in

Ferrari: il V8 biturbo vince l’International Engine of the Year Award 2017

La casa di Maranello bissa il successo ottenuto lo scorso anno

Ferrari 488 GTB

Per il secondo anno consecutivo, Ferrari si aggiudica il prestigioso premio “International Engine of the Year Award” grazie al suo V8 3.9 litri biturbo che troviamo sulla Ferrari 488 GTB e sulla Ferrari 488 Spider oltre che, in una versione con cilindrata inferiore, anche sulla California T e sulla GTC4Lusso T. 

Con questo premio, Ferrari conferma il titolo ottenuto nel 2016 superando, ancora una volta, la concorrenza di Porsche, seconda con il  3 litri sei cilindri turbo montato da Porsche 911 Carrera, Carrera 4, Carrera S, Carrera 4S Carrera GTS, e BMW, terza con il particolare 1.5 litri tre cilindri ibrido-benzina montato dalla BMW i8. Il V8 3.9 biturbo di Ferrari si porta a casa anche il titolo di Performance Engine of the Year 2017, superando, in modo netto, le concorrenti Porsche 6 cilindri boxer 4.0 della 911 GT3 e Mercedes-AMG con il 4.0 V8 biturbo.

Questi premi rappresentano un concreto riconoscimento al lavoro svolto dalla casa di Maranelloi che, con la sua gamma di propulsori V8, è riuscita a stabilire nuovi benchmark del settore dei motori turbo-compressi. L’edizione 2017 della rassegna Internation Engine of the Year è stata una vero e proprio successo per Ferrari che ha registrato il secondo successo consecutivo, nella sua categoria, anche per il potente 6.3 litri V12 aspirato montato dalla F12berlinetta e della F12tdf. 

Tony Robinson, fondatore dell’International Engine of the Year Awards, ha celebrato la vittoria di Ferrari con le seguenti dichiarazioni:E’ solamente la seconda volta nella storia del Premio, che un motore così potente riesce ad affermarsi per due anni consecutivi e a far proprio il titolo assoluto. Il V8 Ferrari assicura un’erogazione senza precedenti, precisione, guidabilità e un sound unico! Un giorno questo propulsore sarà riconosciuto come un classico nel suo genere; anzi, penso che lo sia già!” 

Staremo a vedere se anche il prossimo anno i motori della casa di Maranello riusciranno a superare l’agguerrita concorrenza conquistando l’International Engine of the Year Award per il terzo anno consecutivo.

Fonte

Fiat 500L, 500 X e Panda, grande successo per il primo porte aperte

Fiat ricrea l’atmosfera anni ’60 a Madrid per celebrare il sessantesimo anniversario della 500