in

Lancia Delta Integrale è l’auto del passato che gli italiani vorrebbero in strada

Nella top 10 anche l’Alfa Romeo 75 e l’Alfasud

Nonostante il marchio Lancia sia oramai ridotto alla sola Ypsilon, commercializzata per altro esclusivamente in Italia, il brand conserva il suo fascino e le sue potenzialità agli occhi degli italiani. In un sondaggio del portale Facile.it che ha coinvolto un panel di automobilisti, la Lancia Delta Integrale, una delle icone storiche del marchio Lancia, si è classificata al primo posto tra le auto che gli italiani vorrebbero nuovamente in strada. 

Grazie ai tantissimi successi ottenuti nei rally, con sei titoli mondiali costruttori tra il 1987 ed il 1992, la Lancia Delta Integrale, nata come versione sportiva ad alte prestazioni della Delta, è ancora oggi un vero e proprio mito con ancora tantissimi appassionati che sarebbero pronti ad acquistare una sua evoluzione moderna. Nonostante le tante indiscrezioni degli ultimi anni in merito ad una nuova Delta Integrale, il gruppo FCA ha praticamente rinunciato al rilancio del brand Lancia, limitando a vendere, da alcuni mesi solo in Italia, la Ypsilon che della tradizione del marchio italiano conserva ben poco. 

Alle spalle della Lancia Delta Integrale, il sondaggio di Facile.it registra la seconda posizione della Fiat Topolino, uno dei primi progetti di ampia diffusione del marchio Fiat, in produzione dal 1936 dopo un accordo tra Mussolini ed il senatore e industriale dell’auto Giovanni Agnelli. La Topolino si piazza al primo posto delle preferenze tra le donne che hanno partecipato al sondaggio. Al terzo posto troviamo, invece, un’altra icona del mondo delle quattro ruote italiano tra gli anni 80 e i primi anni 90, la Fiat Uno.  Il marchio “Fiat Uno” è ancora utilizzato da FCA in Sud America per una city car sviluppata partendo dalla base della seconda generazione della nostrana Panda.

Scorrendo questa particolare classifica, al settimo posto troviamo l’Alfa Romeo 75, uno dei simboli dell’Alfa tra la fine degli anni 80 e l’inizio degli anni 90, all’ottavo posto la Fiat 127 ed al nono posto l’Alfasud, in produzione dal 1972 al 1984 a Pomigliano d’Arco. Da notare come proprio l’Alfasud e la Fiat 127 occupano il gradino più alto della classifica per gli automobilisti over 60. 

Molte di queste auto hanno scritto pagine di storia del mondo dei motori e delle quattro ruote, non solo in Italia. Purtroppo progetti come la Lancia Delta Integrale sono destinati a non vedere la luce. Gli automobilisti italiani dovranno accontentarsi delle nuove Alfa Romeo che, partendo da Giulia e Stelvio, stanno riportando in alto uno dei marchi storici del nostro Paese. Per Lancia, invece, il futuro non dovrebbe portare alcuna novità.

Fonte

Fiat Punto: FCA non smentisce l’ipotesi di una nuova generazione su base Argo

Alfa Romeo e Maserati trascinano la produzione di auto in Italia, +12,9% nel primo semestre