in

I netturbini potranno sanzionare chi non rispetta le norme Anti Covid sui mezzi pubblici

Con la nuova Legge di Bilancio, i netturbini potranno verificare la corretta applicazione delle norme per arginare la Pandemia

Netturbino

Continuano ad emergere sempre più indiscrezioni sul disegno della Legge di Bilancio che già domenica è stato analizzato dalla commissione Bilancio della Camera. Abbiamo già visto che lo stesso emendamento produrrà innanzitutto un aumento dei costi della revisione per tutti i veicoli, ovvero una condizione che potrebbe assolutamente far storcere il naso un po’ a tutti visto che nel giro di vent’anni l’importo è oltre che raddoppiato.

Un’ulteriore novità riguarda le mansioni che potranno svolgere i netturbini prossimamente. Anche in questo caso, di recente, si era parlato della possibilità affidata a questa categoria di redigere multe per il classico divieto di sosta. Con la nuova Legge di Bilancio saranno quindi estesi i poteri sanzionatori in mano ai netturbini.

Delega dell’amministrazione comunale

A delegare i netturbini dovrà chiaramente essere l’amministrazione comunale. In ogni caso, oltre al poter sanzionare chi viene trovato in sosta o fermata vietata, i netturbini potranno anche accertare ed eventualmente sanzionare pure la violazione delle attuali norme che regolamentano il contenimento della pandemia da Coronavirus sui mezzi del trasporto pubblico.

In poche parole i netturbini, ma anche i dipendenti delle società che gestiscono la sosta su strada o nei parcheggi o quelli delle municipalizzate, potranno sanzionare chi non rispetta le norme in vigore sul distanziamento sociale e sull’utilizzo della mascherina per le vie respiratorie. I nuovi poteri sanzionatori per i netturbini potranno già entrare in vigore a partire dal prossimo primo gennaio, ovvero quando entrerà in vigore la legge. Questi compiti potranno essere messi in pratica fino a quando sarà necessario, ovvero fino al termine dell’emergenza sanitaria tuttora in corso. L’emendamento è stato approvato domenica in Commissione Bilancio praticamente da tutte le forze politiche, le stesse che avevano già dato il via libera all’aumento dei costi della revisione per i veicoli.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento