in

Jeep: vendite in forte calo in Russia, ecco i motivi

La casa automobilistica americana di Fiat Chrysler in difficoltà in Russia, Jeep a picco nelle vendite

Jeep
Jeep

Jeep celebre casa automobilistica americana di Fiat Chrysler Automobiles si trova in grosse difficoltà nel mercato auto della Russia. Il brand statunitense del gruppo guidato da Sergio Marchionne non ha mai brillato nel paese dell’ex Unione Sovietica. Però nel 2014 era arrivato a vendere li la bellezza di 8.221 unità. Le cose però già a partire dall’anno successivo hanno iniziato ad andare molto male per il celebre marchio che ha visto scendere le vendite a 2.057 unità con un calo del 75 per cento rispetto all’anno precedente. Nel 2016 le cose sono andate ancora peggio ed infatti Jeep è scesa in Russia a 1.269 vetture consegnate.

 

Jeep: crollano le vendite in Russia, ecco i probabili motivi

 

Tra l’altro si tratta di un fenomeno in netta controtendenza rispetto a quello che succede nel resto del mondo dove Jeep invece continua a crescere. In tanti sono chiesti i motivi di questo strano fenomeno. Secondo gli addetti ai lavori i problemi sarebbero iniziati nel momento in cui la Russia è entrata in crisi economica nel 2015. Infatti le vetture americane sono molto costose per la media delle auto russe e questo sicuramente ha influito sul pesante calo delle vendite. Altro problema cosi come evidenziato da Sergey Stepanichev, vice direttore di Auto Analist è dovuto alla presenza di una gamma molto esigua con soli 5 modelli presenti che tra l’altro vantano scarsissime varianti.

Jeep Renegade
Jeep Renegade: è uno dei modelli commercializzati dalla casa americana in Russia

Altro problema che affligge Jeep ed è stato evidenziato da alcuni analisti che seguono le vicende del mercato auto della Russia è il fatto che la casa americana non dispone in Russia di un’adeguata rete di rivenditori. Basti pensare che di recente alcune grosse catene che prima vendevano Jeep adesso hanno smesso di commercializzare le vetture per motivi di business. Qualcuno ipotizza anche che questo rifiuto dei russi per Jeep possa anche essere una conseguenza del fatto che inizialmente la casa americana avrebbe dovuto costruire un nuovo stabilimento a San Pietroburgo per il quale Fiat Chrysler sarebbe stata pronta ad investire oltre 1 miliardo di euro, ma poi la crisi economica ha spinto FCA a ripensarci.

 

 

Lancia Ypsilon Unyca

Lancia: chiudono tutti i siti web europei del marchio, la vendita continua solo in Italia | Ufficiale

Alfa Romeo Giulietta: la nuova generazione si mostra in un render