in ,

FCA: campagna Mopar contro ricambi contraffatti

Vademecum del brand di ricambi e accessori originali per contrastare la contraffazione.

Mopar campagna ricambi originali

Per contrastare il fenomeno dilagante della contraffazione dei ricambi, Mopar ha dato il via alla campagna di allerta sulla compravendita di ricambi contraffatti di tutti i brand del gruppo automobilistico FCA. Nonostante le stringenti normative nazionali ed europee sull’omologazione e la sicurezza dei ricambi, Mopar ammette che il suddetto fenomeno è difficile da contrastare.

Difficile distinguere ricambi originali e contraffatti

Dato che, il più delle volte, risulta difficile la distinzione tra ricambi contraffatti ed originali, anche per coloro che operano attivamente in questo settore, Mopar ha indicato che un elemento per riconoscere un pezzo di ricambio contraffatto può essere il prezzo inferiore alla media di mercato. Perciò, FCA consiglia di acquistare i ricambi Mopar presso la propria rete di assistenza, per garantire la qualità e la conformità dei prodotti acquistati.

Come elencato da FCA, i ricambi più contraffatti sono: testine dello sterzo, frizioni, pistoni, cuscinetti motore e pompe acqua, pastiglie e dischi freno, candele e candelette, sistemi di iniezione, filtri e spazzole tergicristallo, tendicinghia e punterie idrauliche, fanali, fari e proiettori fendinebbia.

A rischio l’integrità dell’auto e la sicurezza degli occupanti

L’utilizzo di ricambi contraffatti – ricorda Mopar – mette a rischio la sicurezza e l’integrità dell’auto, ma soprattutto la salute degli occupanti e l’ambiente. Ad esempio, le pastiglie dei freni contraffatte possono influire negativamente sullo spazio d’arresto della vettura provocando incidenti stradali, mentre il filtro olio contraffatto potrebbe rovinare l’impianto di lubrificazione del motore fino alla rottura del motore stesso.

Inoltre, l’uso di ricambi contraffatti, quindi non conformi alle specifiche di produzione delle auto di FCA, possono anche causare la ‘bocciatura’ in sede di revisione. Infine, i materiali utilizzati per la produzione di ricambi contraffatti non sono in regola non solo con le normative di sicurezza, ma anche con le normative ambientali.

FCA, quindi, sconsiglia vivamente di acquistare ricambi Mopar proposti a prezzi allettanti, dato che con l’utilizzo di ricambi contraffatti aumenta notevolmente il rischio di guasti meccanici che renderebbero nullo il risparmio ottenuto. Al fine di prevenire la contraffazione dei pezzi di ricambio Mopar, è stata attivata la casella di posta elettronica (alertricambi@fcagroup.com) per segnalare l’eventuale presenza di pezzi contraffatti sul mercato dei ricambi.

Alfa Romeo Stelvio: infografica sui fornitori dei componenti

Ferrari F40

Ferrari F40: compie 30 anni la intramontabile supercar