in

Promozioni auto elettriche con incentivi: adesso valgono

Con l’arrivo degli ecobonus, le promozioni auto elettriche che li prevedono tornano a valere in Italia. Anche se per poco

Promozioni auto elettriche

Sono sbarcati 57,5 milioni di euro di incentivi per le macchine meno inquinanti: così le promozioni auto elettriche che li prevedono tornano a valere in Italia. Abbiamo lo sconto statale grazie agli ecobonus, più lo sconto della Casa grazie alla promo per chi paga in contanti, più un altro sconto per chi compra a rate. Tagli importanti, ma ci si può scordare i 10.000 euro di sforbiciata degli incentivi precedenti.

Parliamo di nuovi bonus statali per l’acquisto di veicoli con emissioni fra 0 e 60 g/km di anidride carbonica. Con o senza rottamazione di un usato over 10 anni. A questi, volendo, si possono sommare gli incentivi locali, come quelli del Comune di Milano, alla fonte o con rimborso. Difficile spuntare un ulteriore sconto dalla concessionaria. E i bonus statali sono così pochi, che finiranno prestissimo.

In alternativa all’acquisto, si valuti l’elettrico a noleggio lungo termine o in leasing. O una sorta di usato, ossia una km 0 elettrica: potrebbero essercene parecchie in giro adesso.

Ma il costo dell’energia schizza ancora insù

Intanto, il costo dell’energia aumenta. Stando a Staffetta Quotidiana, i mercati dell’energia e della CO2 continuano a salire. La scorsa settimana il Prezzo unico nazionale sulla borsa elettrica italiana ha guadagnato un altro 6,3%. Segnando il nuovo record settimanale di 138,8 €/ MWh. E con l’avvio della nuova settimana ha superato per la prima volta i 150 € su base giornaliera, raggiungendo i 152,58 € negli scambi di ieri per oggi. A trainare è sempre il gas che non ha arrestato la sua corsa, toccando i 54,4 € medi.

Per il ministro della Transizione Cingolani, se l’energia aumenta troppo di costo, le nostre imprese perdono di competitività e i cittadini, soprattutto quelli di reddito più basso, faticano ulteriormente per pagare beni primari come energia e gas. Queste cose vanno considerate importanti come la transizione ecologica. Finché avrò l’onore e onere di occupare questa posizione farò di tutto affinché le due cose non vengano mai scisse. Dobbiamo ricordarci che c’è una transizione sociale che deve andare di pari passo con la transizione ecologica. La transizione ecologica non può essere fatta a spese delle categorie vulnerabili, ha chiosato il ministro.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI