in

Alfa Romeo: il ritorno in Formula 1 smentito dal team manager di Haas

Gunther Steiner smentisce la trattativa legata alla partnership tra Haas ed Alfa Romeo

Negli ultimi giorni, in rete, si è parlato molto di un possibile ritorno di Alfa Romeo nel campionato di Formula 1 a partire dalla prossima stagione nel ruolo di fornitore di motori (prodotti da Ferrari) per il team Haas. Come vi abbiamo riportato alcuni giorni fa nel nostro articolo d’approfondimento, l’indiscrezione è di fatto una teoria di alcuni media italiani basata sulla possibile trattativa tra Ferrari e Mercedes in merito ad una possibile fornitura di motori per il prossimo anno.

A conferma di quanto detto arrivano le dichiarazioni di Gunther Steiner, team principal di Haas F1 Team che ha dichiarato quanto segue: “Non commento perché non ne so niente e non so neppure da dove sia venuta fuori questa ipotesi. Io l’ho sentita per caso perché un mio amico mi ha raccontato che stava circolando in Italia, quindi non ho nulla da dire”

A meno di ulteriori aggiornamenti sulla questione, quindi, il team Haas continuerà a montare motori prodotti a Maranello e marchiati Ferrari, come accade in questa stagione di Formula 1. E’ chiaro che il ritorno di Alfa Romeo in Formula 1 resta un’opzione ed un’ipotesi concreta sul quale, senza dubbio, l’azienda è al lavoro. In che modo questo scenario potrà concretizzarsi, al momento, resta un mistero. 

Togliere il marchio Ferrari dai motori del team Haas e sostituirlo con il marchio Alfa Romeo potrebbe, in ogni caso, avere un impatto molto limitato anche per quanto riguarda l’immagine ed il prestigio di Alfa nei confronti degli appassionati di Formula 1. Maggiori dettagli sulla questione potrebbero emergere già nel corso delle prossime settimane visto e considerato che proprio in questi mesi le trattative per le varie partnership della prossima stagione di Formula 1 dovranno concludersi. Continuate a seguirci per saperne di più.

Fonte

Lascia un commento

Loading…

FCA: maxi-richiamo da oltre 1.33 milioni di vetture

Giulia Quadrifoglio Verde

Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (10-16 luglio)