in

Maserati: dopo un trimestre da record si guarda al futuro, ecco le novità in arrivo

Maserati Quattroporte GranSport
Maserati Quattroporte GranSport

Come abbiamo visto nella giornata di ieri, i risultati finanziari del primo trimestre di FCA sono stati accompagnati da diverse buone notizie. Tra queste troviamo un eccellente primo trimestre del brand Maserati che continua il suo programma di crescita che ha come obiettivo il raggiungimento, entro il prossimo anno, del target di 70 mila unità vendute all’anno.

Tra gennaio e marzo, Maserati ha registrato una crescita del +89% delle unità vendute grazie soprattutto all’oramai piena commercializzazione Maserati Levante, il SUV prodotto nello stabilimento di Mirafiori che rappresenta il vero fulcro del progetto di crescita del brand italiano. Il Levante, che ha debuttato sul mercato tra la primavera e l’estate del 2016, sta trascinando Maserati verso il target di vendita fissato dal piano industriale.

Il Q1 del 2017 segue un 2016 già di ottimo livello con un 42 mila unità vendute ed un +30% rispetto ai dati del 2015. Nei primi tre mesi dell’anno in corso, Maserati ha registrato una crescita del +89% in Europa. Le vendite in Nord America sono, invece, cresciute del +77% mentre in Cina Maserati ha registrato un ottimo +98%.

Maserati, le novità e gli obiettivi per il futuro

Il primo trimestre del 2017 rappresenta un punto di partenza importante per il futuro del brand italiano. Nei prossimi mesi, infatti, Maserati non ha in programma la presentazione di particolari novità in grado di influenzare in modo sostanziale le vendite e il Levante continuerà a rappresentare il punto di riferimento della gamma.

Nel corso del secondo semestre dell’anno è atteso il debutto della Maserati Ghibli restyling che porterà diverse novità, soprattutto in termini di dotazione tecnologica, per l’entry level della gamma. Come evidenziano alcune foto spia di questa settimana, Maserati dovrebbe presentare entro fine anno anche un restyling della GranTurismo e della GranCabrio che peserà però in modo limitato sulle vendite globali visto che ci troveremo di fronte, molto probabilmente, a nuove serie speciali ad edizione limitata destinate a collezionisti che anticiperanno l’uscita dalla produzione delle due vetture. 

Dal 2018 Maserati potrebbe accelerare ulteriormente il suo programma di crescita con il lancio delle prime varianti ibride. Il prossimo anno, infatti, è atteso il debutto del nuovo Levante ibrido che sarà il primo modello della gamma Maserati a poter contare sul supporto di un motore elettrico per migliorare performance e consumi. Anche la Quattroporte e la Ghibli, ma solo in un secondo momento, potranno contare su di una variante ibrida.

Per quanto riguarda, invece, i nuovi modelli, in attesa di scoprire il futuro della coupé Alfieri, la cui produzione è stata confermata dalla dirigenza del brand ma solo dopo il 2018, resta ancora sul tavolo delle possibilità la presentazione di un secondo SUV di dimensioni inferiori rispetto al Levante che potrebbe arrivare sul mercato dal 2019. Tutti i nuovi modelli di Maserati saranno, in ogni caso, interamente prodotti negli stabilimenti italiani di FCA. Continuate a seguirci per tutte le novità sul futuro di Maserati.

Sergio Marchionne Alfa Romeo

Sergio Marchionne promette utili per Alfa Romeo e Maserati entro fine anno

Fiat Chrysler Automobiles

Jeep e Ram, in futuro spin-off come Ferrari? Sergio Marchionne non lo esclude