in

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio MY 2018: prezzo più alto e dotazione più ricca negli USA

La nuova versione della Giulia Quadrifoglio costerà 1.500 dollari in più rispetto al modello attuale

Giulia Quadrifoglio Verde

Dopo diversi mesi di commercializzazione, la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio si prepara a registrare il debutto del Model Year 2018 per il mercato nordamericano ed, in particolare, per gli USA, il mercato destinato a diventare il punto di riferimento per la berlina sportiva italiana. La nuova versione dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio non presenterà particolari novità rispetto al modello attuale (il primo restyling della Giulia potrebbe arrivare tra più di un anno) ma rinnoverà la sua offerta con una dotazione più ricca a cui si accompagnerà un prezzo leggermente più alto. 

La nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio MY2018 costerà, infatti, 1500 dollari in più rispetto alla versione attuale arrivando cosi ad un prezzo di vendita di 75,085 dollari. Come detto, la dotazione di serie si arricchisce. La nuova versione della Giulia Quadrifoglio includerà, di serie, i sistemi ADAS (Advanced driver-assistance systems) per la frenata di emergenza automatica, che in precedenza erano optional dal costo di 500 dollari, e il nuovo impianto audio Harman Kardon a 14 altoparlanti caratterizzato, attualmente, da un costo extra di 900 dollari. Di fatto, quindi, l’incremento di prezzo dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio nel passaggio dal 2017 al 2018 sarà di appena 100 dollari.  

Per la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio in versione 2018 queste aggiunte rappresentano un importante plus alla dotazione di serie soprattutto se si confronta la berlina italiana con le principali rivali tedesche come la Mercedes C63 AMG e la BMW M3. La Giulia Quadrifoglio continuerà ad avere, nonostante l’incremento del Model Year 2018, un prezzo di listino inferiore, a parità di dotazione di sicurezza, rispetto alle rivali. Con l’aggiunta dell’impianto audio firmato Harman Kardon, la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio pareggia i conti con le rivali tedesche che possono contare, di serie, su impianti audio a 13 o 16 spekear. 

Nonostante l’assenza di dati di vendita precisi, è chiaro che nei primi sette mesi dell’anno in corso, la versione Quadrifoglio ha dato un sostanziale contributo alle vendite della Giulia negli USA. Considerando tutte le versioni disponibili (Giulia, Giulia Ti e Giulia Quadrifoglio), da gennaio a fine luglio Alfa Romeo ha venduto un totale di 4578 unità della sua berlina negli USA registrando una crescita costante che ha registrato il culmine a luglio. Nel settimo mese dell’anno, la Giulia ha superato quota mille unità vendute in un mese con un totale di 1.104 unità.

Fonte

Alfa Romeo, Fiat, Ferrari, Maserati, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (21-27 agosto)

Fiat Professional con Volkswagen

Fiat Professional: accordo con Volkswagen per i veicoli commerciali?