in

Fiat Panda restyling: nuove foto spia, debutto entro fine 2017

Entro la fine dell’anno in corso, probabilmente al Salone dell’auto di Francoforte di settembre, Fiat presenterà il restyling di metà carriera della sua Fiat Panda, la best seller assoluta del marchio italiano che, insieme alla 500, domina da anni il segmento A del mercato delle quattro ruote in Europa. La nuova Fiat Panda restyling è protagonista in queste ore di alcune foto spia che ci mostrano un prototipo della vettura, opportunamente protetto per nascondere le novità esterne, impegnato in alcuni test in strada in Germania.

Rispetto al modello attuale, la nuova Fiat Panda restyling presenterà alcune piccole modifiche alla carrozzeria esterna, con una revisione delle linee della calandra, dei gruppi ottici, della fascia paracolpi laterale e della parte posteriore. In ogni caso, si tratterà di leggeri interventi che accompagneranno la Panda nel corso di questa seconda parte della sua carriera, destinata a durare almeno altri tre anni. 

Novità più marcate potrebbero arrivare per l’interno dell’abitacolo con un nuovo design per la plancia ed il debutto, sulle versioni più ricche, del sistema Uconnect di ultima generazione con display touch screen e supporto ad Android Auto e Apple Car Play. Non mancheranno, inoltre, nuove possibilità di personalizzazione estetica, sia all’interno che all’esterno, con tinte e soluzioni inedite che permetteranno ai clienti di creare la propria Panda. Tutte le novità estetiche della Panda restyling riguarderanno tutte le varianti della segmento A di casa Fiat, compresa la più recente Panda Cross. 

Per quanto riguarda il comparto tecnico dovremmo registrare poche novità anche sul fronte delle motorizzazioni con la conferma di tutti i principali motori benzina, diesel, GPL e metano già presenti in listino. Possibile il debutto del nuovo 0.9 TwinAir nella versione da 105 CV (ora disponibile nella versione da 90 CV) che ha già debuttato sulla Fiat 500.

Il restyling della Fiat Panda servirà soprattutto a dare nuova linfa alle vendite della city car del marchio italiano che, dopo un ottimo 2016, punta a superare il target delle 200 mila unità vendute in Europa in questo 2017. I primi risultati di vendita, decisamente positivi, mettono in mostra tutte le potenzialità di un progetto che, soprattutto in Italia, sembra davvero non subire il passare degli anni risultando sempre molto gradito a tantissimi automobilisti.

 

Dieselgate: FCA potrebbe cedere Magneti Marelli o Maserati in caso di pesanti sanzioni

Jeep Compass: al via gli ordini in Italia, prezzi da 25 mila Euro