in ,

Targa Florio Classica 2021: programma e curiosità

Ecco un quadro che aiuta a capire la tela della Targa Florio Classica 2021, prevista in autunno.

Targa Florio Classica
Una Ferrari d'epoca fa sempre vibrare le corde emotive

Procede la marcia di avvicinamento alla Targa Florio Classica 2021, in programma dal 14 al 17 ottobre. L’evento, riservato alle auto storiche, promette un’immersione nelle atmosfere magiche della Sicilia, dominate sul piano sportivo dalla gara ideata da don Vincenzo Florio. Una sfida unica, andata in scena dal 1906, che è entrata a pieno titolo nella leggenda. Le sue pagine migliori sono state scritte sulle strade delle Madonie, dove la “Cursa” ebbe il terreno di elezione.

In questo magnifico scenario, tra il mare e le montagne, si confrontarono i più grandi costruttori e i migliori assi del volante. Alcuni nomi? Eccovi serviti: Porsche, Alfa Romeo, Ferrari, Lancia, Bugatti, Maserati, Mercedes-Benz ed altri ancora fra i nomi delle case automobilistiche. Impossibile fare una sintesi dei grandi driver scesi in pista a Cerda e dintorni: ci limitiamo a menzionare l’idolo di casa Nino Vaccarella, che davanti al suo pubblico vinse l’edizione del 1965 al volante di una Ferrari 275 P2.

Le strade che hanno fatto da sfondo alle epiche battaglie di quella gara saranno in parte attraversate dal corteo di auto storiche della Targa Florio Classica 2021. L’evento dovrebbe, ancora una volta, richiamare equipaggi provenienti da diverse aree del mondo. Il ventaglio dei colori nazionali al via potrebbe però dipendere dall’entità delle eventuali restrizioni prodotte dalla situazione sanitaria connessa al Covid-19.

Targa Florio Classica 2021: le tappe

Targa Florio Classica

Cuore pulsante della manifestazione sarà la città di Palermo, che concederà la sua magia ai protagonisti. Nel capoluogo di regione siciliano avverrà la partenza delle due tappa in programma. La prima porterà gli equipaggi nell’area del trapanese e delle saline, attraversando una serie di comuni ricchi di storia. Luoghi dove la bellezza dei paesaggi si lega, spesso, a pregevoli architetture urbane.

Nella seconda tappa, invece, le auto storiche entreranno nel cuore della storia dell’automobilismo, con una immersione nelle strade madonite, teatro della leggendaria Targa Florio. Qui il piacere degli appassionati toccherà il suo diapason, perché ogni centimetro quadrato di territorio profuma della gara di don Vincenzo Florio, in un quadro di bellezze ambientali che tolgono il fiato.

Infine la giornata di domenica, concessa al piacere del turismo, con un tour della città, per viverne il fascino magnetico, tra monumenti preziosi e colpi d’occhio da mille e una notte. Alla fine di tutto, la consueta premiazione, in una degna cornice, con l’immancabile messaggio di commiato e un arrivederci all’edizione successiva della Targa Florio Classica, attesa per il 2022.

Programma Targa Florio Classica 2021

Targa Florio Classica

Giovedì 14 ottobre

– Verifiche Tecniche e Sportive
– Briefing con il Direttore di Gara
– Cerimonia di partenza

Venerdì 15 ottobre

1a Tappa

– Partenza da Palermo, Trapani e le saline, arrivo a Palermo

Sabato 16 ottobre

2a Tappa

– Partenza da Palermo, Circuito delle Madonie, Palermo fine gara

Domenica 17 ottobre

– Tour di Palermo
– Premiazione

Vetture ammesse

La Targa Florio Classica 2021 sarà abbinata ad altri raggruppamenti, per una tela ancora più ricca in termini di auto ed equipaggi. Ecco i requisiti anagrafici richiesti per entrare nelle diverse categorie di gara.

-Targa Florio Classica: vetture prodotte fino al 1977
-Targa Florio Legend: vetture prodotte dal 1978 al 1990
-Targa Florio Gran Turismo: vetture GT stradali prodotte dal 1991
-Ferrari Tribute: riservato a possessori di vetture Ferrari prodotte dal 1991

Fonte | Targa Florio.it

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento