in

Alfa Romeo: in corsa per il premio World Car of the Year con Giulia e Stelvio

La Giulia Quadrifoglio concorre anche per il titolo di World Performance Car.

World Car of the Year

I modelli Giulia e Stelvio della Alfa Romeo sono in corsa per il premio World Car of the Year 2018, assieme ad un’altra vettura di FCA come la nuova SUV compatta Jeep Compass. Tuttavia, entrambe le vetture del Biscione sono in lotta tra loro per l’ambito titolo, a cui concorrono in totale ben 35 auto.

Le dirette concorrenti della Alfa Romeo Giulia sono la Opel Insignia, la Honda Accord, la Kia Stinger e la Volkswagen Arteon. Le dirette rivali della Alfa Romeo Stelvio, invece, sono la BMW X3, la Land Rover Range Rover Velar e la Volvo XC60, più la Renault Koleos e la Ssangyong Rexton che appartengono allo stesso segmento delle SUV di medie dimensioni, anche se sono meno premium.

Molte le SUV che ambiscono al premio World Car of the Year 2018, come le piccole Citroen C3 Aircross, Hyundai Kona, Kia Stonic e Volkswagen T-Roc, le compatte BMW X2, Mitsubishi Eclipse Cross, Peugeot 3008, Skoda Karoq, Subaru XV e Volvo XC40, più la low cost Dacia Duster, l’ibrida Kia Niro e la grande Land Rover Discovery.

Inoltre, la lista comprende anche la citycar Kia Picanto, le utilitarie Ford Fiesta, Nissan Micra, Seat Ibiza, Suzuki Swift e Volkswagen Polo, la compatta elettrica Nissan Leaf, le berline asiatiche Genesis G70 e Toyota Camry, nonché la spider Mazda MX-5.

Giulia Quadrifoglio Verde

Oltre al premio World Car of the Year Award, Alfa Romeo partecipa con la Giulia Quadrifoglio al titolo di World Performance Car 2018, contro dirette rivali come le nuove Audi RS5 Coupé e BMW M5, ma anche contro le ‘hot hatch’ Audi RS3 Sedan, Hyundai i30 N, Honda Civic Type-R e Volkswagen Polo GTI, senza dimenticare le sportive Lexus LC e Renault Alpine A110, oppure la connazionale Ferrari Portofino.

Maserati Model Year 2018

Maserati: la gamma Model Year 2018 al Salone di Francoforte

Ferrari: Marchionne conferma la fattibilità del SUV che potrebbe essere ibrido e senza guida autonoma