in

Ferrari: primo trimestre 2017 da leoni per Maranello

La casa automobilistica del cavallino rampante parte bene nel 2017, un primo trimestre da record per Ferrari

Ferrari si conferma in splendida forma in questo periodo. La casa automobilistica di Maranello infatti ottiene numeri importanti nel primo trimestre del 2017. Crescono le immatricolazioni che nei primi tre mesi dell’anno superano di poco le 2 mila unità. Si tratta di un ottimo risultato che non fa altro che aumentare le speranze di raggiungere quelli che sono gli obiettivi finali per questo 2017, secondo quanto dichiarato dal numero uno di Maranello, il presidente Sergio Marchionne. L’obiettivo finale per il 2017 è quello di raggiungere e superare le 8.400 immatricolazioni.Si tratta di un traguardo che continuando così le cose dovrebbe essere oltrepassato in maniera piuttosto semplice.

 

Ferrari numeri record nel primo trimestre del 2017

 

Altra notizia molto importante proviene dall’utile netto adjusted. Questo infatti in questo primo trimestre del 2017 viene dato in aumento del 60,1 per cento a 124 milioni di euro.Si tratta dunque di un incremento notevole che esprime a pieno l’ottimo stato di salute in cui versa l’azienda del cavallino rampante. L’indebitamento della società italiana scende a 578 milioni di euro, mentre i ricavi sono cresciuti del 21,5 per cento ammontando adesso a 821 milioni di euro. Altro dato molto positivo è che la crescita del cavallino rampante è molto simile in tutto il  mondo. Europa, Nord America, Asia sono i continenti in cui la casa di Maranello ottiene i risultati migliori.

Ferrari 812 Superfast
Ferrari 812 Superfast

Per quanto riguarda l’Europa, Italia, Germania, Francia e Regno Unito sono i paesi in cui Ferrari ottiene i migliori risultati crescendo addirittura in doppia cifra. Per fine anno Sergio Marchionne si augura di poter arrivare a ricavi netti oltre i 3,3 miliardi di euro e un indebitamento intorno ai 500 milioni di euro. Vedremo se realmente il cavallino riuscirà a portare a casa questi risultati considerati come fondamentali per il suo futuro prossimo che grazie ai nuovi modelli potrebbe essere ancora più roseo.

 

 

Nuova Jeep Compass

Jeep Compass e Fiat Toro leader in Brasile nei rispettivi segmenti

Alfa Romeo, vendite in calo nel Regno Unito ad aprile. Ottimi risultati per Maserati ed Abarth