in

FCA: primo semestre negativo negli USA, calano Jeep, Chrysler, Dodge e Fiat | i dati completi

Tra i brand di FCA crescono solo RAM ed Alfa Romeo

Jeep Grand Cherokee Trackhawk

Il gruppo FCA ha chiuso ,negli USA, il mese di giugno in calo del -7,45% rispetto ai dati dello scorso anno con un totale di 187.348 unità vendute. Il risultato è stato giudicato in modo parzialmente positivo anche considerando le previsioni di molti analisti che prevedevano una flessione superiore per FCA. Il primo semestre del 2017 si chiude, quindi, con un totale di 1,067,360 di unità vendute ed una flessione del -6.7% rispetto ai dati del primo semestre dello scorso anno.

A pesare sul calo generale di FCA è la flessione delle vendite del brand Jeep che, dopo anni di forte crescita, chiude il primo semestre con un totale di 406,291 unità vendute ed un calo del -12.7% rispetto ai dati dello scorso anno. Da notare la crescita del +17% della Jeep Grand Cherokee che raggiunge quota 116,379 unità vendute e della Jeep Renegade che, nonostante l’interruzione della produzione in Italia per scarse richieste, cresce del +1.5% con un totale di 53,027 unità vendute. La flessione di Jeep è legata al calo evidente della Cherokee (81,368 unità vendute e -20% nel semestre) ed al passaggio generazione che vede la nuova Compass prendere il posto del modello precedente e della Patriot.  

Per quanto riguarda Dodge, invece, si registra un calo del -4% con un totale di 260,980 unità vendute mentre RAM continua a crescere con 279,595 unità vendute che si traducono in un passo in avanti del +7,55% rispetto allo scorso anno. In calo anche Chrysler che con 102,095 unità vendute fa registrare una flessione del -21%. Per quanto riguarda il brand, sono da segnalare le 59,598 unità distribuite della Chrysler Pacifica, la prima ibrida di casa FCA la cui produzione è stata interrotta temporaneamente per alcuni problemi tecnici. fiat chrysler auto elettrica

A contribuire alle vendite di FCA negli USA ci sono anche i marchi italiani con Alfa Romeo che supera, per la prima, le 1000 unità vendute in un mese nel corso dell’ultimo mese di giugno. Nel semestre, Alfa ha distribuito più di 3700 unità negli USA di cui 3,474 sono Giulia. Da notare che i dati di vendita di giugno certificano il debutto dello Stelvio. Nel corso del sesto mese dell’anno, infatti, sono stati immatricolati i primi due esemplari del SUV che arriverà in Nord America, su larga scalata, sul finire dell’estate.

Chiudiamo con il marchio Fiat che con 14,682 unità vendute nel semestre fa registrare una flessione del -12%. Tutta la gamma 500 è in costante calo oltreoceano da diversi mesi ed i dati di vendita del semestre mettono in evidenza un trend oramai consolidato per la 500 (7 mila unità vendute e -4%), la 500L (700 unità vendute e -68%) e la 500X (quasi 4 mila unità vendute e – 39%). Da notare, invece, i buoni risultati della Fiat 124 Spider (in questo caso, come per la 500, i dati comprendono anche la versione Abarth venduta negli USA come un allestimento speciale) che raggiunge 2,500 unità vendute nel semestre. 

Aggiornamento:

FCA ha venduto a giugno 139 mila vetture nel mercato retail, con un calo del -5% rispetto allo scorso anno. Il settore rappresenta il 75% delle vendite di FCA. Come fatto notare da diversi utenti nei commenti, sottolineano che FCA ha avviato una strategia precisa che mira alla progressiva riduzione delle vendite nel segmento delle auto a noleggio. A giugno, in questo settore FCA ha distribuito 47 mila unità con un calo del -15%. Da notare il calo nel settore flotte di Jeep che perde il 49%.

Fonte 

Fonte2 

Dieselgate Volkswagen: un ingegnere italiano accusato di aver creato il software per truccare i test sulle emissioni

Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (3-9 luglio)