in

Alfa Romeo Giulietta e MiTo: il punto sulle vendite nel 2017

Ecco i dati aggiornati a luglio 2017 per le due vetture di casa Alfa Romeo

Dopo aver visto come procedono le vendite della Giulia e dello Stelvio in Europa, con il sorpasso del SUV sulla berlina a luglio, è tempo di dare un’occhiata all’andamento delle vendite di Alfa Romeo Giulietta e Alfa Romeo MiTo, gli ultimi modelli portati sul mercato dalla casa italiana prima della svolta premium con il lancio della 4C che ha fatto da apripista a Giulia e Stelvio. 

Presenti sul mercato da oramai molti anni, sia la Giulietta che la MiTo occupano, ad oggi, un ruolo abbastanza marginale nel mercato europeo con vendite nettamente inferiori rispetto ai primi anni di commercializzazione. Entrambe le vetture, ricordiamo, hanno ricevuto lo scorso anno un restyling che, di fatto, rappresenta l’ultimo aggiornamento prima della fine della carriera per entrambi i modelli. 

I dati aggiornati a luglio 2017 per il mercato europeo mettono in evidenza un totale di 21.596 unità vendute nel 2017 per l’Alfa Romeo Giulietta con un calo del -21% rispetto ai risultati dello stesso periodo dello scorso anno. La segmento C della casa italiana nel 2016 ha fatto registrare 42 mila unità vendute con un leggerissimo calo rispetto al 2015 (-0.7%). Quest’anno, nonostante la crescita generale del mercato europeo, potrebbe essere il primo di un calo progressivo ed inarrestabile delle vendite della Giulietta che dovrebbe andare in pensione nel 2019 con il lancio della nuova generazione. 

Ricordiamo che Alfa Romeo sostituirà la Giulietta con due modelli di segmento C, una hatchback, diretta erede dell’attuale Giulietta di cui dovrebbe conservare anche il nome, ed un crossover, una novità assoluta per il brand italiano che andrà a comporre la nuova gamma di SUV insieme allo Stelvio ed al futuro SUV di segmento E che sarà prodotto a Mirafiori, forse, già a partire dal prossimo anno. 

Per quanto riguarda l’Alfa Romeo MiTo, invece, le unità vendute nel 2017, i dati sono sempre aggiornati a luglio, sono 7.319 con un calo del -1.3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel 2016 la MiTo ha venduto in Europa quasi 13 mila unità con un calo del -7% rispetto al 2015 che a sua volta registrava un calo del -18% rispetto al 2014.

Le promozioni molto vantaggiose, soprattutto in Italia,continuano a rappresentare un plus importante per la vettura che rappresenta ancora un ottimo acquisto per gli Alfisti più giovani in attesa dell’arrivo dei nuovi modelli. Come già ripetuto più volte, la MiTo non avrà eredi e la sua produzione potrebbe interrompersi già il prossimo anno. 

Ricordiamo che sia la Giulietta che la MiTo vengono esportate anche al di fuori dell’Europa in alcuni mercati internazionali come il Messico, l’Argentina, il Giappone e l’Australia. Le vendite al di fuori dell’Europa sono pari a poche decine di unità al mese e, di fatto, ricoprono un ruolo abbastanza marginale per quanto riguarda il totale delle unità vendute dei due modelli che hanno nell’Europa il loro mercato principale. 

Fonte

Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: la prova del sito “The Drive”

Maserati Model Year 2018

Maserati: la gamma Model Year 2018 al Salone di Francoforte