in

Fiat chiude il 2017 negli USA con risultati negativi

Il 2017 è sicuramente un anno da dimenticare per Fiat nel mercato statunitense

Fiat vendite 2017 USA

Il 2017 non è stato un anno eccezionale negli Stati Uniti per Fiat, il brand torinese appartenente a Fiat Chrysler Automobiles. Infatti, le vendite della società automobilistica italiana sono calate negli States rispetto al 2016. Il mese di dicembre, in particolare, è stato particolarmente drammatico per il brand italiano che ha visto un calo delle immatricolazioni portandosi ad appena 1738.

Rispetto allo stesso mese del 2016, infatti, si è verificato un calo del 33%. Quest’ultimo dato non è nulla rispetto alla più preoccupante diminuzione registrata per l’intero 2017 che è stata del 19%. Nel corso dell’intero anno, infatti, Fiat è riuscita a consegnare soltanto 26.492 esemplari di vetture, quindi in media solo 73 auto al giorno.

Fiat vendite 2017 USA

Fiat: la società torinese termina il 2017 negli Stati Uniti con vendite disastrose

Tutti i veicoli commercializzati dalla società automobilistica torinese negli Stati Uniti, ad eccezione della 124 Spider, hanno visto un calo nelle vendite rispetto all’anno precedente. Ad esempio, le vendite della 500 sono diminuite del 18% a 12.685 unità, quelle della 500L del 47% a 1664 esemplari e quelle della 500X del 35% a 7665 unità.

Al momento, negli USA, Fiat non gode di una buona reputazione. Difatti, i suoi veicoli ricevono spesso valutazioni negative dalle aziende di ricerca dei consumatori fra cui JD Power e Consumer Reports. Dunque, ciò non aiuta assolutamente le vendite. A questo punto, è necessario un intervento da parte dei responsabili dell’azienda italiana per migliorare la reputazione del marchio negli Stati Uniti.