in

Maserati: nel 2016 registrati utili per 46,7 milioni di Euro

Il brand inizia a generare profitti importanti nonostante i costi industriali legati alla produzione del Levante

Il lancio sul mercato internazionale del Maserati Levante, il primo SUV del marchio italiano in produzione dalla scorsa primavera nello stabilimento di Mirafiori, rappresenta il primo passo di un programma di crescita quanto mai ambizioso che porterà il brand a raggiungere, entro il prossimo anno, quota 70 mila unità vendute ogni anno in tutto il mondo. 

I dati finanziari di FCA pubblicati ieri da IlSole24Ore mettono in evidenza l’ottimo 2016 del marchio Maserati che ha chiuso l’anno con 46.7 milioni di Euro di utile. Un risultato quasi sorprendente se si considerano gli alti costi industriali affrontati dall’azienda per avviare la produzione del già citato Maserati Levante il cui arrivo sul mercato, avvenuto a fine primavera, ha permesso a Maserati di raggiungere il record di 42 mila unità vendute nel 2016 con una crescita del +30% rispetto al 2015. 

Gli utili generati nel 2016 fanno ben sperare in vista di un futuro ancora migliore. Dopo un 2015 decisamente negativo, con una perdita complessiva di 87 milioni di Euro, Maserati ha intrapreso un processo di crescita praticamente inarrestabile. Per il 2017, come confermato dai dirigenti del gruppo FCA a più riprese, l’obiettivo è raggiungere il target di 55 mila unità vendute.

Per arrivare al target fissato dal piano industriale di 70 mila unità vendute nel 2018 sarà necessario attendere il debutto della nuova Maserati Ghibli restyling, che verrà svelata a settembre al Salone di Francoforte portando con sé tante novità per l’entry level di casa Maserati, e della versione ibrida del Levante, in rampa di lancio per la prima parte del prossimo anno. In futuro, inoltre, Maserati prevede di ampliare la gamma con altre varianti ibride sia per la Ghibli che per la Quattroporte.

Nei prossimi mesi, in conclusione, l’azienda dovrebbe chiarire quali saranno i nuovi progetti che andranno ad espandere ulteriormente la gamma di veicoli del brand. Continuate a seguirci per saperne di più.

FCA: un team di ricercatori USA pronto a confermare le accuse del caso dieselgate

FCA al Salone dell’Auto Torino Parco Valentino 2017, Il nostro punto di vista