in

Ferrari: una nuova hypercar si farà ma non prima di 3 anni

Realizzata in appena 499 esemplari, LaFerrari rappresenta, senza alcun dubbio, una delle hypercar di riferimento degli ultimi anni del mondo delle quattro ruote oltre che delle recenti produzioni della casa di Maranello.

Ferrari, come inevitabile che sia, sta già lavorando ad un’erede della sua LaFerrari, un progetto inedito in grado di riassumere tutte le ultime tecnologie in via di sviluppo nei laboratori di Maranello in un’unica vettura capace di stupire tutti gli appassionati del settore.

Michael Leiters, Chief Technology Officer della Ferrari, nel corso di un’intervista ad Autocar, ha sottolineato come un’erede della LaFerrari è già in cantiere ma sarà realizzata solo quando la casa di Maranello avrà definito la sua strategia su tecnologia ed innovazione.

La futura hypercar della casa italiana, infatti, dovrà poter contare su tecnologie di ultimissima generazione che, negli anni successivi al debutto della vettura, potranno essere utilizzate anche da tutte le future produzioni di Maranello. In particolare, il progetto dovrebbe fare abbondante uso di soluzioni ibride in grado di garantire performance superiori senza pesare su consumi ed emissioni.

A conti fatti, quindi, per una nuova LaFerrari ci vorrà ancora molto tempo. Dopo la presentazione della Ferrari 812 Superfast con motore V12 da 800 CV, la casa italiana sta lavorando ancora a molti progetti e per la sua prossima hypercar non c’è alcuna fretta.

La nuova erede della LaFerrari potrebbe, quindi, essere pronta tra 3 o 5 anni, un periodo di tempo più che sufficiente per ultimare lo sviluppo di tutti i componenti tecnici che andranno a costituire un progetto quanto mai ambizioso che, possiamo starne certi, è destinato a diventare il nuovo punto di riferimento dell’intero settore delle quattro ruote. Di certo nel corso dei prossimi mesi torneremo a parlare dell’erede della LaFerrari. Continuate a seguirci per saperne di più.

Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Abarth: cambio automatico in omaggio su tanti modelli a maggio

Fiat 500: nuove possibilità di personalizzazione per la versione USA