in

Sergio Marchionne, intervistato da Automobile Magazine

Sergio Marchionne, nel corso di un’intervista esprime il suo pensiero sulle nuove tecnologie che presto cambieranno il settore

Le nuove tecnologie che stanno emergendo grazie agli studi ingegneristici applicate al settore automobilistico sono sempre maggiori, e questi nuovi studi si pongono come una questione molto importante per FCA. Più di una volta l’amministratore delegato Sergio Marchionne  ha messo in evidenza come l’elettrificazione e la guida autonoma siano le due tecnologie che in futuro potrebbero plasmare in modo drammatico il settore. Pochi giorni fa Marchionne ha rilasciato un’intervista su questo argomento molto importante al prestigioso organo di informazione Automobile Magazine.

Sergio Marchionne intervista da Automobile Magazine sulle nuove tecnologie in arrivo nel campo automotive

Nell’intervista che ha rilasciato ad Automobile Magazine dichiara che, la società da lui gestita non seguirà l’esempio di altre case automobilistiche, creando dei propri servizi di mobilità. Il manager di FCA dichiara che preferisce una collaborazione con aziende specializzate in questi nuovi settori, fornendo loro gli strumenti per mettere in produzione queste tecnologie, come sta avvenendo con Google da diverso tempo.

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA parla in un’intervista ad Automobile Magazine

Il numero uno di Fiat Chrysler ha dichiarato, durante la sua intervista quanto segue: “non abbiamo le competenze per fornire tali servizi. Ma ci sono partner esterni che vorrebbero condividere le loro abilità. Ora, questo potrebbe essere un modello di business che funziona. Un esempio di partnership è quella partita nei giorni scorsi con Samsung.

Marchionne si è detto aperto all’introduzione delle nuove tecnologie nel settore, che secondo lui  in futuro potrebbero portare benefici agli utenti ma anche alle stesse aziende che operano nel settore.

Sergio Marchionne concludendo l’intervista rilasciata ha dichiarato: “L’obiettivo è la condivisione del lavoro su un livello elevato. Noi costruiamo le auto, loro costruiscano la tecnologia che permette alle nostre auto di essere al passo coi tempi, un partner esterno forte può sicuramente essere di grande aiuto.”

Il CEO di Fiat Chrysler sembra avere le idee molto chiare sul futuro della sua società anche per quanto concerne lo sviluppo delle nuove tecnologie che nei prossimi anni inevitabilmente finiranno per cambiare completamente il mondo dei motori.

Guida con smartphone

Guida con il cellulare, annullata multa a Firenze, ecco il perché

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo, Fiat, Maserati, Ferrari, Jeep, FCA: le migliori notizie della settimana (19-25 giugno)