in

Giannini 350 GP4: la Fiat 500 con il ‘cuore’ Alfa Romeo

Nuova declinazione per la ‘mostruosa’ citycar, con il ‘plus’ della trazione integrale.

Giannini 350 GP4

Il famoso tuner italiano Giannini Automobili di Roma ha annunciato il debutto della Giannini 350 GP4, nuova declinazione in chiave tuning della Fiat 500, il cui valore aggiunto è rappresentato dalla trazione integrale 4×4. Al momento sono state diffuse solo le immagini in anteprima, dato che la vettura è ancora impegnata negli ultimi test di collaudo. Dopodiché, la Giannini 350 GP4 sarà presentata ufficialmente.

La Giannini 350 GP4, a differenza della già disponibile 350 GP, oltre alla trazione integrale, avrà il motore posizionato all’avantreno e l’abitacolo con la configurazione a quattro posti. Infatti, la Giannini 350 GP, svelata lo scorso giugno all’ultima edizione del Salone di Torino presso il Parco del Valentino, ha la trazione posteriore, il propulsore in posizione centrale e l’abitacolo con la configurazione a due posti secchi.

Le due vetture, quindi, condivideranno solo la motorizzazione sovralimentata a benzina 1750 TBi di origine Alfa Romeo, con la potenza incrementata fino a 350 CV ed abbinata al cambio sequenziale TCT a sei rapporti con la doppia frizione a secco. Entrambe, inoltre, sono state progettate da Gram, l’azienda torinese specializzata sia nel design che nell’engineering per il settore automotive, soprattutto per celebrare il primo secolo di attività della Giannini Automobili.

Per quanto riguarda il prezzo di listino, la Giannini 350 GP4 costerà almeno 200.000 euro, anche perché la già disponibile 350 GP è in vendita da 153.000 euro più Iva, pari a circa 190.000 euro. Il prezzo è giustificato non solo per l’esclusività della vettura, ma anche per l’utilizzo di materiali pregiati, come la fibra di carbonio in autoclave che ha consentito di contenere la massa dell’auto in soli 1.250 kg.