in

FCA: trovato l’accordo con i sindacati in Serbia

Per i lavoratori di Kragujevac arriva un piccolo incremento salariale e qualche bonus

Fiat Chrysler Serbia
Fiat Chrysler Serbia

Dopo lunghe settimane di sciopero ed una breve trattativa, durata pochi giorni, arriva l’accordo tra i dirigenti FCA e i rappresentati sindacali dello stabilimento di produzione di Kragujevac in Serbia, dove viene realizzata la Fiat 500L. Stando a quanto riportano gli organi di stampa, per i lavoratori del sito di produzione serbo, arriva un immediato incremento salariale pari al 2.2% ed un anticipo pari al 50% dei bonus individuali natalizi che verrà erogato nel corso del mese di agosto.

La dirigenza di FCA, inoltre, si è impegnata ad aggiornare i salari seguendo i tassi di inflazione previsti dalla Banca Nazionale della Serbia nel mese di febbraio degli anni 2018, 2019 e 2020. Con l’aggiornamento del prossimo anno è previsto un ulteriore incremento del 4.5%. I contratti dei lavoratori del sito restano, in ogni caso, al di sotto della media nazionale di 380 Euro. 

Al momento, non sono noti ulteriori dettagli dell’accordo tra il gruppo FCA e gli oltre 2 mila lavoratori dello stabilimento che, con il loro sciopero, hanno interrotto la produzione per circa 3 settimane. I rappresentanti di FCA hanno annunciato, inoltre, che verranno esaminate le opzioni per assicurare i rimborsi ai lavoratori che restano oltre l’orario di lavoro durante le ore notturne. 

A giocare un ruolo decisivo nel raggiungimento dell’accordo tra le parti è stato il Governo serbo che si è impegnato al massimo per risolvere quanto prima la questione. FCA, infatti, rappresenta uno dei principali motori dell’economia serba e copre, grazie alla 500L, circa l’8% delle esportazioni complessive del Paese.

Per l’economia locale, quindi, il ruolo della fabbrica di Kragujevac è vitale. Ulteriori dettagli in merito all’accordo tra FCA e i sindacati potrebbero emergere già nel corso dei prossimi giorni. Continuate a seguirci per saperne di più. 

Fonte, Fonte2

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, il terzo atto della sfida con BMW M3 e Mercedes AMG C63 S

FCA: incendio vicino lo stabilimento di Termoli, produzione bloccata per qualche ora