in

Great Wall Motor: una fusione con il brand cinese non avrebbe portato benefici a Fiat Chrysler

Sergio Marchionne ritorna sull’argomento riguarda l’acquisizione di Jeep da parte del gruppo cinese Great Wall Motor

Great Wall Motor fusione Fiat Chrysler

Quest’estate giravano alcune voci molto interessanti riguardo all’acquisizione di Jeep da parte del gruppo automobilistico cinese Great Wall Motor. La notizia ha suscitato diversi dibattiti facendo il giro del web, mettendo in piedi diverse discussioni fra gli appassionati di motori e gli addetti ai lavori. Fortunatamente, la notizia fu smentita da ambe le parti.

Nelle scorse ore, Sergio Marchionne ha deciso di rilasciare alcuni commenti riguardo alle voci sull’acquisizione di Jeep da parte di Great Wall Motor. In particolare, il CEO di FCA ha chiarito che un accordo con il gruppo automobilistico cinese non avrebbe portato nessun beneficio ad entrambi. Le considerazioni fatte da Marchionne sull’alleanza fra Great Wall Motor e Fiat Chrysler Automobilies riguarda l’impossibilità di una collaborazione poiché le due aziende non propongono gli stessi prodotti e inoltre appartengono a due segmenti di mercato differenti.

Great Wall Motor fusione Fiat Chrysler

FCA: l’accordo con Great Wall Motor non avrebbe portato benefici all’azienda, secondo Marchionne

In poche parole, una partnership tra GWM ed FCA non avrebbe portato nemmeno a una riduzione dei costi di produzione. Questo era uno dei motivi per cui le due aziende, spiega Sergio Marchionne, dovevano unirsi. In poche parole, l’amministratore delegato del gruppo automobilistico italo-americano ritiene che l’azienda cinese non è il giusto partner con cui allearsi.

Naturalmente, ciò non significa che nei prossimi anni non avverrà una fusione con altri gruppi automobilistici. Tuttavia, il CEO di Fiat Chrysler vorrebbe un’azienda che soddisfacesse pienamente i suoi canoni per portare benefici sia ad FCA che al gruppo automobilistico a cui si unisce.

Oltre al parere personale circa l’alleanza con Great Wall Motor, Marchionne ha voluto chiarire un po’ la situazione riguardo alla cessione di Jeep. Il CEO di Fiat Chrysler Automobilies ha confermato che per ora l’azienda non ha preso in considerazione la vendita del suo brand.

Great Wall Motor fusione Fiat Chrysler

Alfa Romeo Giulietta Sport

Alfa Romeo Giulietta: registrata la denominazione per il mercato USA

Alfa Romeo Stelvio battuto, il titolo di “Auto Europa 2018” va alla Citroen C3