in

FCA: il successore di Marchionne potrebbe arrivare da Jeep

Il numero uno di Jeep, Mike Manley, è il principale candidato alla poltrona di CEO di FCA

Mike-Manley fca

Con la fine dell’attuale piano industriale di FCA, che terminerà nel 2018, e la presentazione dei relativi risultati finanziari, prevista per l’inizio del 2019, l’amministratore delegato del gruppo Sergio Marchionne lascerà, come già annunciato da tempo, la sua poltrona dopo aver, di fatto, rivoluzionato Fiat e Chrysler dando vita al nuovo gruppo FCA ed ad ambiziosi piani di sviluppo ed espansione per diversi brand del gruppo come Alfa Romeo, Maserati e Jeep che, in questi anni, stanno vivendo una radicale trasformazione. 

Il successore di Marchionne alla guida di FCA non è ancora stato deciso e, come sottolineato dal manager in più occasione, è probabile che il nuovo amministratore del gruppo sarà scelto tra diversi candidati già all’interno di FCA. In queste settimane sembra prendere sempre più consistenza l’ipotesi che vede Mike Manley, numero uno di Jeep e Ram, come principale candidato alla successione di Marchionne. 

Attualmente, Manley ricopre il ruolo di capo dei due principali brand americani di FCA, ovvero Jeep, che rappresenta anche una fondamentale risorsa per il gruppo in termini di volumi di vendita e profitti su scala internazionale grazie al processo di delocalizzazione della produzione previsto dall’attuale piano industriale, e Ram che è il brand leader di FCA in Nord America. 

Si tratta, quindi, di una delle figure dirigenziali più importanti in assoluto per FCA ed il ruolo di principale candidato alla poltrona di amministratore delegato gli calza a pennello. E’ chiaro che il processo di ricerca e selezione del nuovo CEO continuerà ancora per diversi mesi e, difficilmente, il successore di Marchionne sarà annunciato nel breve periodo. 

Nel frattempo, in ogni caso, il gruppo FCA deve concentrarsi sul portare a compimento tutti gli obiettivi previsti dall’attuale piano industriale che, come detto, presenta dei target molto ambiziosi (appena confermati da FCA con la presentazione dei risultati dell’ultima trimestrale) per diversi brand del gruppo. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulla questione.

Fiat Dino Spider - FCA Heritage

FCA Heritage: confermata la presenza a “Passione Engadina”

Alfa Romeo Giulia Veloce

Alfa Romeo, calo del -25% a luglio nel Regno Unito. Flessione anche per Fiat e Maserati