in

Alfa Romeo Giulia: dalla Germania arrivano due vittorie agli “Sport Auto AWARD 2017”

Tra le premiate anche l’Abarth 695 Biposto

Poco fa, Alfa Romeo ha comunicato che la sua Alfa Romeo Giulia ha ottenuto due nuovi premi. Dopo i tantissimi riconoscimenti dello scorso anno, nella giornata di oggi la berlina di segmento D della casa italiana è stata premiata dagli utenti della rivista tedesca Sport Auto che hanno assegnato ben due riconoscimenti alla Giulia che, come sappiamo bene, punta a conquistare il mercato premium controllato, da tempo, proprio dalle rivali tedesche. 

I lettori di Sport Auto hanno assegnato due “Sport Auto AWARD 2017” all’Alfa Romeo Giulia che ha trionfato nella categoria berline/station wagon sino a 100 mila Euro con la super-sportiva Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, la versione top di gamma della Giulia con motore 2.9 V6 da 510 CV, e nella categoria berline/station wagon sino a 50 mila Euro con l’Alfa Romeo Giulia Veloce con motore 2.0 turbo benzina da 280 CV. Le due varianti della Giulia sono state elette come “miglior veicolo d’importazione” nelle rispettive categorie. 

Ecco quanto dichiarato da Rebecca Reinermann, brand manager di Alfa Romeo in Germania, in merito ai premi: “I lettori di ‘sport auto’ hanno reso omaggio soprattutto alle caratteristiche dinamiche di ciascuna concorrente. Per questa ragione entrambe le versioni di Alfa Romeo Giulia si sono guadagnate il titolo più importante”. 

Alla scelta dei premi hanno partecipato ben 13.211 lettori che, quindi, hanno valutato l’Alfa Romeo Giulia come uno dei modelli di riferimento per la sua categoria. Il mercato tedesco sta apprezzando il nuovo volto di Alfa Romeo in questi ultimi mesi. Nel 2017, infatti, Alfa ha già raggiunto più di 4.800 unità vendute in Germania registrando una crescita percentuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del +58%.

 “Sport Auto AWARD 2017”: vince anche l’Abarth 695 Biposto

I lettori di Sport Auto hanno scelto di assegnare il titolo di  “Sport Auto AWARD 2017” alla nuova Abarth 695 Biposto, il veicolo di serie più estremo e potente mai realizzato da Abarth che si è aggiudicata la categoria “auto di serie di piccole dimensioni” tra i modelli di importazione grazie anche al suo potente motore turbo da 190 CV ed alle numerose dotazioni sportive. 

Ecco quanto dichiarato dal Brand Manager di Abarth Harald Koch “nel segmento delle auto sportive, la Abarth 695 Biposto è in grado di dire la sua nonostante i competitor siano molto forti. Un riconoscimento come questo in un segmento così difficile è una notevole vittoria per la nostra filosofia, volta a rendere disponibile la tecnologia tipica del mondo degli sport motoristici anche nelle nostre auto di serie”

Fonte

Alfa Romeo: ancora incerto il debutto in Corea del Sud dei modelli di nuova generazione

Alfa Romeo Giulietta Sport

Alfa Romeo Giulietta, porte aperte questo week end per scoprire le novità delle ultime settimane