio veicolo (a fronte di uno sconto o dell’azzeramento del prezzo di rivendita) con l’approvazione della finanziaria che dovrà fare le valutazioni del caso. È anche possibile richiedere alla finanziaria l’estinzione anticipata del prestito, ad esempio, utilizzato tutto o parte dell’importo relativo alla vendita.

Chiaramente, scegliendo il leasing o il noleggio a lungo termine non sarà possibile rivendere l’auto. In questi casi, infatti, non c’è la proprietà del veicolo oggetto del pagamento rateale. Con il leasing, il cliente può diventarne il proprietario a fine contratto scegliendo di versare l’importo del riscatto. Il noleggio, invece, prevede la restituzione del veicolo a fine contratto (salvo possibili offerte di acquisto che la società di noleggio potrebbe presentare al suo cliente).

Looks like you have blocked notifications!